Inquinamento dell'industria tessile

Secondo un rapporto di Greenpeace, una società cinese che fornisce materiale a marchi noti come Nike, Adidas, Puma e altri, sta riversando sostanze chimiche e altri materiali tossici nella rete fognaria pubblica. L'organizzazione ambientalista chiede a queste aziende di chiedere l'immediata cessazione di tali attività contro l'ambiente e, se non soddisfatte, cessare la propria attività con quella società.

Il marchio cinese si chiama Li Ning, è dedicato all'industria tessile e sta riversando sostanze chimiche pericolose e persistenti nel fiume Yangtze e nel delta del fiume Pearl. Tra le sostanze trovate nell'analisi condotta da Greenpeace vi sono gli alchilfenoli (incluso il nonilfenolo), nelle acque reflue delle due fabbriche e i prodotti chimici perfluorurati (PFC), nelle acque reflue del complesso tessile Youngor. Continua a leggere questo articolo sull'ecologia verde se vuoi saperne di più sull'inquinamento nell'industria tessile .

Sostanze tossiche

Gli alchilfenoli e i PFC trovati nei campioni destano serie preoccupazioni. Questi prodotti chimici sono noti interferenti ormonali e possono essere pericolosi, anche a livelli molto bassi. Entrambi i gruppi di sostanze chimiche sono sostanze artificiali che persistono nell'ambiente e possono avere effetti potenzialmente devastanti quando si accumulano nella catena alimentare. Queste sostanze chimiche possono influire sulla salute umana, in particolare sulla riproduzione . Inoltre, compromettono lo sviluppo del bambino, danneggiano il fegato, alterano il sistema immunitario e ormonale e diminuiscono il numero di spermatozoi.

Secondo Greenpeace, queste strutture e le sostanze chimiche che riversano sono solo la punta dell'iceberg, sono solo un campione del tipo di sostanze chimiche tossiche prodotte dall'industria tessile in tutto il mondo e che, in molti casi, finiscono nei fiumi e canali vicini. La Cina ha la più potente industria tessile al mondo, con circa 50.000 impianti di trattamento dei tessuti, tessuti venduti alle multinazionali che vendono vestiti in tutto il mondo. In Cina, questi prodotti chimici sono legali . Ma non nell'Unione europea e in altri paesi sviluppati. Nessun problema Le fabbriche vengono spostate per inquinare altri continenti e la materia si è stabilita.

Se desideri leggere altri articoli simili a Inquinamento dell'industria tessile, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Inquinamento.

Raccomandato

Formazione per cani E-Dog
2019
Animali domestici curiosi
2019
Il mio cane non dorme di notte
2019