L'alimentazione del pinguino

Il pinguino è uno degli uccelli marini non volanti più noti per il suo aspetto amichevole, anche se in questo termine possiamo includere tra le 16 e le 19 specie.

Adattato ai climi ghiacciati, il pinguino è distribuito nell'emisfero meridionale, in particolare sulle coste dell'Antartide, della Nuova Zelanda, dell'Australia meridionale, del Sud Africa, delle Isole subantartiche e della Patagonia argentina.

Se vuoi scoprire di più su questo uccello eccezionale, in questo articolo di milanospettacoli.com parliamo di alimentazione dei pinguini.

Il sistema digestivo del pinguino

I pinguini assimilano tutti i nutrienti che ottengono dai vari alimenti che mangiano grazie al loro sistema digestivo, il cui funzionamento non varia eccessivamente dalla fisiologia digestiva umana.

Il sistema digestivo del pinguino è formato dalle seguenti strutture:

  • bocca
  • esofago
  • stomaco
  • proventricolo
  • ventriglio
  • intestino
  • fegato
  • pancreas
  • cloaca

Un altro aspetto importante dell'apparato digerente del pinguino è una ghiandola che si trova anche in altri uccelli marini, che è responsabile della rimozione dell'eccesso di sale ingerito con acqua di mare e quindi rende superfluo bere acqua dolce.

Il pinguino può diventare 2 giorni senza mangiare e questo periodo di tempo non influisce su alcuna struttura dell'apparato digerente.

Cosa mangiano i pinguini?

I pinguini sono animali considerati eterotrofi carnivori, che si nutrono principalmente di krill, piccoli pesci e calamari, tuttavia le specie appartenenti al genere Pygoscelis basano la loro dieta principalmente sul plancton.

Sì, possiamo dire che, indipendentemente dal genere e dalla specie, tutti i pinguini completano la loro dieta attraverso il plancton e l'assunzione di cefalopodi, piccoli invertebrati marini.

Come cacciano i pinguini?

A causa dei processi adattativi, le ali del pinguino sono diventate in realtà pinne con ossa forti e articolazioni rigide, che consentono una tecnica di immersione spinta dalle ali, dando al pinguino i suoi principali mezzi di mobilità in acqua.

Il comportamento di caccia degli uccelli marini è stato oggetto di numerosi studi, quindi alcuni ricercatori del National Polar Research Institute di Tokyo hanno collocato telecamere in 14 pinguini in Antartide e sono stati in grado di osservare che questi animali sono estremamente veloci, in 90 minuti possono ingerisci 244 krills e 33 piccoli pesci.

Quando il pinguino va a catturare il krill, lo fa nuotando verso l'alto, un comportamento che non è arbitrario, dal momento che cerca di ingannare l'altra sua preda, il pesce . Dopo aver catturato il krill, il pinguino cambia rapidamente direzione e si dirige verso il fondo del mare dove è possibile cacciare vari piccoli pesci.

Il pinguino, un animale che deve essere protetto

La popolazione delle diverse specie di pinguini diminuisce sempre più frequentemente a causa di molteplici fattori tra i quali possiamo evidenziare la fuoriuscita di petrolio, la distruzione del loro habitat, la caccia e il clima .

È una specie protetta, infatti, anche studiandoli per qualsiasi scopo scientifico in precedenza necessita dell'approvazione e della supervisione di vari organismi, tuttavia attività come la caccia illegale o eventi come il riscaldamento globale continuano a minacciare questo bellissimo uccello marino.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Penguin Feeding, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Diete bilanciate.

Raccomandato

Centri di Natale verdi facili da realizzare
2019
Omeopatia per gatti
2019
I più grandi cani del mondo
2019