Le 5 malattie più mortali nei cani e nei loro sintomi

Immagine: dogsaholic.com

Vedi i file dei cani

Esistono diverse condizioni che tutti i caregiver del cane dovrebbero sapere poiché l'aspettativa di vita dei nostri animali dipenderà, in larga misura, dalla velocità con cui diagnostichiamo la malattia e iniziamo il trattamento. Pertanto, in questo articolo di milanospettacoli.com ti mostreremo quali sono le cinque malattie più mortali nei cani e i loro sintomi .

In questo elenco includiamo i disturbi che si verificano con frequenza relativa nella pratica clinica e che possono essere potenzialmente letali. Lasciamo da parte altre malattie di alta mortalità ma a bassa frequenza. Se vivi con un cane, questo articolo ti interessa.

1. Parvovirosi

La parvovirosi è una malattia virale di presentazione molto contagiosa e acuta, quindi la sua inclusione in questa classificazione delle cinque malattie più mortali nei cani. Il virus che lo provoca ha una speciale affinità con le cellule in riproduzione continua, come quelle della muscosa del sistema digestivo, che attacca, producendo un quadro clinico che comprende i seguenti sintomi:

  • Vomita.
  • Febbre, anche se non in tutti i casi.
  • Anoressia, cioè il cane smette di mangiare.
  • Diarrea abbondante che può presentarsi con muco e / o sangue .
  • La disidratazione.
  • Depressione.
  • Dolore addominale

Il contagio è causato dal contatto con le feci contaminate. Il cane malato può eliminare il virus per settimane ed è inattivato solo con candeggina. Inoltre, il virus può essere trasportato su gambe, capelli, scarpe, ecc. Sebbene colpisca i cani di tutte le età, è più comune nei cuccioli di età compresa tra 6 e 12 settimane.

La parvovirosi viene diagnosticata nella clinica veterinaria utilizzando un test di screening rapido, sebbene possano verificarsi falsi negativi. Il trattamento passa attraverso il ricovero in ospedale per somministrare fluidi e farmaci per via endovenosa al cane che sostituiscono le perdite di liquidi ed elettroliti, nonché per controllare il vomito e la diarrea. Inoltre, vengono aggiunti antibiotici ad ampio spettro per trattare le infezioni batteriche secondarie che trarranno vantaggio dalla debolezza del cane. Come vediamo, sono misure di supporto perché non esiste un trattamento specifico contro il parvovirus.

La sopravvivenza dipenderà dalla virulenza del ceppo, dall'età e dallo stato immunitario del cane o dalla rapidità con cui inizia il trattamento veterinario. Se abbiamo avuto un cane con parvovirosi, dobbiamo disinfettare la casa e gli utensili con candeggina. Come prevenzione, è importante vaccinare i cuccioli e, purché non completino il programma di vaccinazione, dovremmo evitare il contatto con cani che non conosciamo dello stato immunitario.

Immagine: bobmckee.com

2. Moquillo

Cimurro o cimurro canino è un'altra temuta malattia canina altamente contagiosa e causata da un virus . Può colpire qualsiasi cane, quindi l'immunizzazione è importante, poiché esiste un vaccino per questa malattia. Si diffonde per inalazione ed è più frequente nei cuccioli tra le 6 e le 12 settimane. Il virus attacca cervello, pelle, congiuntiva e cellule mucose del tratto respiratorio e del tratto gastrointestinale. Per questo motivo, i sintomi possono essere molto diversi. Alcuni dei segni clinici sono:

  • Febbre.
  • Anoressia, il cane smette di mangiare.
  • Apatia.
  • Secrezione acquosa negli occhi e nel naso che in pochi giorni diventa densa, appiccicosa e giallastra.
  • Tosse secca
  • Vomito e diarrea che possono causare disidratazione.
  • Encefalite con ipersalivazione (il cane sta sbavando), scosse alla testa, movimenti masticatori o convulsioni simili agli epilettici . Il cosiddetto "cimurro mioclono" è caratteristico, che è un disturbo costituito dall'apparizione di contrazioni ritmiche dei gruppi muscolari in qualsiasi parte del corpo, sebbene il più comune sia che colpiscono la testa. Comincia ad apparire durante il riposo o il sonno, ma finisce per accadere sia di giorno che di notte. Causa dolore
  • Un altro ceppo del virus può causare indurimento del naso e formazione di callo sui cuscinetti.

Il trattamento del cimurro, data la sua gravità, quindi la sua inclusione in questo elenco delle cinque malattie più mortali nei cani, richiederà il ricovero in ospedale. Come il parvovirus, non esiste più un trattamento che un supporto, attraverso antibiotici per prevenire le infezioni batteriche opportunistiche, la terapia con fluidi per via endovenosa contro la disidratazione e i farmaci per controllare la diarrea, il vomito o le convulsioni. È essenziale andare dal veterinario per iniziare immediatamente il trattamento.

La sopravvivenza dipenderà da fattori come la virulenza del ceppo, l'età e lo stato della vaccinazione.

Immagine: megamascota.hiperarticulos.com

3. Torsione o dilatazione dello stomaco

La torsione o la dilatazione è un'emergenza veterinaria che può porre fine alla vita del nostro cane. L'elevata mortalità che presenta ci induce a includerlo in questo elenco delle cinque malattie più mortali nei cani. Come per il parvovirus e il cimurro, è davvero importante stabilire immediatamente un trattamento, poiché è uno dei fattori che contribuiranno ad aumentare le possibilità di sopravvivenza.

In questo disturbo lo stomaco è disteso dalla presenza di gas e liquido e ruota sul suo asse longitudinale. Questa situazione, in cui lo stomaco è praticamente sigillato, impedisce l'uscita dell'aria e dei liquidi accumulati e interferisce anche con la circolazione sanguigna. Sebbene questo disturbo possa verificarsi a qualsiasi cane, quelli di grandi razze sono più inclini.

Tra i sintomi a cui dobbiamo prestare attenzione sono i seguenti:

  • Irrequietezza e agitazione, il cane si muove a disagio.
  • Salivazione.
  • Nausea, con tentativi di vomito senza risultato.
  • Gonfiore dell'addome
  • In situazioni più gravi, il cane può avere gengive pallide, respiro rapido, debolezza o battito cardiaco accelerato.

Il veterinario può confermare la diagnosi con una radiografia. Nei casi di chirurgia di torsione è indicato, ma prima il cane deve essere stabilizzato con fluidi e farmaci per via endovenosa. Per prevenire questo disturbo possiamo dividere il cibo del cane in diverse porzioni al giorno, impedirgli di bere o mangiare grandi quantità contemporaneamente ed evitare di esercitarsi a stomaco pieno.

La sopravvivenza dipenderà dalla velocità con cui andremo dal veterinario.

Immagine: www.petsworldmag.com

4. Anemia emolitica

Per capire cos'è l'anemia nei cani, in particolare l'anemia emolitica, dobbiamo conoscere il processo di emolisi, la rottura dei globuli rossi che si rompono formando bile ed emoglobina. Queste sostanze accumulate nel corpo causano l'ittero (ingiallimento degli occhi e delle mucose) e l'emoglobinuria (urina di un tono marrone-arancio).

Il cane sarà debole, pallido e potrebbe avere milza, fegato e linfonodi con dimensioni ingrandite. Varie malattie possono causare questa anemia, come il lupus, la leishmania, la leptospirosi, l'erlichia o la babesia. Produce un'alta mortalità, quindi l'inclusione in questo elenco delle cinque malattie più mortali nei cani.

Prenderemo la babesiosi come esempio di questo intero gruppo di disturbi. La babesiosi è una malattia causata da un protozoo che distrugge i globuli rossi causando anemia emolitica. Babesia raggiunge il cane attraverso il morso di una zecca infetta, quindi l'importanza di mantenere il nostro cane sverminato durante tutto l'anno. Può anche essere contratto direttamente, senza la presenza di zecche. I sintomi che si innescano sono i seguenti:

  • Febbre.
  • Occhi gialli e mucose, a causa dell'ittero, a causa dell'aumento della bilirubina.
  • Urina arancione a causa della rottura dei globuli rossi.
  • Vomita.
  • Gli esami del sangue rileveranno l'anemia emolitica.

È possibile osservare il parassita al microscopio. Il trattamento deve essere iniziato immediatamente e passa eliminando il parassita e controllando l'anemia. Nei casi più gravi, possono essere necessarie trasfusioni di sangue.

La sopravvivenza dipenderà dallo stato immunitario del cane, dal rilevamento dei sintomi e dalla velocità con cui andiamo dal veterinario.

5. Cancro

Il cancro è costituito da una crescita eccessiva cellulare anormale che finisce per invadere il tessuto circostante e continua a crescere in modo incontrollato. Quando da una prima posizione le cellule tumorali si spostano in un'altra parte del corpo ci troviamo di fronte a una metastasi . Se un organo viene invaso, queste cellule maligne non saranno in grado di svolgere la funzione che le cellule normali stavano suonando.

L' aspettativa di vita del cane con cancro dipenderà da molteplici fattori, come la virulenza del cancro, l'età del cane o l'organo interessato. È essenziale stabilire una diagnosi e, quindi, un trattamento precoce. La rimozione del tumore e del tessuto circostante è raccomandata quando possibile. La maggior parte dei tumori nei cani verrà rilevata attraverso un semplice esame fisico, motivo per cui è così importante programmare revisioni ogni 12 o 6 mesi presso la nostra clinica veterinaria di riferimento, nonché andare in clinica se rileviamo grumi, arti infiammati o anomalia nel nostro partner.

Il cancro che colpisce gli organi interni come la milza o il fegato può richiedere del tempo per mostrare i sintomi e questo non sarà specifico con segni come perdita di peso, vomito, diarrea o costipazione. Il cancro colpisce maggiormente i cani di mezza età e quelli geriatrici. Poiché i nostri cani vivono più a lungo perché godono di una migliore qualità della vita, è probabile che l'incidenza del cancro aumenti in essi. Per questo motivo e per l'elevata mortalità che presentano alcuni tipi di cancro, includiamo questa condizione nell'elenco delle cinque malattie più mortali nei cani, specialmente nelle età più avanzate . [1] [2]

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Le 5 malattie più mortali nei cani e nei loro sintomi, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Altri problemi di salute.

riferimenti
  1. Fleming JM, Creevy KE, Promislow DE.: " Mortalità nei cani nordamericani dal 1984 al 2004: un'indagine sulle cause di morte legate all'età, alle dimensioni e alla razza ". J Vet Intern Med. 2011 mar; 25 (2): 187-98
  2. Eleni C, Scholl F, Scaramozzino P.: " Cause di morte nei cani nella provincia di Roma (Italia) ". Veterinario Ital. 30 giu 2014; 50 (2): 137-43. doi: 10.12834 / VetIt. 13.07.01.

Raccomandato

Malattie più comuni nei cani weimaraner
2019
Can-Cun Dog Residence
2019
Che cos'è l'erosione del suolo: cause e conseguenze
2019