Necropsia - Significato, quando e come farlo

La necropsia è una procedura con cui, in generale, non avremo familiarità. Pertanto, dopo la morte di uno dei nostri compagni a quattro o due zampe, può sorprenderci che il veterinario ci parli della comodità di eseguire una necropsia. Per non essere fuori luogo in quel delicato momento in questo articolo di milanospettacoli.com, spiegheremo cos'è una necropsia e a cosa serve . Avere informazioni ci aiuterà a prendere una buona decisione.

Che cos'è una necropsia?

Possiamo definire la necropsia come lo studio del corpo di un animale che è appena morto. Nella clinica veterinaria, è normale che questa procedura consista nell'apertura delle cavità addominali e toraciche, che consente l'esame del visu di tutti gli organi. Nell'addome troveremo lo stomaco, l'intestino ma anche il fegato, il pancreas, la milza, i reni, la vescica o l'utero, se applicabile. Nel petto possiamo vedere i polmoni e il cuore. L'autopsia includerebbe anche l'esame del cervello, per il quale dovrebbe essere aperto il cranio, che di solito non viene eseguito su base regolare.

Oltre a esaminare gli organi, l'autopsia ci consente di vedere direttamente se c'è accumulo di liquido all'interno del corpo, del pus o del sangue. Ogni organo, a sua volta, può essere aperto per rivedere il suo aspetto interno, che ci fornisce informazioni importanti sul suo funzionamento. L'intera revisione comporta un esame macroscopico, ma è ancora possibile estrarre più informazioni da un'autopsia. Il veterinario può prelevare tutti i campioni che considera e inviarli al laboratorio . Lì li analizzeranno a livello microscopico e prepareranno un rapporto con le conclusioni.

L'insieme di tutte queste informazioni ci aiuta a stabilire la causa della morte, anche se dobbiamo sapere che ottenere una risposta definitiva non è sempre possibile. A volte il risultato di una necroscopia ci aiuta solo a ipotizzare ciò che è accaduto e determinare se il resto degli animali in casa, se necessario, dovrebbe essere soggetto a una qualche misura preventiva.

Differenze tra autopsia e autopsia

Se esaminiamo la definizione del Dizionario della Royal Spanish Academy of Language, verificheremo che i termini necropsia e autopsia sono usati come sinonimi ed entrambi si riferiscono allo studio di un cadavere al fine di determinare le cause della morte. In pratica, la parola necropsia viene usata quando parliamo dei test eseguiti sugli animali, mentre il termine autopsia è riservato alla procedura eseguita sull'uomo.

Tipi di necropsie

Nella routine della clinica veterinaria, le necropsie vengono eseguite, come abbiamo visto, per cercare di scoprire le cause di una morte che ha lasciato dubbi sulla sua origine. È anche possibile che, a volte, l'autopsia abbia un obiettivo accademico o di ricerca . Il controllo dello stato degli organi in alcune malattie serve al medico per apprendere e conoscere meglio lo sviluppo delle patologie, il che lo aiuterà a migliorare e comporterà un beneficio per gli altri animali che frequenta.

Occasionalmente, la necroscopia è obbligatoria quando si sospetta che l'animale soffra di una malattia che deve essere dichiarata davanti alle autorità, ad esempio in caso di rabbia nei cani. In questi casi, il corpo o i suoi campioni devono essere inviati a centri specifici.

Necropsia veterinaria

Nella clinica viene eseguita la necropsia nella normale pratica veterinaria e, se necessario, non sono necessari altro che un bisturi, guanti, sutura e il materiale necessario per il campionamento. E, naturalmente, il permesso dei custodi dell'animale deceduto. A questo punto è conveniente che, oltre a quanto sopra, sappiamo che, una volta completata la necropsia, che non richiede più di pochi minuti, l'animale viene suturato e ci verrà consegnato in modo da poterlo seppellire o incenerirlo secondo la legislazione in vigore nel nostro luogo di residenza

Il veterinario è addestrato per eseguire la necropsia su qualsiasi animale. La necropsia negli uccelli, nei rettili o negli animali del cosiddetto esotico viene eseguita meno frequentemente, poiché sono pazienti meno comuni nelle cliniche veterinarie. Al contrario, la necropsia nei cani è una procedura più comune. In ogni caso, le necropsie nei gatti, nei cani o negli uccelli seguono le stesse linee guida che abbiamo già spiegato.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Necropsia - Significato, quando e come farlo, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Altri problemi di salute.

Raccomandato

Risorse naturali: definizione e tipi
2019
Cosa fare quando due cani vanno d'accordo male?
2019
Insegna al mio cane a camminare senza guinzaglio passo dopo passo
2019