Parassiti ed epidemie causate dall'inquinamento e dai cambiamenti climatici

Come è noto, l' inquinamento è una fonte di problemi per la salute globale, sia a livello umano che ambientale. Il suo impatto direttamente, attraverso l'inquinamento o indirettamente, ad esempio attraverso i cambiamenti climatici, crea squilibri che causano parassiti ed epidemie in tutto il nostro pianeta.

malattie

Oltre a contribuire al riscaldamento globale, l' inquinamento atmosferico influisce sulla salute globale causando malattie di diverso tipo e gravità. Le relazioni delle Nazioni Unite sull'argomento stanno per iniziare a tremare, sia per i dati sui decessi annuali milionari sia per il catalogo di patologie che causano, tra gli altri tumori, malattie cardiovascolari e problemi respiratori.

È, in effetti, un'epidemia mondiale, con milioni di vittime ogni anno in tutto il mondo. Inoltre, alla lista nera dobbiamo aggiungere quei sintomi associati, come l'ansia, e quelli che sono già ufficialmente considerati "epidemie non infettive", come i sintomi di allergia, aggravati dalla presenza di smog nell'atmosfera.

In particolare, in un congresso internazionale dell'American Academy of Allergy, Asthma and Immunology (AAAI) si è ritenuto che l'allergia sarebbe stata "l'epidemia non infettiva del 21 ° secolo".

Fattori climatici e ambientali

I fattori climatici e ambientali sono considerati determinanti nelle allergie, sia a causa dell'inquinamento atmosferico sia del ruolo scatenante svolto dall'improvviso cambiamento di temperatura. Se fino ad ora le allergie erano associate al cambio di stagione, ora si moltiplicano a causa degli eventi estremi causati dai cambiamenti climatici.

Il numero di persone con allergie e la frequenza dell'epidodia e la loro intensità (reazioni eccessive che mettono a rischio il paziente, la cosiddetta anafilassi) sono salite alle stelle parallelamente all'aumento dei livelli di inquinamento. Secondo gli esperti, entro il 2015 oltre la metà della popolazione soffrirà.

Allo stesso modo, i cambiamenti climatici hanno aumentato la temperatura globale, interrompendo così la mappa delle malattie, da un lato espandendo le sue aree e, dall'altro, aumentando i casi nelle sue aree tradizionali.

agricoltura

L'agricoltura convenzionale è anche un punto di interesse se sono coinvolti parassiti e la ragione è molto semplice. Considera l'effetto causato dall'uso di insetticidi e pesticidi di composizione chimica in un ecosistema, in qualsiasi ambiente naturale.

Quale risultato ci aspettiamo da qualcosa del genere? Rispetto, forse la promozione della biodiversità, uno spazio naturale, campi che sono pura natura? Al contrario, è ovvio, e proprio per questo ci sono importanti squilibri che prendono il pedaggio.

I pesticidi sono biocidi che pongono fine all'equilibrio dell'ecosistema, impedendo lo stesso equilibrio dall'autoregolazione e, tra le altre conseguenze.

I parassiti nelle aree in cui non esiste biodiversità prosperano più facilmente, poiché non trovano un freno e li prevengono senza ricorrere alla chimica è praticamente impossibile. Si entra, quindi, in un circolo vizioso, in cui si dipende da esso.

D'altra parte, l'habitat caratteristico dell'agricoltura biologica è adatto per gli impollinatori e, infine, cerca di promuovere la biodiversità e sfruttarla per ottenere benefici ambientali e di produttività .

spreco

La spazzatura è anche una fonte di inquinamento che genera parassiti. Non solo rifiuti accumulati nelle discariche, autentiche montagne di rifiuti che comportano un grave impatto ambientale e rappresentano un pericolo per la salute.

Esistono molti altri modi per alterare gli ecosistemi . Parliamo, ad esempio, di specie invasive, che in realtà sono per azione dell'essere umano, ed è responsabile per risolverlo in modo responsabile, attraverso politiche di controllo della popolazione efficaci ed etiche.

Oppure, andando a un caso insolito che non smette di essere illustrativo, gli oltre 107 milioni di ragni che vivevano come abusivi nell'impianto di trattamento delle acque reflue di Baltimora, le cui ragnatele coprivano un'area di circa 16.000 metri quadrati.

Stranamente, non è che una risposta logica e prevedibile della natura alla nostra condizione di homo basurus in cui siamo diventati. Perché, che cosa è in realtà più spaventoso, il liquame che è concentrato in quella pianta o ragni?

conclusioni

Il mondo moderno e l'ideale della modernità a cui aspirano i paesi in via di sviluppo è un modello di vita urbana, formato da megalopoli e grandi conurbazioni, in cui la vita viene vissuta rapidamente, circondata da asfalto, inquinamento acustico, luce e, naturalmente, all'interno di una grande nuvola di smog che non lascia un burattino con la testa.

A sua volta, la crescita accelerata nei paesi emergenti, la concentrazione industriale nelle aree marginali e la produzione su vasta scala (compreso lo sfruttamento eccessivo del mare e altre produzioni alimentari ) si traducono in sempre più inquinamento a livello atmosferico, acquatico, del suolo, in un uso e abuso di risorse limitate che ci pone sul filo del rasoio.

In effetti, camminiamo verso la sesta grande estinzione e, se non la rimediamo con determinazione e urgenza, il risultato non sarà altro che la fine. Almeno, per l'essere umano e per innumerevoli specie che hanno avuto la sfortuna di coincidere con noi. In realtà, qualcosa di irrilevante. Perché prenderci in giro, la verità è che entro il tempo geologico, la presenza dell'essere umano sulla faccia della Terra sarà stata semplicemente un sospiro. Una vista e un invisibile ...

Mentre arriva quel fatidico momento, senza fretta ma senza sosta, l'essere umano sta sbilanciando gli ecosistemi e causando disordini, spesso senza avere già un punto di ritorno. I cambiamenti climatici e i suoi effetti dannosi, che sono già avvertiti sotto forma di eventi estremi, ne sono un chiaro esempio, ma ce ne sono molti altri, come la rottura del ciclo idrologico globale, i livelli allarmanti di inquinamento atmosferico, rifiuti o, senza andare più lontano, le cattive pratiche utilizzate dall'agricoltura intensiva.

Immagine della sezione 2

Se vuoi leggere altri articoli simili a pestilenze ed epidemie causate da inquinamento e cambiamenti climatici, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Inquinamento.

Raccomandato

Come rimuovere le lumache e le lumache naturalmente
2019
Il cimurro nei cani - Sintomi, contagio e trattamento
2019
Cura i gatti di un mese
2019