Il mio cane ha una vulva gonfia

Vedi i file dei cani

Una femmina può avere una vulva infiammata a causa di qualcosa di semplice come l'arrivo del calore o a causa di gravi cause come la presenza di infezioni, infiammazione vaginale, tumori, cisti, il principio del prolasso o l'intrusione di corpi estranei. Pertanto, se viene confermato che il cane non è in calore, il veterinario dovrebbe essere consultato al più presto per ottenere una diagnosi e stabilire il miglior trattamento. Alcune delle cause possono portare alla morte del cane se non vengono curate in tempo, quindi la tua azione rapida è vitale per lei.

In questo articolo di milanospettacoli.com descriviamo in dettaglio le cause più comuni di vulvite o infiammazione della vulva, in modo da provare a raccogliere tutte le informazioni possibili e andare dallo specialista. Continua a leggere e scopri perché il tuo cane ha una vulva infiammata .

Il mio cane ha una vulva gonfia e sanguina

Se il tuo cane ha le sue parti infiammate, sanguina e, inoltre, ha tra i 6 mesi e un anno, con probabilità totale sta vivendo il suo primo calore . Questa non è una scienza esatta e, quindi, non esiste un'età fissa per tutte le cagne. In generale, quelli di giocattoli o di piccole dimensioni di solito iniziano questo periodo in 6 mesi, quelli di media o grande taglia tra 7 e 13 mesi, mentre quelli di razza gigante possono richiedere fino a 16 mesi di età.

Oltre a osservare un sanguinamento lieve o evidente e un'infiammazione della vulva, il cane in calore rivela altri sintomi:

  • È più ricettiva nei confronti dei maschi.
  • Cerca l'approccio con i maschi durante le passeggiate.
  • I maschi si avvicinano con eccitazione all'odore delle loro parti intime.
  • La vulva diventa più scura.
  • La vulva lecca molto.

Se sei stato in grado di confermare che il tuo cane non è geloso, né a causa dell'età o perché tieni traccia del periodo e non lo tocca ancora, o hai la sensazione che la sua gelosia sia allungata più dell'account, l'infiammazione della vulva e il Il sanguinamento può essere dovuto ad altre cause :

  • Cisti nelle ovaie . Sebbene esistano diversi tipi di cisti ovariche che dipendono dalla loro natura, i più comuni sono quelli funzionali. Queste cisti causano uno stato di estro costante, cioè agli occhi dei tutor è come se il cane fosse in calore permanente. Pertanto, se dopo 40 giorni dal primo sanguinamento il cane continua con la vulva infiammata e sanguina, si consiglia di andare dal veterinario per eseguire i test pertinenti e confermare o escludere la presenza di cisti.
  • Tumori nelle ovaie Mentre le cisti sono più comuni nelle femmine di età inferiore ai 5 anni, i tumori di solito si sviluppano nei cani che superano quel numero. Inoltre, alcuni tumori ovarici sviluppano anche cisti, quindi è possibile che si verifichino entrambe le cause. Non sono abituati ad essere molto comuni nelle femmine, tuttavia, in caso di sospetto, dovresti andare dallo specialista per esaminare il cane, poiché a seconda del tumore e dello stato in cui si trova, il trattamento e l'aspettativa di vita dell'animale Può variare
  • Sindrome ovarica rimanente Come per i problemi precedenti, viene mostrato come uno zelo permanente ma, in questo caso, nelle femmine sterilizzate. Durante la sterilizzazione, una parte del tessuto ovarico è stata intrappolata nella cavità addominale, causando sanguinamento e altri segni di calore.
  • Piometra. È un'infezione uterina che presenta, come sintomi principali, la secrezione di muco che può essere accompagnata dal sangue. Se il cane raggiunge questo punto, la condizione sarà probabilmente in uno stato avanzato e il veterinario dovrebbe essere visto immediatamente. Si differenzia da altre cause perché la sostanza escreta è molto più spessa, trasparente, biancastra o sanguinante. È un problema serio che deve essere affrontato urgentemente per salvare la vita dell'animale.
  • Presenza di corpi estranei . Se un corpo estraneo penetra nella cavità vaginale del cane e provoca lesioni, sia nella vagina che nella vulva, è normale che il cane abbia parti gonfie e sangue.

Il mio cane ha una vulva infiammata e non è in calore

Quando il calore è stato completamente scartato e il cane ha una vulva infiammata ma non sanguina, le cause possono anche essere correlate alla presenza di infezioni, infiammazioni, condizioni o malattie gravi. Successivamente, esponiamo le cause più frequenti dell'infiammazione vulvare di una cagna senza sanguinamento.

  • Vaginite. È noto come l'infiammazione della vagina e può essere causato da molteplici fattori, la più comune è la presenza di infezioni urinarie o uterine (virali o batteriche), malformazioni congenite o intrusione di corpi estranei. Il segno principale è l'infiammazione della vulva o del vestibolo vaginale del cane e, a seconda della causa sottostante, l'animale può avere altri sintomi come la secrezione di pus o muco, prurito, leccata eccessiva, ecc.
  • Prolasso uterino Si distingue mostrando la vulva infiammata e un piccolo grumo che fuoriesce dal buco. Mentre il prolasso progredisce, il nodulo aumenta di dimensioni e le condizioni del cane peggiorano, mostrando decadimento, apatico ... Il veterinario deve essere visto al primo segno per agire e salvare la vita dell'animale. In generale, si verifica nelle femmine che hanno partorito una o più volte, tuttavia, possono verificarsi anche in cani che non hanno mai avuto una gravidanza prima.
  • Prolasso vaginale A prima vista, i segni fisici sono gli stessi di quelli mostrati dal prolasso uterino, quindi solo il veterinario può diagnosticare il tipo di prolasso e il trattamento. Sebbene si verifichi di solito nelle femmine che hanno partorito o, in alcuni casi, durante la gravidanza, può svilupparsi anche in cani che non sono mai state incinte.
  • Infezione da matrice (uterina) o infezione ovarica . Come abbiamo visto nella sezione precedente, il piretro non mostra sempre sanguinamento, quindi se si osservano la vulva gonfia e lo scarico di pus o flusso denso, è necessario consultare lo specialista per verificare se si tratta di questa patologia e iniziare il trattamento .
  • Traumatism. È causato da un colpo o da una ferita che, oltre a mostrare la vulva del cane infiammato, può portare a sanguinamento.

L'immagine mostra un prolasso uterino.

Il mio cane ha una vulva gonfia e rossa

Normalmente, quando un cane ha una vulva gonfia, arrossata o irritata, è dovuta a una reazione allergica o dermatite da contatto . È causato dall'ipersensibilità della pelle al contatto diretto di una o più sostanze specifiche. I prodotti chimici sono i principali allergeni, tuttavia, non sono i soli e oggetti di uso quotidiano come il colletto, i giocattoli o il letto dell'animale possono anche sviluppare dermatiti da contatto. In questo modo, se hai appena cambiato il materasso del tuo cane e ha iniziato a mostrare i sintomi menzionati (vulva infiammata, rossa e irritata), oltre a prurito, leccata eccessiva e perdita di capelli nella zona interessata, è probabile che questa condizione Sii il problema. D'altra parte, è possibile che tu sviluppi gli stessi segni in altre aree ugualmente sensibili, come il resto delle mucose (gengive e palpebre), quindi non sorprende che ti graffi gli occhi o il muso con l'intenzione di alleviare il prurito

D'altra parte, l'infiammazione della vulva e il rossore possono anche essere dovuti a una secrezione vaginale molto avanzata. Di solito si sviluppa in femmine di età inferiore ai 5 anni che non sono state sterilizzate a causa di una reazione eccessiva del tessuto agli estrogeni. L'infiammazione peggiora se il problema non viene trattato e può mostrare una vulva esageratamente infiammata e rossa. L'iperplasia può anche essere causata da un prolasso vaginale, quindi una visita dal veterinario è obbligatoria non appena vengono rilevati i primi sintomi.

Il mio cane è incinta e ha una vulva gonfia

Quando una femmina è nel periodo della gestazione e si avvicina il momento del parto, tende a presentare la vulva marcatamente infiammata e persino la perdita di sangue in alcuni casi. Questo segno può apparire circa due o tre giorni prima della nascita dei cuccioli ed è solitamente accompagnato da altri segni come la preparazione del nido o un atteggiamento nervoso e agitato. Per vedere se questo è davvero il motivo, non esitare ad andare dal veterinario. Tieni presente che una gravidanza dura tra 59 e 67 giorni, quindi se il tuo cane è in questo periodo, inizia a preparare l'arrivo dei più piccoli!

Se la tua cagna incinta ha una vulva gonfia e c'è ancora abbastanza tempo per il parto perché sei stato in stretto controllo della tua gravidanza, potrebbe verificarsi un prolasso vaginale. Questa condizione è rara e può essere diagnosticata e trattata solo dallo specialista, quindi dovresti vederla il prima possibile.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Il mio cane ha una vulva gonfia, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Malattie del sistema riproduttivo.

bibliografia
  • Hermo, GA; Rimavicius, F.; Gonzalez, D. Tumori del sistema riproduttivo femminile in cani e gatti (ovaio e utero) . Consiglio nazionale di ricerca scientifica e tecnica.
  • Esquivel Lacroix, C. Alterazioni del sistema riproduttivo del cane .

  • Carlos Sorribas, MV Malattie riproduttive più frequenti nella femmina canina .
  • Ávila García, J.; Cruz Hernández, GE Prolasso vaginale e prolasso uterino . Facoltà di medicina veterinaria e zootecnica dell'Università Nazionale Autonoma del Messico.
  • Gonzalez, K. Iperplasia e prolasso vaginale nelle cagne. Pubblicato su Argentine Veterinary Magazine.

Raccomandato

Artrosi nei cani - Sintomi e trattamento
2019
Come realizzare una bordura per il giardino
2019
Addestramento canino tradizionale
2019