Malattia di Lyme nei cani - Sintomi e trattamento

Vedi i file dei cani

Possiedi un cane? Lo porti molto in campo e di solito finisci la passeggiata con le zecche? Stai attento e proteggilo bene da loro. Bene, è meglio che tu non li abbia, non importa quanto li rimuoviamo poco dopo l'arrivo a casa, poiché le zecche trasmettono molte malattie.

Una delle malattie scoperte più di recente nei cani che trasmettono le zecche è la malattia chiamata borreliosi canina. Leggi attentamente questo nuovo articolo di milanospettacoli.com per scoprire tutto sulla malattia di Lyme nei cani, i suoi sintomi e il suo trattamento .

Che cos'è la borreliosi canina?

Questa malattia, nota anche come malattia di Lyme, è causata da un batterio, in particolare uno spirochete chiamato Borrelia burdogferi, ed è trasmessa da zecche del genere Ixodes . Nei cani questa malattia è nota dal 1984 e in Spagna è stata diagnosticata per la prima volta nel 1992.

La borreliosi canina causa diversi problemi di salute ma, in linea di principio, se viene diagnosticata precocemente e vengono somministrati antibiotici adeguati, la malattia può essere superata. Il quadro clinico presentato include, come abbiamo detto, diversi problemi di salute, ma principalmente è associato ad artrite, deformazione articolare, cardite, nefrite e febbre.

Sintomi della malattia di Lyme nei cani

I sintomi possono richiedere alcune settimane o addirittura mesi. In questa malattia ci sono sintomi molto ampi e potrebbero esserci cani che non li mostrano tutti. Può darsi che si manifesti solo un sintomo isolato, come la zoppia come il sintomo più comune, molti o più. Questi sintomi sono:

  • Zoppia ricorrente a causa di infiammazione delle articolazioni. Molte volte dura solo pochi giorni ma dopo poche settimane ritorna e quindi cotinuamente. La zoppia può sempre essere della stessa gamba o cambiare le gambe ogni volta che viene somministrata e persino somministrata su più di una gamba alla volta.
  • Artrite e deformazione articolare.
  • Febbre, mancanza di appetito e depressione, che di solito derivano dall'infiammazione delle articolazioni.
  • Cammina inarcando indietro e rigidamente.
  • Sensibilità al tatto, dolori muscolari e articolari e adinamia (debolezza muscolare con affaticamento generalizzato che può causare assenza di movimento o reazione).
  • Nella zona in cui si è verificata la puntura di zecca ci possono essere infiammazione e / o irritazione accompagnate da un'infiammazione dei linfonodi superficiali che si trovano intorno a quella zona.
  • Problemi renali che se non curati nel tempo possono portare a nefrite o glomerulonefrite e finire con insufficienza renale che genera sintomi più comuni come vomito, diarrea, perdita di peso, mancanza di appetito, aumento della sete e delle urine e accumulo di fluido nell'addome e nei tessuti, specialmente sotto la pelle e le gambe.
  • Cardite o infiammazione del cuore, anche se raramente e si verifica in casi gravi.
  • Complicanze nel sistema nervoso centrale, sebbene meno frequenti e nei casi più gravi.

Diagnosi di borreliosi canina nei cani

Quando andiamo dal veterinario perché uno o più dei sintomi sopra descritti si manifestano nel nostro cane, dobbiamo spiegare dettagliatamente ciò che osserviamo che accade al nostro partner, quali attività sono state svolte di recente, indipendentemente dal fatto che siano un'abitudine, possibili problemi di salute Precedente (soprattutto se non è il veterinario che frequenta regolarmente il nostro cane), rispondere a tutto ciò che ci chiedi nel modo più chiaro e sincero, poiché ogni dettaglio fornisce molte informazioni al veterinario specialista.

Inoltre, insieme a tutte le informazioni, il veterinario dovrà testare il cane per escludere o confermare le possibili cause dei sintomi. È necessario eseguire esami del sangue e delle urine il più completi possibile.

Se il veterinario lo ritiene appropriato, eseguirà altri test per la sua diagnosi, ad esempio, potrebbe essere interessato ad estrarre fluido dalle articolazioni infiammate per analizzarlo, fare ultrasuoni e radiografie, tra molti altri test utili per lo specialista e che, se vogliamo davvero aiutare Il nostro fedele amico, non esiteremo a dare il permesso per loro di prendere posto.

La prognosi di questa malattia è buona se viene diagnosticata e attuata tempestivamente, è riservata se si tratta di casi cronici ed è negativa se la malattia colpisce il cuore, il sistema nervoso centrale o i reni, a condizione che non sia Trattare in tempo nel caso dei reni.

Trattamento della malattia di Lyme nei cani

Il trattamento per la borreliosi canina dipenderà dagli organi e parti del corpo colpiti e da quanto è avanzata la malattia. Prima di tutto devono essere somministrati antibiotici e a casa dobbiamo assicurarci che il nostro amico faccia pochi sforzi ed sia sempre caldo e asciutto.

Sicuramente l'antibiotico o gli antibiotici che il nostro veterinario di fiducia ci raccomanda, saranno accompagnati da alcuni antidolorifici, ma non dovremmo mai somministrare un analgesico al nostro cane da soli, dovrebbe sempre essere prescritto dal veterinario specialista, sia il tipo che Tempo di dosaggio e somministrazione. Il veterinario dovrebbe cercare di evitare la somministrazione e la prescrizione di corticosteroidi, perché in questo caso esiste il rischio di diffusione di Borrelias ( Borrelia burdogferi ).

Normalmente, con gli antibiotici, si osserva un miglioramento dell'infiammazione acuta delle articolazioni entro pochi giorni. Anche così, il trattamento generale dovrebbe durare almeno un mese . Anche se tutto ciò dipenderà dalla gravità della malattia.

Prevenzione contro la malattia di Lyme nei cani

L'unica prevenzione della malattia di Lyme nei cani è la prevenzione delle zecche . Pertanto, è fondamentale che ricordiamo di applicare gli antiparassitari appropriati al nostro cane con le linee guida temporanee indicate dal nostro veterinario di fiducia e nel formato che meglio si adatta al nostro fedele amico, siano esse pipette, collari, ecc.

È molto importante che, sebbene abbiamo una protezione antiparassitaria aggiornata, ogni volta che andiamo in aree come la campagna, i giardini, i parchi, ecc., Dove potrebbero esserci delle zecche, alla fine della passeggiata o dell'escursione, controlliamo l'intero corpo del nostro cane per assicurarsi che non ci siano zecche o altri possibili parassiti sulla pelle del nostro partner peloso.

Nel caso ne trovassimo uno, dobbiamo estrarlo con la massima cura e assicurandoci che non vi siano parti del segno di spunta attaccate alla pelle del nostro cane. Per fare questo, dobbiamo informarci il meglio possibile su come farlo con i rischi minimi. È essenziale che le zecche vengano rimosse lo stesso giorno, perché più a lungo rimangono nel nostro animale domestico, più è probabile che vengano infettate.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili alla malattia di Lyme nei cani - Sintomi e trattamento, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulle malattie batteriche.

Raccomandato

Chemioterapia nei cani - Effetti collaterali e farmaci
2019
Suggerimenti per il trapianto di palme in base alle loro dimensioni
2019
Origine ed evoluzione dei primati
2019