L'impatto ambientale dei sacchetti di plastica è enorme

Sicuramente saprai che la plastica inquina il pianeta, poiché si accumula in ogni angolo di esso e ci vuole troppo tempo per iniziare a degradare, anche alcune materie plastiche possono rimanere quasi intatte per secoli. Inoltre, alcuni sacchetti di plastica danneggiano direttamente la flora e la fauna. Ad esempio, la contaminazione dell'acqua causata da sacchetti di plastica provoca la morte di migliaia di pesci e altri animali come cetacei, tartarughe e uccelli.

Successivamente, vi sveliamo perché l'impatto ambientale dei sacchetti di plastica è enorme e quali soluzioni possiamo implementare.

Perché i sacchetti di plastica inquinano l'ambiente

I sacchetti di plastica consumano grandi quantità di energia per la loro fabbricazione, sono composti da sostanze derivate dal petrolio, che possono impiegare più di mezzo secolo a degradarsi. Inoltre, i sacchetti serigrafati possono contenere rifiuti metallici tossici.

La stragrande maggioranza finisce col perdere il controllo, contaminando sia le città che gli ecosistemi naturali. Nel mare il suo impatto può essere letale per animali come tartarughe, balene o delfini, che muoiono dopo aver ingerito o essersi impigliati in essi. Per tutto questo e molto altro, l' impatto ambientale dei sacchetti di plastica è molto peggiore di quanto possa sembrare all'inizio.

Come ridurre i sacchetti di plastica e il loro impatto

Gli Stati Uniti e l'Unione Europea consumano l'80% della produzione mondiale, sebbene la sua generalizzazione nei paesi in via di sviluppo stia aggravando il problema. In Spagna, ogni cittadino consuma in media 238 sacchetti di plastica all'anno: oltre 97.000 tonnellate, secondo Cicloplast, che riunisce produttori e distributori di sacchetti, di cui solo il 10% viene riciclato.

Pertanto, alcuni paesi stanno prendendo in considerazione varie misure per ridurre l'uso di sacchetti di plastica . Una possibile soluzione è quella di sostituire il materiale in questi sacchetti con altri materiali completamente biodegradabili . In Spagna, il Ministero dell'Ambiente afferma in pochi anni che il 70% delle borse possiede tali proprietà. In Francia, una legge del 2005 sulla politica agraria prevede che nel 2010 tutti i sacchetti di plastica debbano essere biodegradabili. Allo stesso modo, le campagne di sensibilizzazione in questo paese hanno ridotto del 20% l'uso di borse convenzionali.

Inoltre, sempre più invenzioni vengono create per pulire gli oceani di plastica.

Cosa posso fare per ridurre l'uso di sacchetti di plastica?

Forse conoscendo questo problema, ora ti chiedi cosa puoi fare al riguardo. Queste sono solo alcune idee:

  • Usa borse di stoffa, cestini di vimini e materiali simili per sostituire le borse della spesa e conservare le cose a casa.
  • Se acquisti poche cose evita di usare le borse, a meno che non porti la tua borsa della spesa.
  • Riutilizza le borse con idee originali per la tua casa, ad esempio crea cestini.
  • Ricicli i sacchetti correttamente nel contenitore di plastica, quello giallo.
  • Se vedi sacchetti di plastica sul pavimento o nell'acqua, raccoglili e gettali nel contenitore corretto.
  • Aiuta a sensibilizzare gli altri su questo problema e su come risolverlo, specialmente i più piccoli.

Se vuoi leggere altri articoli simili a L'impatto ambientale dei sacchetti di plastica è enorme, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di riciclaggio e gestione dei rifiuti.

Raccomandato

Rocce ignee: tipi, caratteristiche, classificazione ed esempi
2019
Colori levriero afgano
2019
Congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e trattamento
2019