Nutrire la composizione per gatti

Vedi file Cats

La cosa più importante da tenere a mente quando pensiamo alla migliore composizione di un mangime per gatti è che tutti i gatti sono carnivori rigorosi. Cioè, sono obbligati a ottenere tutto il loro cibo dalla carne. In altre parole, l'intero spettro nutrizionale necessario per il corretto funzionamento dell'organismo del gatto è contenuto nella carne fresca. Questo include tutto: sali minerali, vitamine e l'ampio spettro di aminoacidi necessari per la produzione di tutte le sue proteine.

Quindi non hai dubbi sul fatto che il tuo gatto stia mangiando il miglior cibo, in questo articolo di milanospettacoli.com illustreremo in dettaglio la migliore composizione di un buon mangime per gatti .

Interpretazione dell'etichetta del mangime per gatti

I marchi sono tenuti ad indicare sulla confezione la composizione di tutti i prodotti, quindi è essenziale sapere come interpretarlo:

  • I prodotti appariranno nominati in base alla loro proporzione all'interno della composizione. Sono ordinati in ordine decrescente. L'ingrediente di maggioranza sarà il primo ad apparire.
  • È chiaro che i felini sono carnivori, dobbiamo osservare che la percentuale più alta, ovvero l'ingrediente che viene fuori per prima, è la carne.

Tipi di carni che compongono il cibo per gatti

È molto importante osservare la differenza tra leggere il 30% di carne di pollo fresca rispetto al 30% di sottoprodotti di origine animale. Nel termine dei loro prodotti di origine animale, i produttori possono includere qualsiasi tipo di rifiuto proveniente dal taglio di carne o pesce. Le fabbriche di mangimi umani generano rifiuti che non sono adatti per l'alimentazione di esseri umani che successivamente vendono a fabbriche di mangimi animali. Ciò include teste, punte, unghie ... parti che normalmente un gatto non mangia.

Tipi di proteine ​​presenti negli alimenti per gatti

I felini dovrebbero ingerire proteine ​​di origine animale che sono quelle che hanno tutti gli aminoacidi di cui hanno bisogno. Le proteine ​​di origine vegetale non forniscono tutti gli amminoacidi necessari nella sintesi delle loro proteine. Per capirlo meglio, vale la pena ricordare che le proteine ​​sono composte da aminoacidi. Dopo la digestione l'animale recupera gli aminoacidi separati e sintetizza nuove proteine. Si potrebbe fare una simulazione del fatto che gli aminoacidi sono lettere e le parole proteine, dopo la digestione si ottengono le lettere separate e si organizzano nuove parole.

Ingredienti non necessari nella dieta del gatto

Un altro ingrediente che non è necessario nella dieta è la fibra di barbabietola, che fornisce solo la struttura delle feci . Questa fibra proviene dalle aziende produttrici di zucchero che una volta estratto tutto il succo dalle barbabietole, ottengono una pasta di fibre vegetali, che finiscono per acquistare le compagnie di alimentazione degli animali.

Fornendo più struttura alle feci, ci fa pensare che il nostro animale abbia un transito intestinale ottimale con questo tipo di alimentazione.

Esempio di etichette in un mangime per gatti di alta qualità

Questa etichetta specifica quale tipo di carne costituisce ogni percentuale . La maggior parte sono ingredienti che associamo a una dieta equilibrata. Sono facili da interpretare nomi che non ci danno dubbi su ciò che stiamo acquistando per nutrire il nostro gatto.

Esempio di etichette in un feed di bassa qualità

In queste due etichette osserviamo che il primo ingrediente non è più di origine animale, che sarebbe ciò di cui il nostro gatto ha bisogno. E la maggior parte dei componenti animali sono citati come sottoprodotti di origine animale, non come carni fresche o carni disidratate.

L'Università Statale del Costa Rica ha verificato numerosi studi raccolti in Animal Nutrition [1] in cui danno grande importanza all'uso di aromi diversi nelle diverse età dell'animale per, quindi, rendere il cibo più appetibile in base alle esigenze biologiche dell'età dell'individuo. Questo studio è qualcosa che i grandi marchi di alimenti per animali sanno per certo.

L'importanza dell'acqua

Non possiamo dimenticare che la carne fresca che un gatto vorrebbe mangiare nel suo ambiente naturale contiene dal 70 all'80% di acqua. Alimentando il nostro gatto con alimenti secchi, forniamo solo il 5-10% di acqua. Gli animali non hanno la sensazione della sete come gli umani e, quindi, non bevono abbastanza acqua per compensare la differenza. In questo modo, si sconsiglia di nutrire un gatto solo con mangime secco, in quanto sarebbe scarsamente idratato e questo porterà a problemi renali in futuro. Questo argomento è quello su cui insistono molti esperti di nutrizione felina, come la dott.ssa Lisa A. Pierson nei suoi studi [2], veterinaria specializzata nella nutrizione dei gatti.

Detto questo, speriamo che questo articolo abbia aiutato a risolvere i tuoi dubbi sulla corretta alimentazione del gatto e sapere come scegliere un buon mangime per gatti. Potresti essere interessato a conoscere alcune ricette di alimenti umidi fatti in casa per gatti o l'articolo su "Come rilevare calcoli renali nei gatti".

Se desideri leggere altri articoli simili a Composizione dei mangimi per gatti, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulle diete bilanciate.

riferimenti
  1. Mora Brautigan, I. 1991. Nutrizione animale . Editorial Distance State University (EUNED).
  2. Pierson, LA Nutrire il tuo gatto: conoscere le basi della nutrizione felina . Disponibile su: //catinfo.org/.

Raccomandato

Come far crescere il gelsomino passo dopo passo
2019
Mammiferi in pericolo di estinzione
2019
Razze di cani da slitta e da neve - Lista completa
2019