Il terreno perfetto per coltivare ortaggi

Il terreno è uno dei fattori più importanti che devi prendere in considerazione durante la preparazione delle colture, ed è che un suolo di scarsa qualità o che non ha le caratteristiche appropriate per ogni coltura può buttarlo giù. Quindi, dobbiamo sempre garantire che il terreno sia perfetto per ogni tipo di coltura, e in questo caso vorrei concentrarmi sulle verdure, che di solito sono i prodotti più coltivati ​​nei frutteti e nelle serre.

Tra le caratteristiche che il terreno per gli ortaggi dovrebbe avere sono quelle che devono essere profonde, avere una struttura a mollica, essere soffici e soffici, facili da lavorare, avere un buon drenaggio, avere una buona capacità di trattenere i nutrienti minerali o essere molto ricchi di nutrienti minerali. Vediamo i più importanti in dettaglio.

Terreno profondo e soffice

Più profondo è il terreno, maggiore sarà lo spazio che le radici dovranno diffondere, in modo che le colture possano crescere di più. Assicurarsi che la profondità sia ampia e che non vi siano pietre, rocce o altri elementi a una certa profondità che possano ostacolare la crescita. Deve anche essere un terreno soffice, friabile e arioso, che otterrai fornendo materiale organico e, se puoi, sabbia fluviale.

Perfetto per l'acqua

Per quanto riguarda l'acqua, ci sono diverse cose da considerare. In primo luogo, deve avere una buona capacità di trattenerlo, qualcosa che i terreni argillosi fanno molto bene poiché lo immagazzinano e non devi irrigare così tanto.

Al contrario, i terreni sabbiosi sono molto asciutti e non trattengono bene l'acqua. Devi trovare l'equilibrio tra l'uno e l'altro. Un buon drenaggio è anche essenziale affinché l'acqua possa fluire come dovrebbe e che non rimanga troppo a lungo per marcire le radici.

nutrienti

Per quanto riguarda i nutrienti, ci sono anche diverse cose da tenere a mente, come i terreni argillosi che è meglio trattenerli. In altri tipi di terreno, specialmente in quelli sabbiosi, l'acqua può trascinare azoto, zolfo, potassio o ferro, in modo che tutte le sue proprietà vengano perse e il terreno non si nutre correttamente. Fornire letame, pacciame, compost o torba in modo che abbia più sostanze nutritive.

È essenziale che tu abbia nutrienti minerali, in particolare questi 13: azoto, fosforo, potassio, calcio, zolfo, magnesio, ferro, zinco, manganese, boro, rame, cloro e molibdeno.

Il pH, molto importante

Il pH del terreno deve essere compreso tra 5, 5 e 8, e se fosse al di fuori di questi valori dovresti correggerlo. Fortunatamente, l'80% dei suoli ha quel pH, quindi probabilmente non dovresti fare nulla ma dovresti controllarlo per assicurarti che sia compreso tra questi valori.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Il terreno perfetto per la coltivazione di ortaggi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Ansia da separazione nei gatti - Sintomi e trattamento
2019
Scavengers - Tipi ed esempi
2019
Qual è la Via Lattea: definizione per bambini
2019