Nutrire il cincillà dalla coda lunga

Il cincillà a coda lunga o Chinchilla lanígera, allo stato brado, è in grave pericolo di estinzione. Tuttavia, in questo articolo parleremo solo della varietà domestica di questa specie di cincillà.

I cincillà che vengono adottati come animali domestici sono generalmente adeguatamente controllati per evitare che provengano da un ambiente selvaggio e quindi non adatti a vivere in un appartamento. Pertanto, tali animali non sono minacciati.

Se continui a leggere questo articolo di milanospettacoli.com sarai informato della corretta alimentazione del cincillà dalla coda lunga e di altre curiosità di questo piccolo animale.

Morfologia del cincillà domestico

I cincillà domestici sono molto più grandi di quelli selvatici, pesano fino a 800 gr. C'è un chiaro dimorfismo tra maschi e femmine . Le femmine sono più vecchie dei maschi. Gli esemplari domestici vivono almeno il doppio di quelli selvatici, la cui emivita è di oltre 6 anni. In cattività ci sono stati casi di cincillà che hanno superato i 20 anni di esistenza.

Il fatto che la stragrande maggioranza dei cincillà destinati al mondo degli animali domestici siano ibridi, consente una moltitudine di morfologie, dimensioni, colori e diverse strutture corporee.

Alimenti adatti

Gli alimenti base per il cincillà dalla coda lunga domestica sono erba medica e fieno . Dovrebbero aggiungere circa l'80% della loro dieta. Mais, avena e grano sono anche tra gli alimenti ottimali per questo animale domestico.

Attualmente ci sono molte varietà di alimenti secchi disponibili sul mercato in qualsiasi negozio di animali. Questi sono composti specifici per i cincillà. Questi alimenti sono composti da vari cereali, bacche e materiali vegetali adatti ai cincillà. Trattandosi di una forma nutrizionale così completa, ci assicuriamo di offrire loro cibo adeguato.

Inoltre, è necessario offrire una percentuale del 5% di frutta e verdura. Non esagerare perché puoi causare diarrea nel tuo piccolo animale domestico.

  • carota
  • pepe verde
  • mela
  • anguria
  • melone
  • pera
  • pomodori
  • spinaci
  • germogli verdi
  • brocoli
  • cavolo

Quantità alimentari

Una quantità media di cibo consumato da un cincillà si sposta di circa 25 grammi al giorno .

Tuttavia, data la molteplicità di mutazioni e ibridi (più di 20 varietà), la dimensione del campione influenzerà la quantità di assunzione adeguata per ciascun individuo. Un cincillà adulto di 800 gr non mangia lo stesso. quello il cui peso non supera i 400 gr. In caso di dubbi, vai dal tuo veterinario, che indicherà la quantità ideale di cibo per il tuo cincillà.

acqua

I cincillà selvatici non bevono acqua, la estraggono dal cibo che consumano. Al contrario, i cincillà domestici bevono acqua, ma non troppo . È conveniente posizionare una fontanella a forma di bottiglia per dissetarsi. Rinnova la tua acqua ogni giorno.

I cincillà hanno un sistema digestivo molto sensibile, di conseguenza dobbiamo ridurre al minimo il rischio di ingestione di acque arretrate in cui i patogeni sono proliferati.

D'altra parte, se noti che il tuo cincillà non beve in qualsiasi momento, continua a navigare su milanospettacoli.com per sapere cosa fare se il mio cincillà non beve acqua.

Igiene, essenziale

Dal momento che i cincillà sono sensibili alle malattie a causa della debolezza del loro sistema digestivo, è indispensabile un'igiene scrupolosa nella loro gabbia e specialmente nella loro alimentazione e nel trogolo. Cibo e acqua dovrebbero essere rinnovati quotidianamente mentre la gabbia dovrebbe essere pulita e il suo letto dovrebbe essere rinnovato di frequente.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Nutrire il cincillà dalla coda lunga, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Diete bilanciate.

Raccomandato

Cos'è il pedigree nei cani?
2019
Scarpe da ginnastica M&P - Kufunzi
2019
Sintomi dell'aborto in un cane
2019