La storia del pitbull terrier americano

Scheda animale: American Pit Bull Terrier

L'American Pit Bull Terrier è sempre stato il centro di sanguinosi sport con i cani e, per alcune persone, questo è il cane perfetto per questa pratica, considerandolo funzionale al 100%. Dobbiamo sapere che il mondo dei cani da combattimento è un labirinto intricato e particolarmente complesso. Sebbene l '" innesco dei tori " si sia distinto nel diciottesimo secolo, il divieto degli sport sanguinosi nel 1835 diede luogo a combattimenti tra cani, perché in questo nuovo "sport" era necessario molto meno spazio. Quindi, a partire dai vecchi gladiatori bulldog e dai terrier spartani, nacque un nuovo incrocio tra bulldog e terrier che segnò l'inizio di una nuova era in Inghilterra, per quanto riguarda i combattimenti tra cani.

Oggi il cane pitbull è uno dei più popolari al mondo, sia per la sua immeritata reputazione di "cane pericoloso" o per il suo carattere fedele, e, nonostante la cattiva stampa ricevuta, il pitbull è un cane soprattutto Versatile e con molteplici qualità. Pertanto, in questo articolo di milanospettacoli.com ti parleremo ampiamente della storia del pitbull terrier americano, offrendoti una prospettiva reale e professionale basata su studi e fatti comprovati. Se sei un amante della razza questo articolo ti interessa, continua a leggere!

The Bull Baiting

Dal 1816 al 1860, le lotte di cani stavano esplodendo in Inghilterra, nonostante il loro divieto tra il 1832 e il 1833, quando l' esca da toro (corrida), l' orso da caccia ( orso che combatteva) ), esche per topi (combattimenti con ratti) e persino combattimenti tra cani (combattimenti tra cani). Inoltre, questa attività si estese agli Stati Uniti, intorno al 1850 e al 1855, guadagnando rapidamente popolarità tra la popolazione. Nel tentativo di porre fine a questa pratica, nel 1978 la società per la prevenzione della crudeltà verso gli animali (ASPCA) bandì ufficialmente i combattimenti di cani, ma anche nel 1880 questa attività continuò a svolgersi in varie regioni degli Stati Uniti.

Dopo quel tempo, la polizia ha gradualmente eliminato questa pratica, che è rimasta nascosta per molti anni. In effetti, anche oggi i combattimenti tra cani continuano illegalmente. Tuttavia, come è iniziato davvero? Cominciamo dall'inizio a conoscere la storia del pit bull ...

La nascita del pitbull terrier americano

La storia del pit bull terrier americano e dei suoi antenati, bulldog e terrier, è impregnata di sangue. I vecchi pitbull, "pit dogs" o "pit bulldogs", erano cani originari dell'Irlanda e dell'Inghilterra e, in piccola percentuale, in Scozia.

La vita nel diciottesimo secolo fu difficile, specialmente per i poveri, che soffrivano veramente di parassiti di parassiti, come topi, volpi e tassi. Avevano i cani per necessità, altrimenti erano esposti a malattie e problemi di approvvigionamento nelle loro case. Questi cani erano i magnifici terrier, allevati selettivamente dagli esemplari più forti, più abili e tenaci. Durante il giorno, i terrier pattugliavano vicino alle case, ma di notte proteggevano piantagioni di patate e campi agricoli. Loro stessi dovevano trovare un riparo per poter riposare fuori.

A poco a poco, il bulldog è stato introdotto nella vita quotidiana della popolazione e poi, dall'incrocio tra bulldog e cani terrier, è nato il "bull & terrier", la nuova razza che aveva esemplari di diversi colori, come il fuoco, il nero o il tigrato.

Questi cani erano usati dai membri più umili della società come forma di intrattenimento, facendoli combattere a vicenda . All'inizio del 1800 c'erano bulldog e croci terrier che combatterono in Irlanda e Inghilterra, vecchi cani allevati nelle regioni di Cork e Derry, in Irlanda. In effetti, i loro discendenti sono conosciuti con il nome di "Vecchia famiglia" . Ma nacquero anche altri lignaggi di pitbull inglesi, come "Murphy", "Waterford", "Killkinney", "Galt", "Semmes", "Colby" e "Ofrn". Quest'ultimo era un altro lignaggio della vecchia famiglia e, con il tempo e la selezione dell'educazione, venne diviso in altri lignaggi (o ceppi) completamente diversi.

A quel tempo i pedigree non erano scritti e debitamente registrati, dal momento che molte persone erano analfabete, quindi la pratica abituale era di aumentarli e trasferirli di generazione in generazione, mentre erano attentamente protetti in modo da non mescolarsi con altre linee di sangue. I cani della vecchia famiglia furono importati negli Stati Uniti intorno agli anni 1850 e 18555, come nel caso di Charlie "Cockney" Lloyd.

Alcuni dei lignaggi più antichi sono: "Colby", "Semmes", "Corcoran", "Sutton", "Feeley" o "Lightener", quest'ultimo essendo uno dei più famosi allevatori di Naso Rosso "Ofrn", fermato allevarli perché sono diventati troppo grandi per i loro gusti, oltre a detestare i cani completamente rossi.

All'inizio del XIX secolo, la razza aveva già acquisito tutte le caratteristiche che ancora oggi lo rendono un cane particolarmente desiderato: abilità atletica, coraggio e temperamento amichevole verso le persone. Una volta arrivata negli Stati Uniti, la razza si separava leggermente dai cani di Inghilterra e Irlanda.

Lo sviluppo della razza negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, questi cani erano usati non solo come cani da combattimento nella fossa, ma anche come cani da caccia, cioè cinghiale e bovini selvatici, e come guardiani della famiglia. Per questo motivo, gli allevatori hanno iniziato ad allevare cani più alti e leggermente più grandi.

Questo aumento di peso, tuttavia, era insignificante. Dobbiamo tenere presente che i vecchi cani della famiglia nell'Irlanda del XIX secolo raramente superavano i 25 libbre (11, 3 chilogrammi) e quelli che pesavano circa 15 libbre (6, 8 chilogrammi) non erano rari. Nei libri americani della razza nella prima parte del diciannovesimo secolo era davvero strano trovare una copia di oltre 22 chili (22, 6 chilogrammi), anche se con alcune eccezioni.

Dall'anno 1900 al 1975, circa, è stato osservato un piccolo e graduale aumento del peso medio dell'APBT, senza alcuna corrispondente perdita di capacità di prestazione. Al momento, il pitbull terrier americano non svolge più nessuna delle funzioni dello standard tradizionale, come il combattimento dei cani, poiché i test delle prestazioni e la competizione tra i box sono considerati gravi crimini nella maggior parte dei paesi.

Nonostante alcuni cambiamenti nello standard, come l'ammissione di cani leggermente più grandi e più pesanti, si può osservare una notevole continuità nella razza per più di un secolo. Le fotografie d'archivio di 100 anni fa che mostrano i cani da esposizione non si distinguono da quelle allevate oggi. Sebbene, come in ogni razza di prestazioni, nel fenotipo si riscontri una variabilità laterale (sincrona) attraverso diverse linee. Guardiamo le foto di cani da combattimento del 1860 che sono fenotipicamente parlando (e a giudicare dalle descrizioni contemporanee della partita nella fossa) identiche alle APBT di oggi.

La standardizzazione del pitbull terrier americano

Questi cani erano conosciuti con una grande varietà di nomi come "pit terrier", "pit bull terrier", "staffordshire ighting dogs", "vecchi cani di famiglia" (il nome dell'Irlanda), "yankee terrier" (il nome del nord) e "rebel terrier" (il nome del sud), solo per citarne alcuni.

Nel 1898, un uomo di nome Chauncy Bennet formò lo United Kennel Club (UKC) con l'unico scopo di registrare i pit bull terrier, poiché l'American Kennel Club (AKC) non voleva avere nulla a che fare con loro per la loro selezione e partecipazione alle lotte tra i box. In origine era lui che ha aggiunto la parola "americano" al nome e lasciato cadere "fossa". Questo non piacque a tutti gli amanti della ragione e, per questo motivo, la parola "fossa" fu aggiunta al nome tra parentesi, come compromesso. Infine, le parentesi sono state rimosse circa 15 anni fa. Tutte le altre gare registrate nel Regno Unito sono state accettate dopo l'APBT

Un altro record APBT si trova nell'American Dog Breeder Association (ADBA), che è stata avviata nel settembre 1909 da Guy McCord, un caro amico di John P. Colby. Oggi, sotto la direzione della famiglia Greenwood, l'ADBA continua a registrare solo il pitbull terrier americano ed è più in sintonia con la razza che con l'UKC.

Dovremmo sapere che ADBA è uno sponsor degli spettacoli di conformazione, ma soprattutto: sponsorizza gare di resistenza al peso, valutando così la resistenza dei cani. Pubblica anche una rivista trimestrale dedicata all'APBT chiamata "American Pit Bull Terrier Gazette" . L'ADBA è considerato il record standard di punta del pitbull, poiché è la federazione che si impegna maggiormente a mantenere lo standard di razza originale .

Pete e i piccoli mascalzoni

Nel 1936, grazie a "Pete the puppy" in "Little Rascals" e "Our Gang", che ha familiarizzato un pubblico più vasto con il pitbull terrier americano, fece registrare l'AKC come "staffordshire terrier". Questo nome fu cambiato in American Staffordshire Terrier (AST) nel 1972 per distinguerlo dal suo parente stretto più piccolo, lo Staffordshire Bull Terrier. Nel 1936, la versione di AKC, UKC e ADBA sul "pitbull" erano identiche, poiché i cani AKC originali furono sviluppati da cani da combattimento nella fossa, che furono registrati nel Regno Unito e in ADBA .

Durante questo periodo di tempo, così come negli anni seguenti, l'APBT era un cane molto caro e popolare negli Stati Uniti, considerato il cane ideale per la famiglia grazie al suo temperamento affettuoso e tollerante con i bambini. Questo è quando il falso mito del pitbull appare come un cane tata. I bambini della generazione "Little Rascals" desideravano un partner come "Pete the puppy".

Prima guerra mondiale

Durante la prima guerra mondiale è stato osservato un poster di propaganda americana che rappresenta le nazioni europee rivali con i loro cani nazionali, vestiti con uniformi militari e al centro, quello che rappresenta gli Stati Uniti, è un APBT, che dichiara di seguito: " Sono neutrale, ma non ho paura di nessuno di loro. "

Differenziazione di razze simili

Dal 1963, a causa dei diversi obiettivi nella loro educazione e sviluppo, l'American staffordshire terrier (AST) e l'American pit bull terrier (APBT) si sono differenziati, sia nel fenotipo che nel temperamento, sebbene entrambi, idealmente, continuino ad avere lo stesso predisposizione amichevole. Dopo 60 anni di allevamento con obiettivi molto diversi, questi due cani sono ora razze completamente diverse. Tuttavia, alcune persone preferiscono vederle come due lignaggi diversi della stessa razza: lavoro ed esposizione. In ogni caso, il divario continua ad aumentare poiché gli allevatori di entrambe le razze ritengono impensabile attraversare i due .

Per un occhio non esperto, le AST possono apparire più grandi e più spaventose, grazie alla loro testa grande e robusta, con muscoli ben sviluppati nella mascella, petto più largo e collo spesso. Tuttavia, in generale, non hanno nulla a che fare a livello di sport come un APBT

A causa della standardizzazione della sua conformazione a fini di spettacolo, l'AST tende a essere selezionato per il suo aspetto piuttosto che per la sua funzionalità, in misura molto maggiore rispetto all'APBT Osserviamo che il pitbull ha una gamma fenotipica molto più ampia, poiché il L'obiettivo principale del suo allevamento, fino a poco tempo fa, non è stato quello di raggiungere un cane con un aspetto specifico, ma di lavorare nella fossa, lasciando da parte la ricerca di determinate caratteristiche fisiche.

Alcuni APBT di razza sono praticamente indistinguibili dal tipico AST, tuttavia, in generale sono un po 'più sottili, con arti più lunghi e leggeri, qualcosa di particolarmente identificabile nell'apice dei piedi. Allo stesso modo, tendono a mostrare più resistenza, agilità, velocità e una forza esplosiva.

Seconda guerra mondiale

Durante e dopo la seconda guerra mondiale e fino agli inizi degli anni '80, l'APBT precipitò nell'oscurità relativa. Tuttavia, c'erano ancora alcuni devoti che conoscevano la razza anche nei minimi dettagli e conoscevano molto la discendenza dei loro cani, in grado di recitare genealogie fino a sei o otto generazioni.

Il pitbull oggi

Quando l'APBT divenne popolare tra il pubblico intorno al 1980, individui famigerati con poca o nessuna conoscenza della razza iniziarono a possederli e allevarli e, come previsto, iniziarono a sorgere problemi . Molti di questi nuovi arrivati ​​non hanno aderito ai tradizionali obiettivi di allevamento degli allevatori dei vecchi tempi di APBT, quindi è iniziata la moda del "cortile", in cui hanno iniziato ad allevare cani casuali, al fine di allevare alla rinfusa cuccioli che erano considerati una merce redditizia, senza alcuna conoscenza o controllo, nelle loro case.

Ma il peggio doveva ancora venire: iniziarono a selezionare i cani con i criteri opposti che avevano prevalso fino ad allora. È iniziato l'allevamento selettivo di cani che ha mostrato una tendenza all'aggressività nei confronti delle persone. In breve tempo, quelle persone che non avrebbero dovuto essere autorizzate, producevano cani allevati in alcun modo: aggressivi pitbull verso gli umani per un mercato di massa.

Ciò, unito alla facilità dei mezzi per un'eccessiva semplificazione e sensazionalismo, ha portato alla guerra dei media contro il pitbull, qualcosa che continua ancora oggi. Inutile dire che, specialmente con questa razza, dovrebbero essere evitati gli allevatori di "cortile" senza esperienza o conoscenza della razza, poiché sono frequenti i problemi di salute e comportamentali.

Nonostante l'introduzione di alcune cattive pratiche genitoriali negli ultimi 15 anni, la stragrande maggioranza di APBT rimane molto amichevole con gli umani. L'American Canine Temperament Testing Association, che sponsorizza i test sul titolo del temperamento canino, ha confermato che il 95% di tutti gli APBT che hanno superato il test lo ha completato con successo, considerando il confronto con un tasso di approvazione del 77% per tutte le altre gare in media. Il tasso di approvazione APBT è stato il quarto più alto di tutte le gare analizzate.

Oggi, APBT è ancora utilizzato in combattimenti illegali, spesso negli Stati Uniti e in Sud America. Le lotte tra i box si svolgono in altri paesi in cui non esistono leggi o in cui le leggi non vengono applicate. Tuttavia, la stragrande maggioranza di APBT, anche all'interno delle gabbie degli allevatori che allevano per combattere, non ha mai visto un'azione nella fossa. Invece, sono cani da compagnia, amanti fedeli e animali domestici di famiglia.

Una delle attività che ha davvero guadagnato popolarità tra i fan di APBT è la gara di resistenza al peso. L'estrazione del peso mantiene parte dello spirito competitivo nel mondo del combattimento con i box, ma senza sangue o dolore. L'APBT è una razza che si distingue in queste competizioni, in cui il rifiuto di dimettersi conta tanto quanto la forza bruta. APBT detiene attualmente record mondiali in diverse categorie di peso.

Un'altra attività per la quale l'APBT è l'ideale è una competizione Agility, in cui la tua agilità e determinazione possono essere molto apprezzate. Alcuni APBT sono stati allenati e hanno fatto bene lo sport di Schutzhund ; Questi cani, tuttavia, sono l'eccezione che conferma la regola.

Se vuoi leggere altri articoli simili a La storia dell'American Pit Bull Terrier, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia
  • American Pit Bull Terrier - United Kennel Club - Disponibile all'indirizzo: //www.ukcdogs.com/american-pit-bull-terrier
  • Heritage American Pit Bull Terrier Standard di conformità - American Dog Breeders Association - Disponibile su: //adbadog.com/heritage-american-pit-bull-terrier-conformation-standard/
  • American Temperament Test Society (ATTS) - Disponibile su: //www.starofthenorthsharpeiclub.com/oldsite/Rescue/Foster/American%20Temperament%20Test%20Society.pdf

Raccomandato

Diabete nei cani - Sintomi e controllo
2019
Maragall Exòtics Center Veterinari
2019
L'umanità continuerà a dipendere dai combustibili fossili per decenni
2019