La fauna della tundra artica

La tundra artica corrisponde a una vasta area, la più settentrionale del pianeta che corrisponde all'area che circonda il ghiaccio polare nel continente nordamericano e nel continente eurasiatico.

In questa regione di clima radicale, coesistono diverse specie animali. I più noti, tra molti altri, sono: l'orso polare, la volpe artica, il sigillo ocellato, il beluga, il lupo artico, il tricheco e il narvalo.

In questo articolo di milanospettacoli.com esamineremo gli animali di quest'area, continuate a leggere per saperne di più sulla fauna della tundra artica .

Orso polare

L'orso polare, chiamato anche orso bianco, è vicino al suo parente l'orso kodiak, la più grande specie di Ursidi sul pianeta.

Gli orsi maschi bianchi quando raggiungono l'età adulta hanno un peso compreso tra 450 e 600 kg, sebbene siano stati osservati esemplari eccezionali che hanno superato la tonnellata. Il peso delle femmine oscilla tra i 350 ei 500 kg.

Le femmine di orso bianco adulto misurano fino a 2 metri. I maschi raggiungono i 2, 6 metri.

Il cibo principale dell'orso polare sono le foche ocellate, sebbene divorino anche beluga e altri orsi polari. Occasionalmente catturano anche cuccioli di tricheco, anche se evitano di affrontare gli adulti perché sono gli unici animali artici che possono ferirli e persino ucciderli.

La maggior parte dell'esistenza dell'orso polare si svolge sulla panchina, che è l'area di acqua di mare ghiacciata galleggiante che copre vaste aree dell'Oceano Artico. L'orso polare è un grande nuotatore e viaggia in questo modo per molti chilometri.

Gli orsi polari vivono da 30 a 40 anni. L'orso bianco è in pericolo di estinzione a causa dell'inquinamento e dei cambiamenti climatici.

La volpe artica

La volpe artica, Alopex Lagopus, è una piccola volpe che vive nella tundra artica e più a sud di quella zona. Non è una specie in pericolo di estinzione, poiché si è adattata bene alla convivenza con l'essere umano. Ci sono persino esemplari che sono diventati animali domestici.

Esistono quattro sottospecie di volpe artica: la volpe artica della Groenlandia, la volpe artica d'Islanda, la volpe artica delle isole Bering e la volpe artica delle isole Pribilof. La volpe artica in particolare è piccola, da 55 a 85 cm., Più la coda che è lunga quasi quanto il corpo del canide.

Durante l'inverno questa volpe sfoggia una pelliccia bianca, motivo per cui la volpe artica è anche chiamata volpe bianca. È un pelo molto folto e setoso, che mostra un bianco nevoso che ti aiuta a camuffare efficacemente tra ghiaccio e neve.

Nel breve periodo estivo questa volpe muta i capelli che scuriscono in tonalità marrone scuro e occasionalmente alcuni esemplari sono mostrati con un bel tono blu. Quando i capelli vengono cambiati, riduce la sua lunghezza e la sua quantità si esaurisce, fino a quando alla fine dell'autunno i capelli cambiano di nuovo e il suo mantello recupera il suo caratteristico tono bianco. La volpe bianca è onnivora e questa condizione consente la sua confortevole sopravvivenza in quelle gelide latitudini settentrionali. Si nutre di leming, uccelli, carogne, ecc.

Durante l'inverno dozzine di volpi artiche seguono gli orsi polari per nutrirsi dei resti che le plantigradi lasciano dopo le loro cacce.

Il sigillo ocellato

Il sigillo ocellato è la preda preferita dell'orso polare : sono i più piccoli e numerosi sigilli artici. Misurano 100-110 cm. quando sono adulti e pesano 110 kg.

Sono chiamati foche ovali, o macchiati, perché i loro corti capelli dall'aspetto metallico sono coperti da macchie ovali di un marrone / grigiastro più scure rispetto al resto della pelliccia. I peli di questo sigillo ricordano le setole dello spazzolino da denti. Sono brevi e ruvidi.

Costruiscono gallerie sotterranee nella neve per dare alla luce e proteggere i loro piccoli. I suoi principali nemici sono: orsi polari, orche e trichechi.

Vivono in cima alla panchina e cacciano il cibo sotto la panchina di cui sopra. Il loro cibo preferito è il merluzzo, anche se consumano anche crostacei. La sua emivita è stimata in 25-30 anni.

La beluga

Il Beluga è un bellissimo cetaceo di notevoli dimensioni. I maschi adulti misurano tra 3, 4 e 5 metri, con un peso compreso tra 800 e 1500 kg. Le femmine adulte misurano tra 3, 3 e 4 metri. Pesano da 550 a 800 kg.

Alla nascita hanno un tono grigio pallido e il loro colore si schiarisce gradualmente fino a diventare bianco avorio. Sono eventuali prede per gli orsi polari che li cacciano quando emergono attraverso i buchi sparsi sulla panchina, che vengono utilizzati anche dalle foche. Molte beluga hanno etichette di pelle che mostrano i loro contrattempi con gli orsi bianchi.

I beluga si nutrono di polpo, calamari, granchi e pesci. Sono animali gregari che vivono in gruppi che vanno da una mezza dozzina di individui a trenta. A volte sono raggruppati in congregazioni molto numerose di migliaia di copie.

Il suo stato è "vulnerabile" ed è una specie protetta.

Il lupo artico

Il lupo polare non vive sulla panchina artica, vive a terra, sulle isole boreali o sulla terraferma.

Il lupo polare è un po 'più piccolo dei lupi comuni . I maschi adulti misurano un massimo di 2 metri, coda inclusa. La sua morfologia è più compatta e solida di quella del lupo comune. Il loro peso varia da 45 a 80 kg., Le femmine sono più piccole dei maschi.

Il lupo artico caccia in un branco, così come il resto dei lupi. La sua solita preda è il bue muschiato e il caribù. Cacciano anche lepri, leming, foche e pernici artiche rivali.

Quando i cuccioli nascono, sono grigi, quando il loro tono cresce, si illumina per mostrare il colore bianco che li distingue dal resto dei lupi comuni.

Il tricheco

Il tricheco vive nelle acque dove gli iceberg sono comuni. Si riuniscono per l'allevamento in gruppi molto grandi di centinaia di individui nelle rocce costiere. Di solito riposano anche in piccoli gruppi sugli iceberg galleggianti della panchina artica.

La forma del corpo del tricheco è simile a quella delle foche, ma molto più grande. I maschi adulti misurano fino a 4 metri, con un peso che può raggiungere i 1600 kg. Le femmine hanno dimensioni inferiori che possono raggiungere i 2, 6 metri con un peso di 1250 metri.

A parte le dimensioni, la traccia più distintiva di trichechi è la loro coppia di zanne super-sviluppate che crescono nel corso dell'esistenza, misurando fino a 1 metro negli esemplari più longevi. Caratteristici sono anche le dense vibrisas , o i baffi, che hanno sul labbro superiore. Questo organo viene utilizzato per rilevare vongole e crostacei sepolti con i quali si nutrono.

Le zanne li usano per scavare il loro cibo e per sostenersi quando si muovono sul ghiaccio. I predatori di trichechi sono l'Orca e l'orso polare.

Il narvalo

Il narvalo è un cetaceo che vive nelle gelide acque artiche in gruppi di circa 20 esemplari. Durante l'estate si radunano centinaia di persone. I maschi adulti misurano fino a 4, 7 metri, del peso di 1600 kg. E le femmine misurano fino a 4, 2 metri, del peso di 1000 kg.

Il narvalo maschio vanta una zanna spettacolare che cresce verso l'esterno, formando una specie di corno che cresce a spirale . Ci sono esemplari che questa zanna può misurare fino a 2, 7 metri.

I Narwhal mangiano calamari, gamberi, merluzzo e altri pesci pelagici. I nemici naturali dei narvali sono le orche e gli orsi bianchi. Non è in serio pericolo di estinzione, ma la sua caccia è molto limitata. Solo le persone Inuit possono cacciare.

Immagine: macorisserie23.com

Se vuoi leggere altri articoli simili alla fauna della tundra artica, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

Il cambio di pelo nei cani
2019
Mappa del mondo di immondizia negli oceani
2019
Perché l'orso pigro è così lento
2019