Ipertensione arteriosa sistemica nei gatti - Sintomi, cause e prevenzione

Vedi file Cats

L'ipertensione arteriosa sistemica nei gatti è caratterizzata da un persistente aumento della pressione sanguigna all'interno delle arterie. Un felino può subire eventuali aumenti della pressione sanguigna in contesti di forte stress, paura o nervosismo . È un meccanismo naturale del suo organismo, che consente all'animale di rimanere vigile e sfuggire a situazioni pericolose che mettono a rischio la propria sopravvivenza. Tuttavia, l'ipertensione persistente è un quadro clinico allarmante che deve essere trattato rapidamente per prevenire il peggioramento dei sintomi.

Ovviamente, dobbiamo sottolineare l'importanza di andare rapidamente dal veterinario quando osservano eventuali alterazioni nel comportamento o nell'aspetto della tua figa. Nella clinica veterinaria, il professionista sarà in grado di verificare il suo stato di salute e stabilire un trattamento adattato alle sue esigenze. Tuttavia, in questo articolo di milanospettacoli.com, ti proponiamo di conoscere i principali sintomi, cause e modalità di prevenzione dell'ipertensione arteriosa nei gatti, di occuparti della salute della tua figa e di sapere come riconoscere in anticipo qualsiasi indicazione di questa patologia.

Cos'è l'ipertensione arteriosa sistemica?

L'ipertensione arteriosa sistemica è un aumento persistente della pressione arteriosa sistolica o diastolica . Nei gatti domestici, i valori medi normali della pressione arteriosa sono 124 mm Hg per la pressione sistolica e 84 mm Hg per la pressione diastolica. La Veterinary Society of Blood Pressure (VBPS), indica che l'ipertensione negli animali domestici è considerata "lieve" da 150/95 mmHg, "moderata" con valori superiori a 160/100 mmHg e "grave" o " intenso "quando la pressione sistolica supera 180 / 120mm Hg.

L'ipertensione è un quadro clinico molto comune nelle persone, che appare moderatamente tra i gatti e raramente tra i cani. Nonostante non sia tra le malattie più frequenti nei gatti, i suoi effetti sono pericolosi, poiché possono colpire tutti gli organi che ricevono il sangue ad alta pressione. I gatti ipertesi sono vulnerabili a numerosi problemi renali, cardiovascolari, oculari e neurologici, che se non adeguatamente trattati possono portare alla morte dell'animale .

Cause e fattori di irrigazione nei gatti

L'ipertensione arteriosa sistemica è chiamata "primaria" o "idiopatica", quando appare in modo indipendente e non è correlata ad altre malattie. Questo è il tipo più comunemente diagnosticato di ipertensione nelle persone, ma si riscontra raramente nei gatti. Le cause esatte dell'ipertensione idiopatica non sono ancora note, ma ci sono speculazioni su una possibile predisposizione genetica .

Quasi tutti i casi di ipertensione negli animali domestici sono "secondari", cioè derivano da alcune malattie di base. L'insufficienza renale cronica e le malattie endocrine (principalmente ipotiroidismo e diabete) appaiono come le cause più frequenti di ipertensione arteriosa sistemica nei gatti. Inoltre, l'invecchiamento, l'obesità e lo stile di vita sedentario appaiono come importanti fattori di rischio per l'ipertensione.

Sintomi di ipertensione arteriosa sistemica nei gatti

L'ipertensione progredisce silenziosamente nel corpo dei gatti. I loro primi sintomi sono di solito così generali e non molto specifici da poter essere confusi con un semplice malessere. Pertanto, è molto importante essere consapevoli di eventuali cambiamenti nella routine della tua figa e andare dal veterinario per analizzare il loro stato di salute.

Tuttavia, un gatto iperteso può presentare uno o più dei sintomi elencati di seguito:

  • Rifiuto sandbox
  • Minzione e movimenti intestinali in luoghi anomali
  • iperattività
  • nervosismo
  • tristezza
  • Il gatto si nasconde
  • apatia
  • Improvvisa perdita di appetito e peso
  • Cecità temporanea o permanente
  • Emorragia nel bulbo oculare
  • Pupille dilatate
  • Movimenti anomali e costanti del bulbo oculare (nistagmo)
  • epistassi
  • Proteine ​​o sangue nelle urine
  • Reni ingranditi
  • Disorientamento e difficoltà a coordinare i movimenti
  • Paralisi dell'arto temporale
  • Soffio al cuore
  • convulsioni

Diagnosi di ipertensione felina

I meccanismi diagnostici dell'ipertensione arteriosa nei gatti sono quasi identici a quelli utilizzati nell'uomo. Con l'uso del bracciale occlusivo, il veterinario deve prendere la pressione del felino in diverse occasioni, su una delle sue gambe o sulla coda.

Ricorda che contesti di stress, paura o nervosismo possono causare aumenti temporanei della pressione sanguigna, ma non caratterizzano un quadro di ipertensione. Pertanto, la misurazione deve essere ripetuta più volte dallo stesso professionista addestrato, nello stesso ambiente controllato della clinica veterinaria, per evitare una falsa diagnosi . In alcuni casi, il veterinario può anche richiedere un'ecografia Doppler per osservare il flusso sanguigno all'interno delle arterie.

Trattamento dell'ipertensione arteriosa sistemica nei gatti

Il trattamento dell'ipertensione idiopatica di solito comporta la somministrazione di farmacologia per il controllo della pressione arteriosa, nonché i cambiamenti nella dieta e nella routine sedentaria dei felini colpiti.

Tuttavia, il trattamento dell'ipertensione secondaria dipenderà principalmente dalla diagnosi delle cause sottostanti in ciascun felino. In questi casi, le raccomandazioni del veterinario saranno indirizzate alle esigenze e allo stato di salute di ciascun gatto. Alcuni farmaci specifici possono essere prescritti per combattere o controllare la patologia diagnosticata, ma regolare l'alimentazione e stabilire uno schema di esercizi volti a migliorare la qualità della vita di ciascun gatto saranno aspetti cruciali del trattamento.

Come prevenire l'ipertensione arteriosa sistemica nei gatti?

La prevenzione dell'ipertensione arteriosa sistemica è necessaria per preservare la buona salute dei nostri felini. Poiché l'obesità nei gatti e lo stile di vita sedentario sono tra i principali fattori di rischio, è necessario offrire una dieta equilibrata di eccellente qualità alla figa. È importante evitare prelibatezze in eccesso o preferire spuntini ridotti di grassi e calorie, specialmente per gatti in sovrappeso. È anche fondamentale fornire giocattoli, raschietti e altri accessori che ti consentano di esercitare quotidianamente il tuo corpo e la tua mente. Inoltre, ricorda di riservare un po 'del tuo tempo per giocare, divertirti e mostrare il tuo amore per la tua figa.

D'altra parte, i contesti di stress elevato e nervosismo appaiono anche come acceleratori dell'usura cardiovascolare. Pertanto, i felini che vivono in un ambiente calmo e positivo, dove possono svilupparsi pur essendo sicuri di sé, saranno meno vulnerabili all'ipertensione e ad altre malattie cardiache.

E, ultimo ma non meno importante, dobbiamo offrire ai nostri mininos una medicina preventiva adeguata per tutta la vita. Per questo, è essenziale effettuare visite periodiche dal veterinario ogni 6 mesi, rispettare la lettera di vaccinazione e la sverminazione periodica.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili all'ipertensione arteriosa sistemica nei gatti - Sintomi, cause e prevenzione, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Malattie cardiovascolari.

Raccomandato

Come evitare l'inquinamento delle acque
2019
Innesto di cactus: come farlo e prendersi cura
2019
Come fare il bagno per la prima volta un gatto adulto?
2019