Il cuore dei vulcani, una fonte di energia inesauribile

Le fonti di energia geotermica includono un luogo insolito come i vulcani. Sorprendente, ma non strano, in realtà, perché l'energia geotermica si ottiene attraverso l'estrazione del calore immagazzinato all'interno della Terra .

È un sistema di estrazione in costante evoluzione, sempre alla ricerca di maggiori prestazioni. Attualmente, ad esempio, si stanno tentando di sfruttare la cosiddetta acqua supercritica (a una profondità maggiore) al fine di sfruttare la sua maggiore produttività.

Non sorprende che possa generare fino a dieci volte più energia di un pozzo di petrolio . Ed è un'energia, più che rinnovabile, eterna. In breve, le sue caratteristiche sono ideali per un futuro più verde.

Il potere del magma

L'energia verde più promettente potrebbe non essere solare o eolica, ma che ha ottenuto diversi chilometri sottoterra. Ma molto più profondamente di quanto viene estratto adesso.

I primi passi in tal senso sono stati presi. In questo caso, il santo graal dell'energia pulita non è altro che acqua calda come la lava. Quell'acqua supercritica a cui abbiamo accennato, una sfida ingegneristica i cui risultati positivi si stanno avvicinando sempre di più.

L'Islanda Deep Drilling Project (IDDP) lo sta seguendo e tutto indica che sta per realizzarlo. L'avventura ha poca improvvisazione . Al contrario, per quanto possibile tutto è pianificato millimetricamente.

Non può essere altrimenti, perché l'obiettivo è quello di perforare un vulcano islandese fino a quando non raggiunge il suo cuore, con l'obiettivo di perforarlo per raggiungere cinque chilometri di profondità.

Il team di geologi incaricati di questo test pilota sta per raggiungerlo. Non perforano magma da diversi mesi, ma roccia calda. Per ora, grazie a un gigantesco trapano, è stato in grado di scendere per quasi 4.500 metri e continua ad avanzare, senza fretta ma senza sosta.

L'obiettivo è rivoluzionare l'energia geotermica e, quindi, facilitare l'abbandono delle energie fossili. Il lavoro, svolto nell'area di Reykjanes, potrebbe lasciare il posto a una nuova era nella produzione geotermica.

Un progetto pionieristico in Islanda

Finora, la perforazione dei vulcani non supera i 3 chilometri di profondità. Pertanto, raggiungerne cinque sarebbe un grande passo, purché le risorse utilizzabili fossero quelle immaginate.

Niente fa paura che non sia così, quindi l' iniziativa islandese spera di essere un pioniere non solo nel raggiungere questa profondità, ma anche nell'estrarre l'energia necessaria in modo che il risultato sia un enorme progresso.

Fondamentalmente, sarebbe dimostrato che ci sono risorse utili che non vengono utilizzate. Aprendo anche alcune possibilità senza precedenti in termini di acquisizione di energia geotermica dal cuore dei vulcani. Sarebbe solo un primo passo, davvero, poiché in questo progetto viene praticato il rock, non il magma.

Le tecnologie necessarie per compiere quel passo successivo non sono ancora disponibili, poiché il colossale trapano utilizzato perfora la roccia calda, che richiede innovazioni che oggi sono semplici fantascienza.

Anche così, se si ottenesse il rendimento atteso dalla roccia, l'avanzamento segnerebbe un prima e un dopo. È vero, d'altra parte, che queste fonti inesauribili di energia si trovano in quantità maggiori in certe enclavi del pianeta.

L'Islanda è un esempio difficile da migliorare, in quanto vicino alle placche tettoniche. Da un lato, si trova nel circolo polare artico, che ospita grandi ghiacciai, ma dall'altro il paese si trova sul bordo di due placche tettoniche che separano due centimetri ogni anno.

I vantaggi dell'energia geotermica

I vantaggi sono molti, sia in termini di costi che di impatto ambientale, poiché sono necessarie un'area estrattiva più piccola e una produzione di energie verdi, che rappresentano un importante impulso per realizzare una società a basse emissioni di carbonio.

Indubbiamente, un minor numero di emissioni e, in generale, una riduzione dell'inquinamento atmosferico sarebbe una svolta al fine di migliorare la salute dell'ambiente, perché l'inquinamento è malato e finisce anche con milioni di vite ogni anno. Inoltre, l'energia geotermica ha abbastanza potenziale per rispondere ai nostri enormi bisogni energetici.

L'operazione dei vulcani

Come è noto, questa separazione delle piastre consente alla lava di sollevarsi un po 'di più ogni anno, avvicinandosi alla superficie terrestre. La conseguenza è la creazione di vulcani e campi geotermici, responsabili della sua famosa falda acquifera calda e del vapore generato.

Anche altri paesi potrebbero beneficiare in particolare di questi progressi. Tra gli altri, l'Irlanda del Nord e il Regno Unito in generale, poiché l'energia può essere erogata dall'uno agli altri punti geografici costruendo l'infrastruttura necessaria.

Comunque sia, c'è più o meno facilità per la sua estrazione e trasporto, la geotermia si rivela come una fonte inesauribile di energia che può ancora dare grande gioia a un mondo che ha bisogno di soluzioni sostenibili.

Tenendo conto del fatto che siamo una società molto dipendente dall'energia, fortemente dipendente da energie pericolose a livello ambientale, come l'energia nucleare o quella proveniente da fonti fossili, l' energia geotermica costituisce una realtà con un grande futuro, non invano, si rivela come un'alternativa molto promettente per estenderne l'uso in innumerevoli luoghi sul pianeta, offrendo allo stesso tempo prestazioni molto più elevate di oggi.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Il cuore dei vulcani, una fonte inesauribile di energia, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di curiosità sulla natura.

Raccomandato

La tua migliore amica
2019
Il mio gatto sanguina dal naso, cosa devo fare?
2019
Perché il mio cane mi attacca senza motivo?
2019