Le tartarughe vanno in letargo?

Vedi i segnalini tartarughe

Le tartarughe sono poikilotherm, questo significa che non possono controllare la loro temperatura corporea ma che dipende dalla temperatura ambiente. Ora che lo sai, sei interessato a sapere se le tartarughe che hai in casa vanno in letargo?

Se hai uno di questi animali e non sai se sei entrato nel periodo di letargo, questo articolo di milanospettacoli.com fa per te. Scopri tutto ciò che devi sapere su questo processo e scopri se le tartarughe vanno in letargo o no . Continua a leggere!

Perché le tartarughe vanno in letargo?

L'ibernazione è un processo naturale in alcuni animali di climi temperati. Durante l'ibernazione queste specie minimizzano la funzionalità dei loro organi (frequenza cardiaca e respiratoria, smettono di muoverti, non mangiare, non bere, non urinare o defecare).

Nel caso delle tartarughe, vanno in letargo in base alla temperatura esterna, quindi solo quelle specie di climi freddi lo fanno quando raggiungono i 10 gradi Celsius. In questo modo, non tutte le tartarughe vanno in letargo.

In questo stato di letargia, le tartarughe sopravvivono all'inverno nutrendosi delle loro riserve di grasso, con le quali consumano fino all'1% del loro peso per ogni mese di letargo.

Ti stai chiedendo perché le tartarughe vanno in letargo? La risposta è molto semplice: questo consente loro di mantenere un tasso metabolico durante tutto l'anno, poiché si nutrono meglio durante i mesi estivi e sopravvivono alle basse temperature invernali. Inoltre, questo processo garantisce la riproduzione della specie, perché stimola sessualmente i maschi e sincronizza l'ovulazione delle femmine.

Tutte le tartarughe vanno in letargo?

NO. In questo modo, se ti chiedi se la tua tartaruga va in letargo, la prima cosa che dovresti sapere è a quale specie appartiene la tua tartaruga, solo allora saprai se nell'iberna selvaggia o no. Si raccomanda che le tartarughe di età inferiore ai tre anni non siano in letargo o che siano malate.

Se pensi che il tuo animale domestico stia per ibernare, osserva attentamente se ha danni al guscio, agli occhi irritati o se è al di sotto del peso ideale della sua specie. In questi casi, è meglio non andare in letargo.

Queste sono alcune delle specie di tartarughe che vanno in letargo . Se non sai come identificarli, è meglio che tu vada dal tuo veterinario di fiducia:

  • Tartaruga mediterranea ( Testudo hermanni )
  • Tartaruga mora ( Testudo graeca )
  • Tartaruga russa ( Testudo horsfieldi )
  • Tartarughe del genere Gopherus
  • Tartaruga macchiata ( Clemmys guttata )
  • Forest Galapago ( Clemmys insculpta )
  • Florida Galapago ( Trachemys scripta elegans )

Cosa fare quando le tartarughe vanno in letargo?

Se hai una tartaruga che in letargo selvaggia, allora devi seguire i seguenti suggerimenti.

Prima di andare in letargo

È necessario nutrirlo molto bene durante l'estate, si raccomanda che 6 settimane prima del letargo aumentino i carboidrati e le vitamine nella dieta della tartaruga. Puoi offrire germogli di piante giovani, erba medica, poiché è ricca di calcio, frutta come fichi, melone o mele, zucca e carote, poiché sono ricchi di vitamina A. Quando si avvicina il momento del letargo, circa 2 o 3 settimane prima, la tartaruga deve digiunare, poiché ciò lo aiuterà a svuotare il suo sistema digestivo e quindi non si ammalerà durante il processo letargico.

Oltre al cibo, dovresti sempre avere a disposizione l' acqua, poiché le tartarughe sono in grado di riassorbire l'acqua dalla vescica per evitare di perderla attraverso l'urina.

È molto importante capire che le tartarughe vanno in letargo in inverno, non in estate, e che le tartarughe quando vanno in letargo non mangiano, come abbiamo spiegato nelle sezioni precedenti. È per questo motivo che è così vitale per loro nutrirsi correttamente prima di iniziare questo processo. Inoltre, controlla l'articolo con "Alimenti vietati per le tartarughe terrestri" ed evitali.

Durante il letargo

Nel caso di specie terrestri che vanno in letargo all'estero, è importante che abbiano un'area di terreno spugnoso e umido in cui possano essere sepolti. Se hai intenzione di andare in letargo all'interno della casa, una piccola scatola con del terreno umido sarà sufficiente per creare un ambiente ideale. Le condizioni e la durata del letargo dipenderanno dalla specie, è meglio che sia lo stesso che sarebbe in natura.

Durante il letargo della tartaruga, evitare di disturbarla. Tuttavia, tieni alcuni controlli periodici per avvicinarti e vedere che tutto va bene. Controlla il tuo peso prima e durante il letargo, valuta le condizioni generali, osserva gli occhi, le narici e le estremità.

Se rilevi segni di disidratazione, come pelle secca, occhi infossati o perdita di peso, dovresti mettere la tartaruga in ammollo per circa 2 ore a una temperatura non superiore a 24 gradi Celsius. Se sei in letargo all'esterno, potresti svegliarti nei giorni più caldi. Quando ciò accade, dagli acqua da bere, ma non mangiare mai, ricorda che il tuo sistema digestivo deve essere vuoto per evitare di ammalarti.

Dopo il periodo, come svegliare una tartaruga che va in letargo?

Al termine del periodo di letargo, è necessario svegliare la tartaruga esponendola al sole in modo che sintetizzi nuovamente la vitamina D e bilanci il suo metabolismo del calcio. Dovresti anche reidratarlo, poiché non solo si è disidratato durante il letargo, ma deve anche riattivare il suo sistema urinario. Si consiglia di offrire alimenti come il pomodoro o il cetriolo, poiché sono ricchi di acqua e aiuteranno il tuo animale domestico a reidratarsi e riattivare il sistema digestivo.

Le tartarughe vanno in letargo all'interno o all'esterno della conchiglia?

Come sapete, le tartarughe vengono sepolte durante il processo di letargo e si nascondono nel loro guscio . Tuttavia, non ti preoccupare se ti svegli e ti sposti, è naturale che lasci il guscio quando la temperatura aumenta leggermente, soprattutto se sei in letargo all'esterno, dove non è possibile controllare il tempo.

Ricorda che l'ibernazione è un processo naturale in alcune specie e, quindi, aiuterà la tua tartaruga ad avere una migliore qualità della vita.

E se non andrà in letargo?

Se la tua tartaruga ha meno di tre anni o è malata e non vuoi andare in letargo, devi creare un terrario all'interno della tua casa. L'idea è di emulare le condizioni naturali della temperatura estiva. Prepara uno spazio con illuminazione artificiale e conservalo con almeno 14 ore di luce. Inoltre, devi nutrire la tartaruga come fai di solito.

Mentre l'ibernazione è essenziale per il processo di ovulazione, altri fattori come l'umidità, la temperatura e la presenza di un partner compatibile svolgono un ruolo importante, quindi non preoccuparti, finché lo tieni nel tuo terrario non dovrai ibernare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Le tartarughe vanno in letargo?, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Extra Care.

Raccomandato

Ecoturismo: definizione e caratteristiche
2019
Clinica veterinaria Ecovet Vallecas Villa
2019
I 18 animali più rari al mondo
2019