Igiene orale naturale ed ecologica

Tutti sanno che l'igiene orale e la cura dei denti è una delle abitudini più importanti nelle attività di pulizia e assistenza sanitaria. Tuttavia, quanti dei prodotti che ci vendono sono davvero necessari per la cura dentale adeguata? Esistono molte opzioni e routine naturali che non compromettono la cura adeguata dei denti e molte altre, quelle che contengono alcol o additivi, che, oltre a danneggiare l'ambiente, non sono la soluzione migliore per la nostra bocca. Prendersi cura del pianeta è anche possibile scegliendo i prodotti giusti per l'igiene dentale.

Cominciamo con lo spazzolino da denti. Molti dentisti raccomandano di cambiarlo di volta in volta per fornire un servizio adeguato. Tuttavia, forse è meglio scegliere quello appropriato per la nostra bocca, con dimensioni, morfologia e caratteristiche adatte a noi. Cioè, quando acquisti un pennello, è conveniente sceglierne uno durevole e adatto che dura molto più a lungo, invece di pennelli di scarsa qualità che sostituiremo regolarmente.

L'igiene corretta inizia nell'alimentazione

L'igiene orale non consiste solo nella pulizia e nella cura dei denti, ricordando di lavarli almeno 3 volte al giorno, ma anche nella cura della nostra dieta. Ci sono alimenti che macchiano e danneggiano i denti e altri che sono utili. Caffè, tè e tabacco sono i più grandi nemici ed è per questo che le persone che li bevono spesso hanno più problemi dentali e vedranno che tendono a ingiallire. La gomma da masticare molto spesso può anche rovinare il dente naturale e lo smalto dei denti, anche se ci sono gomme senza zucchero e con xilitolo, che è un dolcificante naturale, che viene utilizzato per contribuire alla pulizia dentale tra poche ore. Al contrario, altri alimenti come mele, sedano, carote e fragole hanno proprietà benefiche per la dentiera. Inizia modificando la dieta e la bocca sarà meglio mantenuta. Gli zuccheri non solo causano carie; anche cibi acidi, come l'arancia, erodono il dente, quindi è stato detto che è bene lavarsi i denti prima di colazione, per creare una barriera protettiva. Gli esperti raccomandano di lavarsi i denti mezz'ora dopo l'assunzione di cibo.

Per quanto riguarda il dentifricio, scegline uno che non contiene sostanze chimiche. Ad esempio, la sua efficacia è stata dimostrata in dentifrici realizzati a base di salvia o simili. In molti negozi ecologici e specializzati è possibile trovare il dentifricio che garantisce una pulizia più completa.

Collutori fatti in casa

Oltre alla necessità di lavarsi i denti, non solo frequentemente, ma correttamente, senza dimenticare la cura delle gengive e della lingua, è consigliabile sciacquarsi la bocca di tanto in tanto e aiutarsi con gli elisir orali per farlo. Non tutti gli elisir sono adatti come gli altri e, a volte, possono includere soluzioni dannose per le protesi. Allo stesso modo, ci sono sempre più negozi di erbe e persino erbe che vendono questi prodotti, realizzati al 100% con elementi naturali. Una delle ricette più famose utilizzate in passato è il risciacquo che combina 1 tazza di acqua, un cucchiaio di bicarbonato di sodio e tre gocce di olio essenziale di menta piperita. È agitato e può essere conservato alcune settimane in un barattolo per eseguire il nostro collutorio. Tuttavia, non abusarne, ma usalo solo occasionalmente, combinandolo con altri collutori che possono anche essere naturali. Sebbene il bicarbonato possa avere proprietà benefiche per la bocca, i dentisti sconsigliano l'uso frequente.

Altri ingredienti utilizzati per questi collutori naturali sono aceto di sidro, infusi di erbe (ad esempio menta o rosmarino), chiodi di garofano o zenzero. È stato anche dimostrato che masticare il limone, a causa delle proprietà sbiancanti di questo agrume, è positivo per denti e gengive sebbene, ancora una volta, non debba essere abusato perché è molto acido. Come trucco naturale per evitare l'alitosi, c'è il risciacquo che si ottiene facendo bollire un pezzo di timo, aggiungere un cucchiaio di sale e lasciare raffreddare. Questa soluzione funziona molto bene per prevenire le malattie gengivali, può essere conservata per una settimana e si consiglia di sciacquare per due minuti una volta al giorno e quindi ridurla a due volte a settimana.

Collutorio alternativo

Un altro collutorio anche fatto in casa e antisettico (previene le infezioni) è fatto con tre cucchiai di aceto di mele, tre di acqua, uno di glicerina vegetale e dieci gocce di oli essenziali, come la cannella. La miscela viene conservata in un barattolo e mescolata.

Allo stesso modo, come trucchi naturali per lo sbiancamento dei denti, si consiglia di strofinare i denti due volte alla settimana con scaglie di fragola o fare lo stesso con la buccia di banana. L'ananas è un altro alimento sbiancante e benefico per i denti, perché contiene un enzima che rimuove le macchie in modo naturale. Aggiungilo alla tua dieta sotto forma di succhi di frutta o naturali e noterai la differenza. È molto più consigliato dei trattamenti sbiancanti con prodotti chimici aggressivi per i nostri denti, che possono dare risultati più immediati, ma sono più dannosi a lungo termine.

Ricorda, infine, il filo interdentale oltre a spazzolare e risciacquare, non andare a letto senza prima aver attraversato lo spazzolino e visitare il dentista almeno una volta all'anno.

Se desideri leggere altri articoli simili all'igiene orale naturale ed ecologica, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di rimedi naturali.

Raccomandato

Il mio coniglio perde molti capelli - Cause e soluzioni
2019
Principali fonti di emissione di CO2
2019
Trucchi per risparmiare acqua a casa
2019