Innesto di cactus: come farlo e prendersi cura

Probabilmente hai visto ad un certo punto, online o in un fioraio o in un negozio specializzato, uno di quei cactus colorati colorati innestati su una base di un altro cactus. Se vuoi imparare come realizzare uno di quegli innesti accattivanti e nel processo scopri di più su questo tipo di unione tra due diverse specie, unisciti a noi in questo articolo. Successivamente, ti offriamo una guida per l'innesto di cactus, come farlo bene e la sua cura .

Cos'è un innesto e a cosa serve

Un innesto non è altro che far riunire due piante formandone una. Il solito innesto è costituito da due parti: il piede o il portainnesto, che è la pianta base e fornisce la radice (e quindi la funzione di alimentazione) e l'innesto, che è la parte che sarà sviluppata grazie al supporto del un'altra.

Questo, sebbene a priori sia semplice, non può essere applicato con due piante. Gli innesti devono essere compatibili con i tuoi piedi. Di solito saranno sufficienti per essere piante della stessa famiglia, ma in ogni caso se hai dubbi la cosa migliore che puoi fare è verificare la compatibilità delle due specie che intendi innestare.

L'utilità dell'innesto sta non solo nelle sue qualità estetiche, ma nella capacità di alterare ritmi e punti di forza o di debolezza di una pianta con determinati piedi. Ad esempio, una pianta a moltiplicazione a crescita lenta e complicata si svilupperà molto più velocemente su un piede a crescita rapida, e quindi fiorirà prima e sarà più facile moltiplicarsi e persino ottenere i suoi frutti o semi.

Un'altra pianta che non è adatta a rimanere a diretto contatto con il suolo a causa di problemi di umidità, può innestarsi sopra una superiore, evitando così il pericolo.

E con i cactus, c'è anche il caso di innestare il cactus colorato . Questi bellissimi cactus non hanno clorofilla e, quindi, non possono sopravvivere da soli, il loro unico modo per durare è l'innesto.

Come realizzare un innesto di cactus - passo dopo passo

La prima cosa da tenere a mente è se le specie che stai per innestare sono compatibili tra loro. Verifica la vitalità dell'innesto con un professionista o con una ricerca online. Alcuni piedi sono più utili per alcune specie rispetto ad altre e il tuo innesto dovrebbe avere le maggiori possibilità di successo.

Quindi devi considerare il periodo dell'anno. Affinché l'unione tra le piante sia fatta correttamente, è necessario che siano in un momento di crescita attiva, quindi le stagioni o i periodi migliori per realizzare innesti di cactus sono la primavera e l'estate .

Inoltre, tieni presente che è preferibile che il diametro del piede sia leggermente più grande di quello dell'innesto stesso e mai viceversa. Infine, è conveniente innaffiare e concimare le piante più abbondantemente una settimana prima di eseguire l'operazione. Con tutto questo in mente, puoi iniziare a fare un innesto di cactus con questi passaggi :

  1. Sterilizzare la lama che si intende utilizzare immergendola la sera prima in alcool etilico. Puoi usare qualsiasi tipo di lama purché sia ​​il più affilato possibile e fare tagli netti.
  2. Taglia il piede del cactus che costituirà la base. Il taglio dovrebbe essere il più pulito possibile. Una volta eseguito il taglio, arrotondare i bordi per evitare il restringimento e le rughe durante la guarigione. Puoi avvolgere il cactus nella carta della cucina per evitare di pizzicarti con le sue punte.
  3. Taglia l'innesto del cactus, in questo caso con un taglio completamente dritto e senza arrotondamento.
  4. Posiziona l'innesto sul piede. È fondamentale non metterlo in alcun modo: è necessario abbinare i raggi vascolari delle due piante nel miglior modo possibile, cercare di tagliare e abbinare almeno due punti. Sono quel punto o cerchio che può essere distinto nella sua sezione e attraverso il quale vengono trasportati i nutrienti.
  5. Infine, fissare il giunto con pellicola trasparente o elastici che esercitano una leggera pressione. L'innesto dovrebbe essere tenuto in circa 10 o 15 giorni.

Cactus innestato cura

Un cactus appena innestato è molto più debole e più vulnerabile a causa dell'aggressività del processo, poiché deve guarire la ferita e quindi unire le due parti. Questi sono i consigli sulla cura dei cactus innestati che offriamo:

  • È importante che in quei primi giorni si trovino in una zona senza incidenza diretta della luce solare già coperta da temperature estreme.
  • Trascorso questo tempo, possono essere esposti alla luce, ma non durante l'intera giornata o durante le ore di maggiore incidenza.
  • Per quanto riguarda l'irrigazione, come sempre nei cactus dovresti evitare di annaffiare eccessivamente, cercando di dare un po 'di umidità al substrato quando è molto secco.

Cosa fare se un cactus innestato è malato

Se una delle due parti dell'innesto diventa irrecuperabile, puoi provare a annullare l'innesto per salvare la parte sana. Il processo è simile ma al contrario e devi assicurarti di sterilizzare gli strumenti.

Se il paziente è l'innesto o la parte superiore, puoi semplicemente rimuoverlo e lasciare che il piede chiuda la ferita o aggiungere un altro innesto nel taglio. D'altra parte, se il paziente è il piede, la parte dell'innesto avrà necessariamente bisogno di un piede sostitutivo . Tratta questi tipi di piante con molta attenzione e usa fertilizzanti specifici prima e dopo aver cambiato l'innesto.

Inoltre, consigliamo questa guida di assistenza di base per i cactus.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'innesto di cactus: come farlo e prenderci cura, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

4 ricette di gelati per cani
2019
Che cos'è il degrado del suolo?
2019
I giardini urbani possono essere contaminati da metalli tossici
2019