L'importanza delle riserve naturali e delle aree protette

Nuove aree residenziali, nuove aree ricreative, centri commerciali, centri industriali ... Sembra che al momento sia necessario creare spazio per guadagnare la natura. Verrà un giorno in cui avremo difficoltà a trovare aree vergini? Eliminare queste aree significa sopprimere tutta la biodiversità che ospitano. Siamo consapevoli di tutto ciò che ciò comporta? Dov'è il limite? Bene, per cercare di contenere la trasformazione dell'ambiente naturale ci sono alcune aree, chiamate aree protette o spazi naturali protetti. Siamo consapevoli della grande rilevanza di questi siti naturali e vogliamo condividerli con voi in questo articolo sull'importanza delle riserve naturali e delle aree protette .

Cosa sono le aree naturali protette?

A causa dell'attuale deterioramento del pianeta che si verifica da alcuni decenni e della perdita di spazi naturali in cui l'uomo non dovrebbe influenzare, nel 1992 è stata determinata la necessità di istituire un sistema di spazi naturali protetti (PEV) o aree protette. attraverso la Convenzione di Rio de Janeiro. Questo documento ha definito quella che dovrebbe essere considerata un'area protetta:

Secondo la Convenzione sulla diversità biologica (CBD), le aree protette sono quelle aree geograficamente definite, designate e gestite allo scopo di raggiungere specifici obiettivi di conservazione .

IUCN, acronimo dell'Unione internazionale per la conservazione della natura, fornisce un'altra definizione complementare e un po 'più concreta in cui stabilisce che le aree protette sono una superficie, che sia terra, mare o entrambe, dedicata alla manutenzione e protezione della biodiversità e di altre risorse culturali o naturali. Questa protezione è garantita con mezzi giudiziari o in altro modo efficace.

La legge 42/2007 del 13 dicembre relativa al patrimonio naturale e alla biodiversità regola, ai sensi dell'articolo 27 dello spazio naturale protetto, che quegli spazi considerati tali, tra gli altri fattori:

  • Contengono elementi naturali o ecosistemi che, a causa della loro unicità, rarità, situazione di minaccia o interesse di vario tipo (ecologico, scientifico, paesaggistico, geologico o educativo).
  • Sono destinati alla protezione della biodiversità e al suo mantenimento, nonché alla geodiversità e alle risorse naturali e culturali ad esse associate.

Per la loro grande importanza, queste aree protette sono regolate da linee guida specifiche per la protezione, il restauro e la conservazione, in quanto sono elementi chiave per il mantenimento di spazi che proteggono la biodiversità.

L'articolo 29, che approfondisce la classificazione degli NPA, stabilisce che, a seconda dei valori e dei beni che devono essere protetti e dell'obiettivo da raggiungere, queste aree protette, terrestri o marine, saranno trovate, almeno, in una delle seguenti categorie :

  1. Parchi naturali.
  2. Riserve Naturali
  3. Aree marine protette.
  4. Monumenti Naturali
  5. Paesaggi protetti.

Aree protette: riserve naturali

Le riserve naturali sono un tipo specifico di area protetta il cui obiettivo è la protezione della fauna selvatica (flora e / o fauna), degli ecosistemi o degli spazi con caratteristiche ecologiche di particolare interesse e, pertanto, meritano particolare attenzione.

Le riserve naturali sono gestite dall'uomo per la protezione contro i danni che possono verificarsi in esse e per prevenire il degrado ambientale . Con tutto ciò si cerca di garantire una buona conservazione dell'area, nonché di offrire opportunità di ricerca e istruzione .

La designazione di queste aree è regolata da diversi principi:

  • La bellezza naturale dell'area proposta come area protetta.
  • L'interesse scientifico ed educativo della regione.
  • La conservazione delle aree naturali che compongono l'habitat di specie protette o minacciate
  • Che la regione sia considerata patrimonio culturale.

Esistono due tipi di riserve naturali a seconda che sia consentito o meno lo sfruttamento delle loro risorse:

  1. Integrali, dove, salvo casi eccezionali in cui l'Amministrazione responsabile dell'area lo autorizza, è vietato lo sfruttamento delle risorse. Può essere autorizzato nei casi in cui vengono presentati motivi educativi, di ricerca o di conservazione.
  2. Parziali. In essi è consentito lo sfruttamento delle risorse, a condizione che non impedisca o impedisca la conservazione degli elementi che si cerca di proteggere e conservare.

L'importanza delle aree protette

L'importanza degli spazi naturali protetti è riconosciuta nella Convenzione sulla diversità biologica (CBD) e risiede nel principale obiettivo perseguito da tutti loro: la cura e la protezione della biodiversità naturale dal deterioramento di questi spazi o monumenti naturali, nonché come impedire che le risorse vengano sfruttate eccessivamente.

C'è anche un altro motivo molto importante che aumenta il valore di queste aree e che è anche legato al cambiamento climatico. Si stima che la rete globale di queste aree o aree protette catturi almeno il 15% del carbonio del pianeta .

Queste aree hanno anche funzioni fondamentali che sono riportate in benefici per il pianeta (funzioni ambientali), poiché ospitano una grande ricchezza biologica, ma anche in benefici economici per l'essere umano, tra i quali spiccano l'offerta di cibo, materie prime e altri risorse naturali

In sintesi, le aree protette sono spazi di grande importanza per l'ambiente naturale, che svolgono anche importanti funzioni come:

  • Cura e protezione della biodiversità.
  • Regola l'attività e l'impatto dell'essere umano negli spazi naturali per la sua conservazione o restauro.
  • Cattura l'eccesso di CO2 atmosferica.
  • Regolazione del clima
  • Conservazione delle riserve idriche.
  • Mantenimento della fertilità del suolo.
  • Fonte di cibo e materie prime.

Se desideri leggere altri articoli simili a L'importanza delle riserve naturali e delle aree protette, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Politica ambientale.

Raccomandato

Differenze tra animali vivipari e mammiferi
2019
Sintomi dell'aborto in un cane
2019
A che età i cani smettono di mordere tutto?
2019