Insegna a un gatto ad usare il sandbox passo dopo passo

Vedi file Cats

Se questa è la prima volta che hai un gatto in casa, dovresti familiarizzare con il fatto che questo animale è più selvaggio di quanto possa sembrare all'inizio e senza dubbio, oltre ad essere accattivante, è anche un cacciatore impeccabile.

In generale, l'uso del sandbox non è dovuto a un processo di apprendimento ma a un processo di maturazione. Dopo 4 settimane di vita, il gattino inizierà a usare la sandbox istintivamente perché, a causa della sua natura di cacciatore, il gatto deve in qualche modo nascondere l'odore delle sue feci in modo che l'eventuale "preda" non rilevi la sua presenza nella zona.

Nonostante ciò, a volte questo processo non avviene così facilmente, quindi in questo articolo di milanospettacoli.com ti mostriamo come insegnare a un gatto a usare la sandbox .

Considerazioni prima di prendere in considerazione

Il tipo di sandbox e la sua posizione, nonché la sabbia utilizzata sono le chiavi per evitare qualsiasi problema nell'uso del sandbox, vediamo come possiamo facilitare il nostro gatto a urinare e defecare al posto giusto:

  • Il sandbox deve essere abbastanza largo da consentire al gatto di girarci dentro, allo stesso modo deve essere abbastanza profondo da evitare che la sabbia fuoriesca.
  • Se il nostro gatto è piccolo, dobbiamo assicurarci che possa accedere alla sandbox senza problemi.
  • Non dovremmo posizionare la sandbox vicino al cibo per gatti, ma in un luogo tranquillo, dove il gatto possa avere privacy e che sia sempre accessibile al nostro animale domestico.
  • Dobbiamo scegliere una sabbia adatta, quelli che sono profumati non sono raccomandati. Scopri di più sui tipi di lettiere per gatti esistenti.
  • La posizione della sandbox deve essere definitiva.
  • Dobbiamo rimuovere le feci quotidianamente e cambiare tutta la sabbia una volta alla settimana, ma non dobbiamo pulire la sabbiera con prodotti per la pulizia molto forti, questo farà sì che il gatto non voglia avvicinarsi.

Il mio gatto non usa ancora la sandbox

A volte l'innata tendenza del gatto a usare la sandbox non si manifesta, ma questo non dovrebbe preoccuparci, possiamo risolverlo usando semplici trucchi:

  • Una volta individuata la sandbox, dobbiamo mostrarla al nostro gatto e rimuovere la sabbia a mano.
  • Se il gatto ha urinato o defecato al di fuori della sua sandbox ma da qualche parte ciò è accettabile e soddisfa le stesse condizioni di posizione della sua sandbox, una soluzione pratica e semplice è quella di cambiare la sandbox.
  • Se il gatto sta per evacuare o urinare in un luogo non adatto, dovremmo prenderlo delicatamente e portarlo correndo verso la sandbox in modo che sia associato al fatto che è il luogo in cui dovrebbe essere fatto.
  • I primi giorni dobbiamo essere meno severi con l'igiene della sabbiera in modo che il gatto possa facilmente rilevare l'odore della sua scia e tornare alla sua scatola.
  • Nel caso di cuccioli che non sono ancora andati nella sandbox da soli, dobbiamo metterlo all'interno della scatola quando si svegliano e dopo i pasti, prendendo delicatamente la zampa e invitandoli a scavare.

Ogni volta che il gatto usa la sandbox, dobbiamo usare il rinforzo positivo per premiare i suoi successi e facilitare la sua abitudine.

Se il gatto continua a non usare il sandbox ...

Nel caso in cui abbiamo usato i consigli mostrati sopra e il gatto continua a non usare la sandbox, superando ancora le 4 settimane di età (quando inizia a sviluppare il suo istinto), la cosa migliore che possiamo fare è andare dal veterinario in modo che Questo esegue un'esplorazione completa e può quindi escludere la presenza di qualsiasi malattia.

Ti invitiamo anche a continuare a navigare su milanospettacoli.com per scoprire perché il tuo gatto non utilizza la sandbox. Forse è così che trovi la risposta.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Insegnare a un gatto come usare la sabbiera passo dopo passo, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Istruzione di base.

Raccomandato

Alternative al collare elisabettiano nei gatti
2019
Centro veterinario di Cartagena
2019
Campi da calcio in erba artificiale: un rischio per la salute?
2019