Ortensie blu: cura e come coltivarle

L'ortensia, di solito chiamata ortensia, è un genere di piante molto apprezzate nel giardinaggio per le loro grandi infiorescenze di colori sorprendenti. Sono originari dell'Asia e tra le loro specie ci sono arbusti, alberi e persino viti.

I fiori di ortensia possono avere varie tonalità di rosa, bianco e blu, anche se in questo articolo ci concentreremo solo su come prenderci cura delle ortensie blu, che sono le più apprezzate. Perché un'ortensia blu è più preziosa di una bianca o rosa? Il blu è un colore straordinariamente difficile da vedere in natura. Non ci sono quasi animali o piante che mostrano toni blu, confrontando la grande biodiversità esistente, e la maggior parte di quelli che lo fanno, sono in realtà violette o usano trucchi di percezione nelle loro strutture. Le ortensie sono tra le poche piante con la capacità di accumulare alluminio dai suoli acidi, e questo è ciò che dà loro quel tono blu che li rende così desiderati.

Scopri tutto sulla cura e la coltivazione delle ortensie blu con questa guida pratica.

Cura delle ortensie blu

Queste sono le principali cure di base per le ortensie blu .

Terreno per ottenere ortensie blu

Il colore dei fiori di ortensia varia in base al grado di acidità o alcalinità del terreno, producendo ortensie blu in terreni con pH tra 4, 5 e 5, rose con pH tra 6 e 6, 5 e bianche con pH attorno a 8. Ulteriori informazioni sulle varietà di ortensie in questo altro post.

Con questo in mente, il tuo requisito principale per ottenere un'ortensia di fiori blu sarà quello di ottenere un terreno sufficientemente acido . Cambiare il pH del terreno non è facile o veloce e, oltre a misurarlo, sono necessarie attrezzature specifiche, un kit di misurazione o campioni di terreno per gli specialisti. Per acidificare naturalmente il terreno, è possibile utilizzare aghi di pino o foglie di quercia, anche se questo metodo richiede molto tempo.

Il terreno, oltre all'acido, deve avere un buon drenaggio che gli impedisca di allagarsi e accumuli di acqua che comprometterebbero la salute della pianta.

Fertilizzante per ortensie blu

I fondi di caffè possono anche aiutarti come fertilizzante per le ortensie blu e se scegli metodi meno organici ma più veloci, il solfato di alluminio, il solfato di ammonio e lo zolfo elementare saranno buone opzioni.

posizione

La prossima cosa più importante è trovare un posto nel giardino o in casa con una temperatura il più stabile possibile. L'ortensia ha bisogno sia di una buona quantità di luce naturale che di ombra e non tollera temperature troppo alte o troppo basse, quindi dovresti cercare un posto fresco e ventilato con buona luce al mattino ma ombra al pomeriggio.

Irrigazione di ortensie blu

L'irrigazione deve essere effettuata spruzzando l'acqua per mantenerla sempre umida, ma mai bagnata. Nei mesi più caldi, soprattutto nei climi caldi, è consigliabile spruzzare anche dell'acqua sui fiori e sulle foglie dell'ortensia fino a due volte al giorno, per raffreddarla.

Potatura annuale

Infine, è molto importante potare l'ortensia una volta all'anno. La potatura aiuta a bilanciare la crescita della pianta e stimola la fioritura, quindi dovrebbe essere fatta una volta che i fiori appassiscono, tra la primavera e l'estate.

In questo altro articolo ti mostriamo tutto su come e quando potare le ortensie.

Come coltivare ortensie blu

Il metodo più semplice per coltivare ortensie è attraverso le talee. Il momento ideale per piantarli è in primavera o in autunno, quindi evitiamo i giorni più difficili dell'estate e i mesi più freddi. Tieni a mente tutti i punti sopra descritti per scegliere un luogo adatto per il taglio, soddisfacendo le tue esigenze di luce e ombra. Per effettuare talee di ortensie blu segui questi passaggi:

  1. Prepara il terreno con un fertilizzante adeguato, ben drenato e con un adeguato livello di acidità, altrimenti l'ortensia perderà il suo colore blu. La torba è un'ottima opzione per facilitare il drenaggio.
  2. Scava una buca profonda come la zolla di ortensia da piantare. Metti la pianta al suo interno e annaffiala in modo che le radici e il terreno della zolla si bagnino. Quindi coprire il foro e annaffiarlo di nuovo. Una pianta appena trapiantata tende a necessitare di più umidità.
  3. Mantieni il terreno umido per i primi giorni, evitando sempre gli stagni che avvizzirebbero la pianta.

Che cosa è ortensie blu

Le ortensie blu hanno tradizionalmente un gran numero di significati a causa del colore raro e sorprendente. Da un lato sono legati alla bellezza, alla grazia e alle emozioni, mentre dall'altro c'è chi li associa a emozioni negative come insensibilità, frigidità o vanità, perché è una pianta che ha bisogno di ombra e l'umidità.

Inoltre, regalare ortensie blu può anche essere un modo per scusarsi con qualcuno o addirittura per interrompere una relazione, un punto che è in conflitto diretto con la recente tendenza a includere queste piante nei bouquet da sposa, forse come un modo per rompere con queste vecchie connotazioni negative di una pianta così bella.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Ortensie blu: cura e come coltivarli, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Differenze tra animali vivipari e mammiferi
2019
Sintomi dell'aborto in un cane
2019
A che età i cani smettono di mordere tutto?
2019