La riproduzione delle tartarughe

La riproduzione delle tartarughe è un argomento molto vasto in quanto vi sono molte specie diverse che utilizzano metodi e procedure diversi. Ci sono tartarughe terrestri, d'acqua dolce e marine. E di ciascuna modalità ci sono diverse specie e sottospecie.

Per questo motivo in questo articolo di milanospettacoli.com ci occuperemo genericamente della riproduzione delle tartarughe e forniremo alcuni esempi generali che dovresti conoscere.

Parleremo anche di tartarughe in cattività che lottano per mantenere la sopravvivenza della specie. poi:

Cheloniani o tartarughe

I quelonios o tartarughe sono rettili che si caratterizzano per avere un guscio che circonda e protegge il corpo. Ovviamente il primo passo della riproduzione delle tartarughe inizia con una formula classica tra i vertebrati: il rapporto sessuale.

I maschi delle tartarughe terrestri sono molto grossolani e il corteggiamento nuziale consiste nel mordere le gambe della femmina e colpire il suo guscio con insistenza contro quello della povera femmina.

Fortunatamente, la natura è molto saggia e ha ideato un sistema per evitare la sofferenza delle donne povere e minimizzare la brutalità dell'atto. Le femmine di tartaruga terrestre possono mantenere attivo il seme per 3 anni, il che può impedire l'accoppiamento durante quel periodo.

La riproduzione delle tartarughe terrestri domestiche

La cosa abituale tra le tartarughe domestiche terrestri è che sono fertili dal nono anno di vita nel caso delle femmine e dai 7 anni i maschi. Pertanto, abbinare copie che una di esse è immatura è un errore.

Nel caso in cui entrambi siano sessualmente maturi e dopo il rapporto sessuale, la femmina deporrà le uova fecondate in buchi profondi 10-12 cm che avrebbe precedentemente scavato. Non esiste un periodo fisso per la schiusa delle uova (di solito da 5 a 7), poiché dipenderà dalla temperatura generata dall'ondata solare sul terreno di deposizione.

Al momento della schiusa, nasceranno piccole tartarughe che emergono in superficie. Queste piccole tartarughe misurano a malapena 4 cm o meno.

Riproduzione di tartarughe anfibie

Il rituale di accoppiamento delle tartarughe d'acqua dolce è diverso da quello terrestre, ma una cosa in comune è che i maschi a volte sono violenti . Le tartarughe normalmente anfibie sono sessualmente mature a 5 anni. La danza rituale si svolge con il maschio di fronte alla femmina che cerca di accarezzare il viso con le gambe anteriori. Quindi nuoterà in cerchio sfiorando le conchiglie. Se la femmina non collabora, il maschio può provare a immergerla e impedirle di respirare.

Una volta completato l'accoppiamento e se la femmina è ancora viva, la gestazione delle uova all'interno della tartaruga di solito dura circa 2 mesi. La deposizione delle uova avviene a terra, preferibilmente in zone sabbiose. Esistono specie che depongono fino a 20 uova contemporaneamente. Una volta che la femmina copre la sabbia o lo sporco, le uova in una zona soleggiata. L'incubazione richiede tra 80 e 90 giorni. Dopo questo periodo nascono le tartarughe.

Riproduzione di tartarughe marine

Le tartarughe marine hanno una vita molto lunga, superano di gran lunga i 100 anni. Sono fertili da 6-8 anni. Le tartarughe marine si accoppiano in acque profonde e successivamente le femmine formano uova al loro interno per un periodo da 2 a 3 settimane.

La deposizione delle uova viene eseguita nella maggior parte delle specie durante la notte . Le femmine percorrono lunghe distanze lungo la spiaggia in modo tale che le uova dell'imminente deposizione non siano esposte alle grandi onde e all'alta marea. Una volta scelto il sito, scavano una buca profonda circa 50 cm, depositando tra le 50 e le 100 uova nella buca. Dopo aver deposto la femmina copre le uova con la sabbia.

Dopo un periodo tra 40 e 70 giorni iniziano a nascere le piccole tartarughe, aspettando che la maggior parte delle sorelle nascano per andare insieme al mare; cosa che succede durante la notte. In questo modo minimizzano la loro esposizione ai predatori. La temperatura della sabbia è ciò che determina il sesso delle tartarughe. Alle alte temperature nascono tutte le femmine.

Le femmine di solito si generano sulle stesse spiagge in cui sono nate, ma non è sempre così. Sono i maschi a provare più affetto per le coste conosciute nella loro infanzia.

Incubazione artificiale

Dal momento che tutte le specie di tartarughe marine sono molto minacciate, ci sono vari programmi internazionali per reintrodurre le tartarughe sulle spiagge in cui esistevano le tartarughe ancestrali, ma che ora hanno smesso di riprodursi.

Per questo motivo sono state create aree di riproduzione protette e anche l'incubazione artificiale viene utilizzata per massimizzare la quantità di prole viva.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla riproduzione delle tartarughe, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

L'orso polare è in pericolo di estinzione
2019
Pesce d'acqua fredda
2019
Biciclette realizzate con bottiglie di plastica
2019