Il drago di Komodo ha del veleno?

Il drago di Komodo è velenoso? Questa è una delle prime domande che sorgono quando qualcuno inizia a conoscere questo incredibile animale, noto scientificamente come Varanus komodoensis . È un rettile grande e imponente dall'aspetto con un morso molto pericoloso. Nel caso di questo animale, il pericolo del suo morso, sia per le persone che per qualsiasi altro animale, non risiede nella forza del morso stesso, che è ciò che accade con altri come i coccodrilli, ma nelle caratteristiche del Saliva del drago di Komodo.

In questo articolo riveliamo se il drago di Komodo ha il veleno o no e come viene fatto esattamente con la sua preda.

Caratteristiche del drago di Komodo

Prima di concentrarci sul parlare se il drago di Komodo è velenoso o no, vogliamo offrire informazioni di base sulle caratteristiche principali del drago di Komodo, chiamato anche Komodo Varano e mostro di Komodo :

Dove vive il drago di Komodo

Le estati più grandi del mondo vivono in Indonesia, in particolare sulle isole di Komodo, Flores, Rinca, Gili Motang e Gili Dasami. In effetti, le isole che danno un nome a questo saur sono anche conosciute come Dragon Kingdom .

A parte, ormai e per molto tempo, vivono distribuiti in diverse parti del mondo in cattività, sempre in centri speciali come zoo e centri di recupero e ricerca o per studi o per la loro conservazione, ma mai nelle case.

Caratteristiche fisiche del drago di Komodo

Appartiene al sottordine dei rettili chiamato Lacertilia, che sono lucertole o lacertililios, e all'interno della famiglia Varanidae, è un varano e infatti è la lucertola più grande attualmente esistente. Ha una lunghezza media tra 2 e 3 metri e un peso medio di circa 70 kg, con i maschi che hanno raggiunto anche i 90 kg. Hanno una coda molto lunga e forte, oltre a grossi artigli e denti particolari.

In particolare, ha una media di 60 denti seghettati, ma li cambiano molto spesso. Questi denti possono misurare fino a 2, 5 cm di lunghezza ma sono praticamente completamente coperti dalle gengive, lasciando solo piccole punte in vista, questo fa sì che le gengive possano essere facilmente ferite mordendo e masticando il loro cibo, ma tutto ciò ha un motivo che vedremo più tardi. Inoltre, usano il loro linguaggio per percepire una varietà di stimoli come odori e sapori.

Cosa mangia il drago di Komodo

I draghi di Komodo sono saurus carnivori, quindi cacciano animali molto vari, ci sono stati persino casi di esseri umani ignari o ignari e sono anche spazzini. Mangiano tutto ciò che possono dalla diga, che spesso include alcune ossa, a parte carne, fegato e pelle.

Alcuni fatti curiosi sull'alimentazione del drago di Komodo sono il suo metodo per uccidere la sua preda che vedremo più avanti, il fatto che possono mangiare fino al 70% del loro peso corporeo contemporaneamente e che, a volte, sono cannibali, perché molte volte mangiano la prole e, quindi, tra le altre ragioni, devono essere protette nelle aree boschive.

Come si riproduce il drago di Komodo

Questo rettile si riproduce deponendo le uova, di solito depongono nel loro nido una ventina di uova alla volta e il periodo di incubazione è di 8 o 9 mesi. Qui puoi conoscere un elenco di animali che depongono le uova, a parte questo grande varano.

Le uova non vengono incubate dagli adulti, vengono abbandonate e incubate con la temperatura generata all'interno del nido sotterraneo. Quando nascono sono vulnerabili e vivono al riparo di alberi e arbusti, fino a quando raggiungono una certa dimensione a 2 o 3 anni. Raggiungono la maturità sessuale intorno all'età di 5 anni, anche se devono ancora invecchiare e possono vivere fino a 50 anni .

Un altro fatto interessante della loro riproduzione è che possono farlo sessualmente o per partenogenesi, quindi le femmine non hanno sempre bisogno di un maschio per riprodursi.

Come il drago di Komodo uccide la sua preda

Questo rettile ha mascelle potenti, grandi dimensioni e forza, denti seghettati e, inoltre, una saliva piena di agenti tossici e pericolosi . Pertanto, questo vasto gigante rileva la sua preda usando la lingua, l'olfatto e la vista, aspetta il momento giusto, corre verso di loro e li cattura con il suo morso e finisce per ucciderli.

Se stai cercando immagini della caccia al drago di Komodo per sapere come uccide la sua preda, qui sotto puoi vederne una dal momento in cui morde un cinghiale. Tuttavia, continua a leggere le seguenti righe per saperne di più sul loro modo di cacciare e nutrire, vedrai perché il drago di Komodo è molto pericoloso, sia per gli animali che di solito sono le loro prede sia per le persone che possono avvicinarsi per curiosità, perché l'estate Puoi attaccare per mangiare ma anche per difenderti se ti senti minacciato.

Il drago di Komodo ha del veleno? - la risposta

Hai dubbi sul fatto che il drago di Komodo sia velenoso o no? Hai sentito che uccide perché ha un'enorme quantità di batteri in bocca? La verità è che fino a pochi anni fa si credeva che fosse semplicemente ucciso dalla forza delle sue mascelle o, che se avesse lasciato una diga ferita, sarebbe morto entro pochi giorni, a causa di un'infezione causata dalla grande quantità di batteri nella saliva di varano, che ha causato sepsi o infezione nel sangue generalizzata all'animale da caccia.

Studi più recenti di PNAS o Atti della National Academy of Sciences degli Stati Uniti d'America e in parallelo dell'Università di Melbourne, in Australia, hanno rivelato che questo varano gigante non contiene solo più di 57 ceppi di batteri nei suoi saliva, ma contiene anche sostanze che agiscono come veleno se inoculate nel sangue di una preda. In particolare, contiene due tipi di sostanze che causano la morte:

  • Sostanza anticoagulante: ha l'effetto di prevenire la coagulazione del sangue. Cioè, questa sostanza fa sì che il sangue non smetta di fluire attraverso la ferita, non si possa generare una crosta e quindi l'animale muore sanguinato.
  • Sostanza ipertensiva: ha l'effetto di aumentare la pressione sanguigna e la pressione, facendo sì che il cuore pompi il sangue più velocemente e, in questo modo, il sangue scorre più velocemente attraverso la ferita e la diga muore sanguinando più velocemente. Pertanto, entrambe le sostanze si completano a vicenda per formare un veleno efficace ed efficace.

Pertanto, ciò implica che il drago di Komodo È velenoso e che uccide la sua preda con un attacco combinato tra la forza, essendo in grado di dividere ossa e organi, inoculazione di sostanze tossiche o velenose che sono aticoagulanti e ipertesi e, infine, una quantità enorme di batteri nocivi. Se la preda non muore per la forza del morso, finisce per morire per sanguinamento o per shock settico o infezione generalizzata.

Gli studi più recenti suggeriscono che uno degli antenati più rilevanti di questo rettile, la Megalania, abbia usato un attacco simile con una combinazione di forza, veleno e batteri. La Megalania, abitata in Australia circa 40.000 anni fa, era lunga 4 metri ed è considerata il più grande animale velenoso che abbia mai vissuto.

Cosa succede se un drago di Komodo ti morde

A causa delle sue imponenti caratteristiche, ci sono persone che si chiedono cosa succede se un drago di Komodo ti morde, specialmente quelli che stanno pensando di viaggiare in Indonesia.

Sebbene possiamo pensare che il risultato possa cambiare molto a seconda delle dimensioni del varano, se è un adulto o se è molto giovane e le dimensioni della persona, la verità è che poco può variare. Se è possibile sopravvivere all'attacco sfuggendo al morso, non è sicuro, perché il veleno e i batteri sono già stati introdotti nel sangue.

Pertanto, se vieni morso da un'estate di Komodo e esci dal posto, la prima cosa da fare è consultare un medico, ad esempio andare in un centro di emergenza. Esistono casi noti di adulti sopravvissuti agli attacchi di questi rettili, ma solo con un aiuto medico poco dopo che si è verificato il morso, a seguito di trattamenti medici che includono il drenaggio costante della ferita, l'assunzione di potenti antibiotici e diverse cure quotidiane, tra le altre cure e farmaci.

Il drago di Komodo è in pericolo di estinzione?

Questo è un dubbio che molte persone hanno perché non è un animale che viene visto in molti luoghi del mondo, tranne negli zoo. Ma ciò è dovuto alla loro distribuzione, poiché vivono solo in alcune isole dell'Indonesia, quindi sono conosciuti solo dagli abitanti di questi, a parte gli scienziati, e per questo motivo è molto comune credere che ce ne siano pochi e che la specie sia in pericolo

La realtà è che sono attualmente nella categoria delle specie vulnerabili, ma la loro popolazione tende a ridursi a causa di varie cause, molte delle quali sono colpa dell'essere umano. Vi diciamo molto di più al riguardo in questo altro articolo su Perché il drago di Komodo è in pericolo di estinzione? - Te l'abbiamo chiarito.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Il drago di Komodo ha del veleno?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Curiosità degli animali.

bibliografia
  • Goldstein, EJ, Tyrrell, KL, Citron, DM, Cox, CR, Recchio, IM, Okimoto, B., ... & Fry, BG (2013). "Batteriologia anaerobica e aerobica della saliva e della gengiva di 16 draghi prigionieri di Komodo ( Varanus komodoensis )": nuove implicazioni per il modello "batteri come veleno". Journal of Zoo and Wildlife Medicine, 44 (2), 262-272.
  • Fry, BG, Wroe, S., Teeuwisse, W., van Osch, MJ, Moreno, K., Ingle, J., ... & Winter, KL (2009). Un ruolo centrale per il veleno nella predazione di Varanus komodoensis (Drago di Komodo) e del gigante estinto Varanus (Megalania) prisco. Atti della National Academy of Sciences, pnas-0810883106.

Raccomandato

È possibile avere un drago di Komodo come animale domestico?
2019
Perché i gatti fanno cicatrici?
2019
La più grande medusa del mondo
2019