Malattia parodontale nei cani - Cause, trattamento e conseguenze

Vedi i file dei cani

Esistono molte malattie dentali dei cani e molte di esse sono associate all'accumulo di detriti alimentari e alla formazione di placca batterica su denti e gengive, ma la verità è che possono essere prevenute con una corretta igiene orale. Una delle patologie più gravi che colpiscono la salute orale dei nostri cani è la parodontite o la malattia parodontale.

È un quadro clinico complesso che include varie infezioni che possono influenzare le gengive e la struttura ossea che sostiene i denti. Se il tuo cane ha l'alitosi (alitosi), ha molto tartaro o ascessi in bocca, questi possono essere sintomi di parodontite canina.

Quando si identificano questi segni, si consiglia di portare il cane dal veterinario per verificare il suo stato di salute, determinare una diagnosi e stabilire un trattamento adeguato. Successivamente, in questo articolo di milanospettacoli.com ti informeremo sulla malattia parodontale nei cani, i loro sintomi, la loro forma di prevenzione e trattamento.

Cos'è la parodontite canina?

La malattia parodontale nei cani comprende numerose condizioni infettive che portano a una progressiva infiammazione delle strutture muscolari e ossee che si trovano intorno ai denti fornendo supporto e supporto. Sebbene la parodontite felina sia più frequente del canino, questa patologia viene diagnosticata con una certa frequenza nei cani, essendo una delle possibili cause di perdita dei denti nei cani adulti o anziani.

Cause della malattia parodontale nei cani

La parodontite, così come la maggior parte dei problemi dentali nei cani, è principalmente generata dalla formazione della placca batterica nei denti e nelle gengive. Quando non forniamo un'adeguata igiene orale al nostro pelo, lavandoci regolarmente i denti, i detriti alimentari si accumulano progressivamente tra i denti e le gengive.

Questi rifiuti organici servono da cibo per i batteri che si trovano naturalmente nella bocca del cane. Quindi, iniziano a riprodursi in modo accelerato, moltiplicando così la loro popolazione e agglomerando formando la piastra.

Quando la saliva viene a contatto con la placca batterica, i minerali reagiscono con lo smalto dei denti e con i batteri stessi, formando tartaro . A sua volta, il tartaro aderisce ai denti e i batteri continuano a riprodursi e nutrirsi, sfondando e muovendosi sotto le gengive. In questo momento, di solito si verifica un'infiammazione delle gengive, cioè una gengivite .

Se la gengivite non viene trattata rapidamente e correttamente, i batteri colpiscono i tessuti muscolari e le ossa che supportano i denti, causando malattie parodontali o parodontite nei cani.

Sintomi di parodontite nei cani

La parodontite canina progredisce rapidamente e silenziosamente, quindi dobbiamo essere attenti ai suoi primi sintomi per garantire una diagnosi precoce. Per fare questo, ricordati di controllare regolarmente la bocca pelosa e non esitare a recarti immediatamente dal veterinario per eventuali segni insoliti.

Ecco i principali sintomi associati alla malattia parodontale nei cani:

  • Alitosi (alitosi)
  • Gengive rossastre e / o infiammate
  • Sanguinamento nelle gengive
  • Eccessiva sbavatura (accompagnata o no dal sangue)
  • Difficoltà a masticare
  • Perdita di appetito (associata a difficoltà o disagio durante la masticazione)
  • Impeto permanente a grattarsi la bocca
  • Bocca e viso gonfi
  • Ascessi in bocca
  • Naso che cola

Se non trattata rapidamente, la parodontite porta alla recessione delle gengive, compromette i nervi e provoca la perdita del dente. Nel caso in cui i batteri continuino ad avanzare e si riproducano, possono raggiungere il flusso sanguigno e colpire gli organi vitali (cuore, reni, fegato, ecc.), Causando infezioni ed eventuali insufficienze. Nei casi più gravi, la parodontite può essere letale per i cani, quindi richiede un'attenzione immediata e specializzata da parte di un veterinario.

Inoltre, la perdita di pezzi dentali non è solo un problema estetico, ma può anche interferire con la capacità di masticare, nel processo digestivo e nel tuo stile di vita in generale. Pertanto, quando si percepisce l'alitosi, assenza di denti, ascessi o qualsiasi anomalia nella bocca del peloso, portarlo rapidamente alla clinica veterinaria.

Trattamento della parodontite nei cani

Quando osservi qualsiasi alterazione nella bocca del tuo cane, sarà fondamentale andare rapidamente dal tuo veterinario di fiducia. Nella clinica, il professionista può valutare la presenza di tartaro e gengivite, oltre a richiedere analisi cliniche e raggi X per osservare l'evoluzione dei batteri nella struttura ossea e nell'organismo.

Nel caso di conferma della diagnosi di parodontite, il trattamento dipenderà principalmente dalla gravità del processo infettivo e dallo stato di salute di ciascun cane. Di solito, vengono somministrati antibiotici specifici per combattere i batteri e controllarne i progressi nel corpo.

Quando non vi è alcuna perdita di massa ossea (in casi lievi o moderati), un intervento chirurgico per rimuovere il tartaro e la lucidatura dentale sono generalmente efficaci per invertire il danno ai denti. In casi più avanzati, quando esiste già una perdita ossea, è di solito inevitabile rimuovere il dente, oltre ad applicare antibiotici direttamente sotto le gengive per controllare l'avanzamento dei batteri.

Come prevenire la malattia parodontale nei cani?

Per prevenire la parodontite nel tuo cane, è essenziale fornire un'igiene orale adeguata per tutta la vita. Dovrebbero essere eseguite spazzolature regolari con prodotti adatti ai cani. Nei negozi di prodotti per animali domestici puoi trovare diversi modelli di spazzolini da denti e dentifrici realizzati appositamente per il nostro peloso. Inoltre, su milanospettacoli.com, ti insegniamo come preparare il dentifricio fatto in casa per i cani.

Ma se non hai mai lavato i denti del tuo cane o vuoi imparare come farlo correttamente, scopri su milanospettacoli.com i diversi modi per pulire i denti di un cane. È anche importante controllare regolarmente la bocca del tuo pelo e andare rapidamente dal veterinario quando osserva qualsiasi colore o aroma anomalo, sanguinamento o assenza di denti.

Inoltre, ti consigliamo di consultare il tuo veterinario di fiducia sulla possibilità di modificare l'alimentazione secca del tuo cane per la dieta BARF, una dieta naturale ed equilibrata basata su prodotti freschi e crudi, che impedisce l'accumulo di detriti alimentari nei denti e gengive, facilitando l'igiene orale e prevenendo la comparsa del tartaro.

Ricorda anche che tutti i cani, di razza mista o definita, richiedono un'adeguata medicina preventiva per tutta la vita. Visite ogni 6 mesi al veterinario, vaccinazione, deformazione, una dieta equilibrata, stimolazione fisica e mentale sono aspetti chiave per rafforzare il sistema immunitario del tuo migliore amico e preservare la sua buona salute.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili alla malattia parodontale nei cani - Cause, trattamento e conseguenze, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulle malattie batteriche.

Raccomandato

Come far crescere il gelsomino passo dopo passo
2019
Mammiferi in pericolo di estinzione
2019
Razze di cani da slitta e da neve - Lista completa
2019