La gravidanza della cagna settimana per settimana

Vedi i file dei cani

La gravidanza del cane è un processo molto speciale che alcuni proprietari possono sperimentare. Mentre è un'esperienza unica e meravigliosa quando la gravidanza è desiderata e viene eseguita in modo responsabile, può anche essere un vero mal di testa quando il concepimento è stato accidentale e non ci sono abbastanza case per ospitare tutti i più piccoli. .

Se sospetti che il tuo cane possa essere incinta, in questo articolo di milanospettacoli.com troverai tutto ciò che devi sapere, spiegheremo come la gravidanza del cane è ogni giorno, quali sono le cure di un cane incinta o i sintomi della gravidanza più evidente tra gli altri.

In ogni caso, ricorda che sarà altamente raccomandato visitare il veterinario per eseguire un'ecografia e sapere quanti cuccioli stanno arrivando, oltre a conoscere alcune raccomandazioni speciali che il nostro veterinario può prescrivere dopo aver osservato il caso specifico. Scopri la gravidanza del cane settimana per settimana, una guida informativa completa che ogni proprietario dovrebbe conoscere.

Sintomi di un cane incinta

Potresti avere dubbi su una possibile gravidanza, perché non sempre quando si verifica la fecondazione del rapporto sessuale, per questo motivo, sarà importante imparare a riconoscere i sintomi della gravidanza in un cane. Ma come fai a sapere se un cane è incinta? La verità è che durante la gravidanza di un cane ci sono alcuni sintomi evidenti che indicano che il processo di gestazione è iniziato.

È importante notare che i sintomi della gravidanza di un bichon maltese o i sintomi della gravidanza di un cane Yorkshire terrier saranno gli stessi, tuttavia, i sintomi di un cane incinta di un mese o i sintomi di un cane incinta che sta per partorire. Saranno diversi.

I sintomi di una cagna incinta sono:

  • Ciclo : generalmente le cagne sperimentano il calore due volte l'anno, che di solito varia tra 4 e 13 mesi, tuttavia, questo non è un indicatore affidabile, poiché i cambiamenti ormonali possono alterarlo notevolmente. Sarà altamente raccomandato prestare attenzione ad altri sintomi.
  • Pancia gonfia : circa 30 giorni di gestazione, il nostro veterinario, attraverso un esame fisico, può eseguire la palpazione dell'utero che può confermare lo stato di gravidanza.
  • Stato dei capezzoli : è probabilmente il sintomo più evidente della gravidanza, poiché durante la gravidanza i capezzoli del cane aumentano di dimensioni e diventano un colore più intenso.
  • Scarico vaginale : sono frequenti anche i cambiamenti nella secrezione vaginale del cane in gravidanza. Possiamo osservare scariche vaginali bianche o trasparenti, mai con sangue, nero o verde.
  • Comportamento : il comportamento è un indicatore inaffidabile per confermare la gravidanza del cane, ma è un aspetto che non possiamo ignorare. Può succedere che sia anormalmente attivo o, al contrario, molto più apatico. È normale che rifiuta il contatto con altri cani, in particolare i maschi, e che il suo atteggiamento verso di noi diventa più affettuoso o più arisca. C'è anche la ricerca del "nido", cioè quando il cane cerca luoghi ombrosi e confortevoli dove rifugiarsi e avere la sua cucciolata lì.
  • Vomito : circa 35 giorni di gestazione, quando l'utero ruota e si piega, il cane può provare alcuni disagi che includono il vomito.
  • Alimentazione : l'alimentazione è un aspetto fondamentale nella gravidanza del cane, ma mentre la maggior parte aumenta l'appetito, alcuni rifiutano completamente la loro dieta abituale. Nella sezione cure presteremo molta attenzione a questo aspetto molto importante.

Se il tuo cane mostra alcuni o più di questi sintomi, è probabilmente perché è davvero incinta e l'arrivo dei cuccioli è solo una questione di tempo. Tuttavia, come possiamo sapere se una cagna è incinta con certezza? Lo spiegheremo di seguito.

Come possiamo confermare la gravidanza di una cagna?

Attualmente non esiste un "test di gravidanza in cagna" in grado di confermare la gravidanza con un campione di urina, pertanto, per confermare la gravidanza del cane, sarà molto consigliabile rivolgersi al nostro veterinario di fiducia, che ci dirà se è effettivamente incinta o se al contrario è una gravidanza psicologica.

L'esecuzione di test veterinari non è solo importante per confermare la gravidanza, ma è anche essenziale garantire che i cuccioli siano vivi o che la madre goda di un buono stato di salute. Di seguito spieghiamo diversi test di gravidanza nel cane che è possibile eseguire in una clinica veterinaria o in ospedale:

  • Palpazione : questo test richiede alcune abilità ed è probabilmente il metodo più economico. È importante notare che non è affidabile al 100% e che non rivelerà alcun problema di salute nella madre o nei cuccioli. Può essere fatto 30 giorni dopo la guida.
  • Esami del sangue : la presenza di un ormone chiamato "relaxin" può confermare la gravidanza del cane dopo 30 o 35 giorni di gestazione. Questo test non rivela il numero di cuccioli, ma può darci informazioni sullo stato di salute del genitore.
  • Radiografia : i test radiografici possono essere eseguiti dopo 45 giorni di gestazione, tuttavia si consiglia di eseguirla durante l'ultimo terzo della gravidanza, quando il rischio per i cuccioli è minimo. Attraverso una radiografia possiamo conoscere il numero di cuccioli e le possibili malformazioni che sperimentano.
  • Ultrasuoni : questo è il test più comune e raccomandato durante la gravidanza del cane, poiché indica il numero di cuccioli e conferma anche che sono vivi. Può essere fatto dopo 25 o 35 giorni, ma se non è esaustivo, uno dei cuccioli può essere trascurato.

Come sapere quante settimane di gravidanza ha il mio cane?

Il tuo cane è incinta ma non sai quante settimane è? Non preoccuparti, dopo aver eseguito i test di cui sopra il veterinario sarà in grado di determinare approssimativamente in quale settimana della gravidanza del cane è. Questo ci aiuterà a fornirti le cure necessarie in questa fase delicata.

Gravidanza psicologica nei cani

Sebbene abbiamo osservato tutti i sintomi sopra menzionati, può succedere che il nostro veterinario ci sorprenderà con una diagnosi inaspettata: una gravidanza psicologica.

La gravidanza psicologica nelle femmine è un problema abbastanza comune nelle femmine non sterilizzate e può verificarsi dopo un giro fallito o senza motivo. È principalmente dovuto a una mancata corrispondenza ormonale e può rappresentare un problema di salute per il nostro cane, che sperimenterà cambiamenti nel comportamento e nella produzione di latte, che può portare a un'infezione al seno se non trattato correttamente. In alcuni casi la gravidanza psicologica può anche richiedere la prescrizione di farmaci e, in caso di persistenza, il veterinario può anche raccomandare la castrazione del cane.

Quanto dura la gravidanza di una cagna?

La gravidanza del cane ha una durata approssimativa di 65 giorni, sebbene possa variare a seconda delle dimensioni, dell'esperienza del genitore o di altri fattori, quindi prevedere esattamente il tempo del parto è un compito piuttosto complicato, anche per i veterinari più esperto

In alcuni casi le femmine possono terminare il periodo di gestazione tra 58 o 63 giorni, ma in altri casi può essere ritardato fino a 68 e persino 70 giorni. Ci sono alcuni fattori che influenzano il tempo di gestazione, come la dimensione della cucciolata . In genere, le femmine che si aspettano pochi cuccioli di solito hanno la nascita prima, mentre quelle che si aspettano un numero maggiore di cuccioli tendono ad allungarlo.

Quando vengono notati i cuccioli?

Intorno alla terza settimana di gravidanza, per palpazione, il nostro veterinario sarà in grado di confermare la gravidanza e la presenza di embrioni nell'utero. Già nell'ottava settimana, noi stessi possiamo eseguire delicate palpazioni nell'addome del nostro cane, poiché i movimenti fetali saranno molto evidenti. Quindi possiamo notare i più piccoli e persino sentire che si muovono.

È importante agire con calma ed eseguire questa procedura solo occasionalmente, per evitare che il cane si senta ansioso quando viene manipolato costantemente. È importante conoscere alcuni dei 10 segni di stress nel cane per avvertire se siamo troppo insistenti.

Ricorda che l'ansia e lo stress influiscono direttamente sulla madre e sui cuccioli, influendo negativamente sulla loro salute e sviluppo. Inoltre, soffrire di condizioni molto gravi durante questa fase può far nascere cuccioli con una predisposizione allo stress cronico e soffrire di problemi comportamentali.

La gravidanza della cagna settimana per settimana

Una volta confermata la gravidanza del cane, il suo stato di salute e risolto alcune curiosità, è tempo di parlare della gravidanza del cane settimana dopo settimana. Cosa possiamo osservare in una cagna incinta di un mese? Quali sono i sintomi più frequenti in ogni settimana? Come si comporterà una cagna incinta di 50 giorni?

Qui ti mostriamo come va lo sviluppo della gravidanza in un cane settimana per settimana, ma non dimenticare che la conferma di tutti i sintomi menzionati non ti esonera dal recarti dal veterinario per assicurarti che tutto vada bene e che, in effetti, la gravidanza sia sviluppandosi come dovrebbe.

Fasi di gravidanza di una cagna

Successivamente illustreremo in modo più dettagliato come sono le fasi della gravidanza di un cane, settimana per settimana:

  • Fecondazione : i rapporti tra due cani avvengono prima dell'ovulazione e durano circa 15-25 minuti. Durante la corsa, il maschio eiacula fino a due volte. Successivamente, i cani rimangono bloccati fino a quando il maschio esegue una terza eiaculazione di sperma nella vagina della femmina. Infine, si verifica la decompressione del bulbo grande e si separano. Dopo il rapporto sessuale, il seme del cane viaggia, aspettando che il cane si ovuli in modo che avvenga la fecondazione delle uova.
  • Prima settimana (0-7 giorni) : una volta fecondati, gli ovuli iniziano a dividersi in un processo chiamato "meiosi". Durante la prima settimana di gravidanza non osserveremo alcun sintomo evidente della gravidanza, poiché le cellule si dividono e la gravidanza nell'utero è iniziata.
  • Seconda settimana (8-14 giorni) : in questa fase le cellule sessuali femminili continuano a dividersi e, come nella settimana precedente, non saremo in grado di notare alcun cambiamento evidente, a parte alcuni cambiamenti insoliti nel comportamento.
  • Terza settimana (15-21 giorni) : entro la terza settimana gli ovuli fecondati e divisi vengono impiantati nell'utero del cane, causando rigonfiamenti tra 0, 8 e 1 cm. Questi "grumi" diventeranno cuccioli e, infatti, potresti già vedere piccole figure. In questo momento possiamo andare dal nostro veterinario per eseguire un esame del sangue e garantire la buona salute del genitore.
  • Quarta settimana (22-28 giorni) : gli embrioni si stanno già sviluppando, molto lentamente, all'interno del cane. In questa settimana misurano già tra 2 e 3 centimetri, essendo possibile eseguire la palpazione addominale, e si osservano anche alcuni dei sintomi sopra menzionati, come l'ingrandimento del seno o le perdite vaginali. I cuccioli hanno già una spina dorsale.
  • Quinta settimana (29-35 giorni) : alla quinta settimana gli embrioni sono aumentati di dimensioni, che è di circa 5 centimetri, e iniziano a svilupparsi molto più velocemente. È tempo di iniziare a prestare molta attenzione all'alimentazione e ad altre cure del genitore, pertanto, si consiglia di andare dal veterinario per ricevere alcuni consigli ed eseguire la prima ecografia.
  • Sesta settimana (36-42 giorni) : verso la sesta settimana è quando inizia la qualificazione dell'osso, che consente di eseguire una radiografia che indica il numero esatto di cuccioli in arrivo. È anche possibile ascoltarli attraverso l'auscultazione. Gli embrioni superano già i 6 o 7 centimetri e, per questo, l'addome del cane sta diventando sempre più grande. È tempo di preparare il nido dei nostri genitori e continuare a prestare attenzione alle loro cure.
  • Settima settimana (43-49 giorni) : entro la settima settimana i cuccioli hanno già raggiunto la taglia che avranno al momento del parto e osserveremo che il seno ha già il latte. È anche possibile che il cane inizi a ridurre l'assunzione di cibo. Si consiglia vivamente di eseguire la radiografia questa settimana, poiché possiamo più facilmente prevedere alcuni possibili problemi del parto.
  • Ottava settimana (50-57 giorni) : in questo momento il condizionamento del nido diventa più importante, poiché la femmina inizierà a rifugiarsi lì molto più costantemente. Dobbiamo garantire una temperatura adeguata, nonché lasciare cibo e acqua a portata di mano. I movimenti fetali sono evidenti al tatto e il latte inizierà a fluire naturalmente. Finché non causiamo stress inutili al cane, possiamo fare un bagno per garantire che il tempo di consegna sia il più igienico possibile. Tuttavia, se notiamo nervosismo, useremo uno shampoo a lavaggio a secco.
  • Nona settimana (58-65 giorni) : il momento della consegna si avvicina e i cuccioli sono completamente addestrati e pronti per nascere. È molto importante lasciare spazio al cane, poiché in questo momento inizierà a nascondersi nel nido e verrà leggermente modificata. Potrebbero verificarsi contrazioni, minzione involontaria, secrezioni vaginali, tremore e vomito. È ora di avere a portata di mano il telefono di un veterinario di emergenza di 24 ore, che può essere spostato a casa se necessario, poiché alcuni problemi di nascita possono essere molto gravi e mettere a rischio la vita del cane e dei bambini .

Successivamente spiegheremo in modo generale quali sono le cure nelle gravidanze di una cagna, ma ti mostreremo anche com'è il parto, quali sono i problemi postpartum più frequenti e molte altre curiosità che non puoi perdere se il tuo cane è incinta.

Comportamento di una cagna incinta

È essenziale prestare attenzione al comportamento di un cane in gravidanza, perché dobbiamo sapere che lo stress o l'ansia possono causare gravi effetti sullo sviluppo dei cuccioli e possono anche condizionare il carattere dei cani nella loro fase adulta. Pertanto, sapere come sarà il comportamento di un cane incinta è fondamentale quando si forniscono le cure necessarie e si prevengono i problemi comportamentali.

Dovremmo sapere che in questa fase c'è un progressivo isolamento sociale, in cui il cane passerà più tempo da solo nella sua paridera, specialmente nei giorni prima della nascita. Idealmente, cerca di mantenere una normale routine di passeggiate, affetto e giochi, sempre adattati al tuo stato.

Se osserviamo abbondanti segni di calma quando interagiamo con lei o lei rifiuta il contatto con noi, le permetteremo, supervisionando il cane senza intervenire . In nessun caso genereremo più stress o ansia del necessario.

Può anche succedere che il cane arrivi a mostrare aggressività verso altri animali e persino verso di noi, attraverso il ringhio o la marcatura. Mentre è un comportamento indesiderato, dovremmo anche sapere che è comune. In nessun caso la rimprovereremo o la puniremo, ma cercheremo di evitare tutti quei comportamenti che possono causare una brutta reazione. Nei casi più gravi è consigliabile consultare un etologo o un educatore canino specializzato nella modifica del comportamento, ma in nessun caso dovremmo applicare le linee guida senza una conoscenza preliminare.

Cura di una cagna incinta

I cani in gravidanza hanno bisogno di costante attenzione e cura da parte dei loro tutor, principalmente legati al cibo e al comfort. È sempre consigliabile rivolgersi al veterinario per guidarci durante questo processo, poiché ogni gravidanza è unica e ogni genitore può aver bisogno di una particolare attenzione per garantire una buona salute e un corretto sviluppo dei feti.

Nutrire una cagna incinta

L'alimentazione di una cagna incinta è un aspetto fondamentale che garantisce il buono stato di salute della madre e uno sviluppo ottimale dei feti. Non dimenticare che si nutrono attraverso la placenta, quindi segui i consigli che mostriamo di seguito per garantire che il tuo cane incinta goda della migliore qualità della vita e delle cure necessarie:

Fino alla quinta o sesta settimana di gravidanza il cane non inizierà a ingrassare in modo significativo. In questa fase dobbiamo nutrirlo come abbiamo fatto prima della gravidanza, per evitare il sovrappeso, che può influire negativamente sulla gravidanza, causando possibili problemi durante il parto. Il cane continuerà a godersi le sue passeggiate e i suoi giochi come tutti i giorni. I sintomi della gravidanza arriveranno presto.

Da 36 o 42 giorni di gestazione è quando dobbiamo modificare l'alimentazione del cane, sempre su prescrizione veterinaria, in un alimento per cuccioli o " cucciolo ". Da quel momento in poi dobbiamo aumentare la dose di mangime del 5% ogni settimana che passa. Ricorda di nutrire anche i cuccioli all'interno.

Soprattutto se osservi anomalie nelle feci del cane o qualche riluttanza durante i pasti, puoi offrire lattine di cibo umido, mangime gastrointestinale e persino scommettere su diete fatte in casa, purché continui a offrire mangimi per cuccioli. Stimolare l'appetito è essenziale, così come l'idratazione, quindi non dovresti mai perdere una ciotola di acqua fresca e pulita.

Nella fase finale della gravidanza, il cane ha sempre meno spazio nel suo corpo per ospitare il cibo. Può essere interessante offrire una minore quantità di cibo ma aumentare il numero di colpi, rifornendolo costantemente per continuare a nutrirsi, tuttavia è molto comune che la cagnolina smetta di mangiare nei giorni precedenti al parto .

Una volta nati i cuccioli, continueremo a nutrire il cane con alimenti per cuccioli, ma a seconda della produzione di latte il nostro veterinario può raccomandare una formula speciale o meno.

Ecco 6 consigli di base per nutrire una cagna incinta:

  1. Durante la prima fase della gravidanza il cane dovrebbe mangiare come prima della gravidanza.
  2. In caso di nausea, dividi i tuoi colpi in più parti.
  3. Consultare il proprio veterinario l'opzione di offrire integratori alimentari nella prima fase.
  4. Evitare il sovrappeso e l'obesità nei cani in gravidanza.
  5. Non somministrare alcun tipo di farmaco a un cane incinta, consultare il veterinario.
  6. Chiama il tuo veterinario ogni volta che noti sintomi insoliti.

Attività, esercizio fisico e altre cure

Durante le prime settimane di gravidanza il cane continuerà a mantenere un esercizio e una routine di camminata completamente normali. Un cane incinta può esercitare? La risposta è sì, ma sempre prendendo alcune precauzioni. Intorno alla quinta o sesta settimana inizieremo a ridurre l'esercizio fisico e scommetteremo su altre attività più tranquille all'interno della casa, mentre continueremo a fare le passeggiate nel solito modo.

Anche il bagno è un fattore importante da considerare. Sai fare il bagno a una cagna incinta? Come ti abbiamo detto prima, è consigliabile farlo verso la fine della gravidanza, per garantire che il parto sia il più igienico possibile durante il parto.

E che dire delle routine di vaccinazione e deumidificazione di un cane incinta? Non tutti i prodotti che troviamo sul mercato sono adatti durante il periodo di gestazione, tuttavia, è un processo essenziale, poiché dobbiamo garantire che i cuccioli non possano subire un'infestazione non appena nascono. La cosa più consigliabile sarà andare dal veterinario per dettagliare quando è il momento giusto e quali prodotti dovremmo usare.

Anche l'affetto e la cura emotiva sono essenziali. Non dimenticare di trascorrere del tempo con il tuo cane, purché lo consenta, per garantire che il suo stato emotivo sia positivo e stabile, il che assicurerà un buon sviluppo della gravidanza in assenza di problemi comportamentali.

Nido o paridera per cani

Nel mercato troverai alcune strutture di forma quadrata chiamate "parideras" il cui prezzo può variare tra 50 e fino a 300 euro. Si distinguono principalmente per avere cilindri o piastre che impediscono di schiacciare i cuccioli e di solito sono ben isolati dall'esterno.

Il paridera deve essere posizionato in una stanza isolata, lontano dal movimento di persone o altri cani, ma deve anche essere sistemato con un materasso o un cuscino e alcune coperte. Per evitare la sporcizia, possiamo appoggiarci sopra una gomma o qualsiasi altra superficie di plastica, particolarmente utile dopo la nascita. Il paridera deve avere luce naturale e una temperatura piacevole, oltre ad essere lontano da correnti d'aria o luce solare diretta. Il cane inizierà a voler essere in paridera o "nido" giorni prima della consegna.

La nascita di una cagna

Il parto è il momento più atteso della gravidanza del cane e probabilmente quello che genera più dubbi. Se il tuo veterinario ha escluso qualsiasi rischio e non ha bisogno di un taglio cesareo, il tuo cane può partorire a casa, altrimenti, quando osservi i primi sintomi della nascita nel cane, dovresti andare urgentemente alla tua clinica veterinaria.

Il parto è un momento complicato per il cane e devi lasciarla gestire il suo nervosismo e l'ansia, evitando di manipolarla o costringendola a fare tutto ciò che non vuole. Accompagnala delicatamente nella stanza della paridera se non è già andata lì. Anche se non hai intenzione di intervenire, è importante mantenere una distanza di sicurezza per garantire che tutto vada bene. Ricorda di tenere a portata di mano il numero di emergenza del veterinario in caso di complicazioni.

Materiale necessario per la consegna

Ecco alcune cose che dovresti aver preparato al momento della consegna, per garantire che i livelli di igiene siano adeguati e che tu possa gestire qualsiasi problema senza nervosismo:

  • Giornali per coprire il pavimento della paridera
  • Asciugamani asciutti e puliti per pulire i cuccioli
  • Carta da cucina per pulire il pavimento, se necessario
  • Termometro per portare la temperatura al genitore
  • Filo interdentale per legare i cordoni ombelicali
  • Forbici sterili per tagliare i cordoni ombelicali
  • Borsa per acqua calda per garantire la temperatura dei cuccioli
  • Iodio per pulire il taglio del cordone ombelicale
  • Una bilancia per pesare tutti i più piccoli
  • Un quaderno per annotare il peso e altri dettagli dei cuccioli

Segni che la nascita del cane si sta avvicinando

Come sapremo esattamente che è giunto il momento? Cosa dovremmo aspettarci dal momento della consegna? Ci sono alcuni segni che chiariscono che si avvicina il momento della nascita dei cuccioli, per questo motivo, devi conoscerli tutti.

I sintomi più evidenti del parto nel cane :

  • Le femmine esperte di solito iniziano a produrre molto latte 48 o 24 ore prima del parto, mentre i cani per la prima volta circa 7 o 10 giorni prima del parto.
  • Una cagna che sta per partorire cerca di nascondersi costantemente nella sua paridera, lasciamo il suo spazio.
  • Possono comparire tremore, vomito e urina.
  • Osserveremo le contrazioni addominali e uterine, ogni 5 o 15 minuti.
  • Il cane espellerà una secrezione di muco sanguinante, per questo motivo, se il tuo cane è incinta e bolle muco di sangue o qualcosa di simile al "flusso marrone", non fatevi prendere dal panico, è che la nascita si sta avvicinando.
  • Il comportamento del cane in questo momento sarà notevolmente modificato.
  • Diminuisci la temperatura corporea tra 1 e 2 ° C che possiamo conoscere portando la temperatura al cane

Com'è la nascita di un cane?

Soprattutto se ti trovi di fronte alla nascita di un cane per la prima volta, hai bisogno di qualche consiglio per sapere se tutto sta andando bene. Dovresti sapere che la nascita del cane può durare fino a 4 ore e che il tempo di riposo tra feto e feto può essere prolungato da 30 minuti a 2 ore, anche se non è il solito. Un segno che qualcosa non va è che il cane ha contrazioni e non espelle un cucciolo per molto tempo.

Ci sono tre fasi del parto nel cane :

  1. Rilassamento o dilatazione dell'utero : da 4 a 24 ore. La femmina si prepara ad espellere i cuccioli. È un momento di irrequietezza e nervosismo. La vulva si allarga e può persino secernere alcuni fluidi.
  2. Espulsione della prole : quando le contrazioni iniziano a diventare intense e hanno una durata di almeno 60 secondi, dobbiamo essere molto rilassati e attenti perché il momento della nascita sta cadendo. Osserveremo come viene leccata l'area genitale. Le contrazioni saranno sempre più forti fino a quando il primo cucciolo non viene espulso dal corpo (ancora attaccato dal cordone ombelicale alla placenta). Il resto dei cuccioli seguirà secondo piccoli intervalli di tempo. Di solito la consegna dura circa 2 ore, anche se può essere allungata considerevolmente se si tratta di una cucciolata molto grande. La femmina leccerà i cuccioli per stimolarli mentre taglia il cordone ombelicale. Ci sono pochissimi casi in cui non lo fa, se vedi che non ha forza o non svolge questo compito fallo da solo. Ricorda che dovresti dire ai cuccioli di sapere che tutti sono fuori secondo i risultati della radiografia.
  3. Espulsione della placenta : durante il parto, ogni cucciolo nasce avvolto in una placenta, in ciascuna di queste occasioni il cane lo rompe per far respirare il cucciolo e quindi lo mangia, perché il valore nutrizionale è molto elevato. Se noti che non rompe la placenta, fallo da solo, ma i cuccioli potrebbero morire. Inoltre, consigliamo che se la placenta espulsa è troppo grande, non lasciare che il tuo cane la mangi, può portare a problemi digestivi.

Il travaglio e il parto nei cani è diviso in 3 fasi. La fase I dura dalle 12 alle 24 ore. Durante questa fase iniziano le contrazioni uterine, ma non sono visibili esternamente. Anche la cervice inizia a dilatarsi. Durante la fase II, si possono vedere le contrazioni addominali e i cuccioli vengono consegnati. I cuccioli vengono generalmente consegnati a intervalli da 1 a 2 ore, ma ciò può variare considerevolmente. La fase II può durare fino a 24 ore. Lo stadio III è definito come la somministrazione della placenta. I cani generalmente si alternano tra le fasi II e III fino al completamento della consegna.

Problemi del lavoro

Possiamo affermare che nella maggior parte dei casi di solito non ci sono rischi di parto, anche così e per questo motivo, ti abbiamo raccomandato in tutto l'articolo di andare periodicamente dal veterinario durante la gravidanza, come professionista eseguendo diversi I test ti diranno se la tua cagna incinta può partorire a casa senza problemi o richiedere cure specialistiche.

Se noti uno dei problemi nella consegna del cane che ti mostriamo di seguito, chiama immediatamente il veterinario di emergenza :

  • Assenza di contrazioni uterine
  • Contrazioni uterine senza nascita
  • emorragia
  • aborto
  • Marmellata di feti
  • Ritenzione placentare
  • Morte fetale
  • mummificazione

Alcuni consigli per i 3 problemi più comuni:

  1. Marmellata di un cucciolo : se osserviamo un piccolo cucciolo bloccato nel canale del parto non lo tireremo mai, dobbiamo ruotarlo in senso orario per favorire l'apertura della vagina.
  2. Il cane non è in grado di tagliare il cordone ombelicale : lo tagliamo noi stessi con le forbici, quindi faremo un nodo.
  3. Un cucciolo non respira : apriremo la bocca e praticheremo la respirazione artificiale, inoltre massaggeremo vigorosamente la regione del torace e forniremo calore senza danneggiarlo. Scuotilo un po 'tenendo la testa con cura. Dobbiamo essere molto attenti e conoscere in dettaglio la rianimazione dei cuccioli appena nati prima della consegna.

Cagna Postpartum

Se il tuo cane ha partorito i tuoi cani con taglio cesareo, dovresti prestare particolare attenzione alla cura di un cane dopo un taglio cesareo, per impedire l'apertura dei punti e garantire che le ferite guariscano correttamente. Proprio quando il cane attraversa un taglio cesareo può capitare che rifiuti i cuccioli.

Ricorda che i cuccioli dipendono interamente dai loro genitori, sia per ricevere cibo che per regolare la temperatura corporea. Il loro latte è molto importante perché li immunizza da varie malattie che possono esistere nell'ambiente attraverso una sostanza chiamata "colostro". Come abbiamo detto prima, se noti che non li lecca o non li nutre, dovresti farlo tu stesso seguendo i consigli di milanospettacoli.com su come nutrire un cucciolo appena nato.

Avvolgili in asciugamani di cotone e li inseriremo tutti nello stesso ambiente piccolo e caldo. Se il tuo cane non si offre di allattare al seno, fornirai il latte che hai acquistato nel negozio di animali, sempre a piccole dosi e facendo molta attenzione. Chiama il tuo veterinario di fiducia e chiedi consiglio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla gravidanza del cane settimana per settimana, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulla gestazione.

Raccomandato

I conigli bevono acqua?
2019
La leggenda dei colibrì Maya
2019
Cosa devo fare se il mio cane prova ad attaccare un altro cane?
2019