Nutrire una cagna dopo il parto

Vedi i file dei cani

Un cane che ha appena partorito la sua cucciolata di cuccioli richiederà una serie di attenzioni extra che, come badanti, dovremmo conoscere. Tra questi, spicca la dieta, che non può continuare ad essere quella che forniamo al nostro cane nel solito modo.

In questo articolo di milanospettacoli.com ci concentreremo sulla spiegazione di come dovrebbe essere l'alimentazione di un cane dopo il parto, al fine di garantire il suo recupero e benessere, nonché quello dei suoi cuccioli, che cresceranno sani se forniamo loro una produzione adeguata. di latte materno.

Nutrire un cane da allattamento

In realtà, nutrire un cane dopo il parto dovrebbe continuare il modello che avrebbe dovuto essere iniziato durante la gravidanza. Non appena sappiamo che il nostro cane è incinta, se non lo facciamo già, dobbiamo offrire un alimento di alta qualità .

Se ci vuole più di un mese di gestazione, ricorda che la durata della gravidanza dei cani è di circa 63 giorni, dobbiamo fornire un alimento per i cuccioli, per i motivi che vedremo nella prossima sezione.

Dopo il parto, il cane dovrebbe continuare a consumare questo stesso cibo fino allo svezzamento dei suoi cuccioli. Questi possono iniziare a mangiare allo stesso modo, penso che la loro madre, sebbene bagnata con acqua, circa 3-4 settimane di vita, ma continuerà a succhiare ancora qualche settimana.

Caratteristiche dell'alimentazione per un cane da allattamento

Come abbiamo detto, l'alimentazione di un cane dopo il parto dovrebbe consistere in un alimento per la crescita dei cuccioli. Ciò è spiegato perché durante la gravidanza e, soprattutto, durante il periodo dell'allattamento al seno, i bisogni del cane vengono modificati per adattare il proprio corpo al compito di far crescere correttamente i propri cuccioli.

Pertanto, la quantità di calorie e proteine che il cane deve consumare aumenta in modo che il suo normale cibo non li copra, quindi deve ricorrere a alimenti appositamente formulati per i cuccioli in crescita che fornirebbero quantità adeguate per questo periodo.

L'alimentazione per il cane da allattamento non deve contenere meno del 21% di proteine . Nella prossima sezione vedremo come fornirlo. Ovviamente, il nostro cane deve avere sempre a disposizione acqua fresca e pulita . Dobbiamo evitare di offrire dolci, poiché, sebbene possano fornire calorie extra, non sono di buona qualità e ti faranno mangiare meno alimenti.

Come nutrire un cane dopo il parto?

Una volta scelto il feed per i cuccioli che, ricorda, devono essere di alta qualità, lo amministreremo seguendo le seguenti raccomandazioni:

  • Nella prima settimana postpartum aumenteremo la quantità giornaliera raccomandata in razione e mezzo, circa.
  • Nel secondo raddoppieremo questo importo .
  • Nel terzo, il cane deve mangiare il triplo della razione normale.
  • Dalla quarta settimana, poiché i cuccioli inizieranno a mangiare, penso anche che possiamo già ridurre la quantità di cibo del cane da allattamento, sì, gradualmente. Una volta svezzati i più piccoli, il cane può tornare alla sua solita dieta.

Se il cane viene nutrito con cibo fatto in casa, possiamo anche seguire queste linee guida. In questi casi dovremmo usare calorie e proteine ​​di alta qualità. Se il cane perde peso, dobbiamo consultare il nostro veterinario per rivedere la dieta e, se necessario, fornire integratori.

Dovremmo sapere che è normale che il cane non mangi immediatamente dopo il parto. Se questa situazione dura diversi giorni, dovremmo consultare il nostro veterinario. Possiamo offrirti il ​​feed diviso in circa 3 colpi al giorno o lasciarlo a tua disposizione, soprattutto se hai dato alla luce più di 4 cuccioli.

Se il cane ha problemi con l'obesità o qualsiasi malattia, dovremmo consultare la sua dieta con il veterinario.

In nessun caso dobbiamo offrire integratori senza prescrizione veterinaria, poiché potrebbe anche essere controproducente.

Cibo per il cane per produrre più latte

Nell'alimentazione di un cane dopo il parto alcuni caregiver introducono alcuni alimenti che credono possano aumentare la loro produzione di latte. Sebbene sia una pratica estesa, la verità è che non ci sono alimenti che aumentano la quantità di latte . Il trucco per garantire una buona produzione è nutrire il cane come abbiamo spiegato nelle sezioni precedenti.

D'altra parte, se osserviamo che non produce latte, dovremmo andare dal nostro veterinario, poiché potrebbe soffrire di alcuni disturbi come l'agalattia, che è la mancanza di produzione di latte o un fallimento nella sua espulsione, che può rendere impossibile l'allattamento al seno o Potresti aver bisogno di farmaci per farlo.

La mia cagna appena nata non vuole mangiare

Se un cane appena nato non vuole mangiare, dovremmo consultare il nostro veterinario, poiché potrebbe soffrire di alcune patologie come la metrite, che è un'infezione dell'utero o un'infezione al seno chiamata mastite. In questi casi è richiesto un trattamento . Per incoraggiarlo a mangiare di nuovo, nutrire il cane dopo il parto può includere cibo umido e più appetibile, sì, formulato anche per cuccioli in crescita. In ogni caso, sarà essenziale visitare il veterinario .

Se desideri leggere altri articoli simili a Nutrire un cane dopo il parto, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulla gestazione.

Raccomandato

Cos'è la desungulazione nei gatti?
2019
Insegna a un gatto ad usare il sandbox passo dopo passo
2019
Cheratite nei cani - Tipi, cause e trattamento
2019