I cani possono mangiare le mele?

Vedi i file dei cani

Ti chiedi se la mela fa bene ai cani? Se può ferirlo? La verità è che è uno dei frutti più raccomandati per i cani, a causa dei molteplici benefici che offre e dei diversi usi che possiamo dargli. Tuttavia, dobbiamo tenere conto di alcuni consigli nell'offrire questo frutto, che menzioneremo nel post.

Continua a leggere questo articolo da milanospettacoli.com e scopri se i cani possono mangiare le mele, i benefici che forniscono e la dose raccomandata . Da non perdere

Puoi dare una mela a una mela?

La mela è un buon frutto e consigliata ai cani a causa dell'enorme quantità di benefici che offre. Anche così, è un alimento che i cani consumano con moderazione, a causa del suo contenuto di zucchero.

Siamo in grado di offrire la mela direttamente cruda, come se fosse un premio, anche se può anche essere utilizzata per includerla in diverse ricette fatte in casa o per fare premi a casa, come deliziosi biscotti per mele e carote.

Naturalmente, i semi della mela sono molto dannosi per i cani, a causa del loro contenuto in tonsillina (composta da zucchero, acido cianidrico e benzaldeide). Si ritiene che questo composto sia benefico per la salute, ma diversi studi [1] [2] [3] hanno dimostrato che si tratta di un glicoside potenzialmente tossico.

Benefici della mela per i cani

La mela è uno dei frutti più popolari, sia per l'uomo che per i cani, principalmente a causa dei numerosi benefici e usi che offre. Successivamente, in milanospettacoli.com, spiegheremo 10 benefici e usi delle mele per i cani :

  1. Aiuta a idratare il tuo cane, perché è principalmente composto da acqua.
  2. È un frutto depurativo, indicato per cani in sovrappeso o per coloro che soffrono di problemi ai reni. In questo caso è conveniente consultare il veterinario.
  3. È ricco di vitamina C, carotenoidi, vitamina A e acido folico, quindi vedrai un mantello e un derma molto più sano.
  4. Le sue proprietà antiossidanti sono note, che aiutano a prevenire e rallentare problemi di salute come il cancro o l'invecchiamento del cervello del cane.
  5. Ha un alto contenuto di potassio, essenziale per l'attività neuromuscolare, l'equilibrio idroelettrico e per la trasmissione degli impulsi nervosi.
  6. Contiene anche altri minerali, come fosforo, magnesio e calcio, essenziali per il corretto funzionamento del corpo.
  7. A differenza di altri alimenti, la mela di solito non provoca allergie o ipersensibilità, quindi è indicata per i cani che soffrono di questo tipo di problemi di salute.
  8. Puoi sostituire gli snack dentali con la mela, poiché rinforzano e puliscono la dentiera, oltre a far divertire il tuo cane.
  9. Contiene tannini, composti con proprietà antinfiammatorie, che agiscono direttamente sulla mucosa gastrica irritata.
  10. Offrendo questo cibo di notte, aiuti il ​​tuo cane a riposare meglio.

Queste sono alcune delle proprietà della mela, motivi per cui possiamo includere questo alimento nella tua dieta o come supplemento occasionale a una dieta a base di mangimi. Ecco alcuni suggerimenti per sapere come e quanto spesso offrirlo al tuo cane, così come il suo uso nel trattamento della diarrea o della costipazione.

Dose e frequenza raccomandate

Sebbene la mela sia un buon frutto e benefica per i cani, la verità è che è un alimento che non dovremmo abusare. Se esaminiamo la composizione di una mela, possiamo vedere che è principalmente formata da acqua, minerali e carboidrati, evidenziando: fruttosio, glucosio e saccarosio, zuccheri .

Un elevato consumo di zucchero può favorire la comparsa del diabete nel cane, il che gli farebbe avere bisogno di iniezioni di insulina, un cambio di dieta e persino il veterinario potrebbe suggerire di effettuare la sterilizzazione.

Idealmente, la mela è un premio o un integratore alimentare puntuale, che può essere offerto due o tre volte alla settimana . Una piccola mela, con la pelle ma senza semi, è abbastanza per far divertire il tuo migliore amico e divertirti.

Ma calma, se sembra che il tuo cane sia entusiasta di frutta e verdura, hai altre opzioni, come patate, broccoli, cavoletti di Bruxelles, zucchine, cocco o melone. Ricorda che i cani non sono carnivori rigorosi, possono anche consumare tutti i tipi di frutta e verdura benefica.

La mela è buona per i cani con diarrea?

La mela è uno dei rimedi domestici più utilizzati per la diarrea nei cani. È un eccellente regolatore intestinale grazie alla pectina, un tipo di fibra che possiede. Ma la cosa più sorprendente è che è anche un alimento indicato per la costipazione, nel qual caso dovrebbe essere offerto crudo.

La pectina è presente in molti frutti e verdure, come carote, fagioli e persino spirulina, un'alga molto popolare oggi. Questo tipo di fibra, presente nella pelle, è in grado di assorbire i succhi gastrici, eliminando le tossine e il colesterolo dannoso.

Per tutti questi motivi, la mela è indicata in diversi problemi intestinali, come gastrite, infiammazioni intestinali o colite, per esempio.

Come dare la mela a un cane con diarrea?

Per curare la diarrea, è consigliabile cuocere la mela, al vapore, bollita o al forno, in questo modo i cani possono digerire e assimilare più facilmente.

Raccomandiamo anche di includere la pelle (poiché ci sono vitamine) ma rimuovete i semi che sono tossici. Dopo aver cucinato la mela, ti consigliamo di schiacciarla fino a ottenere una consistenza simile a quella della composta.

Infine, se il tuo cane non sembra accettare la salsa di mele, puoi provare a mescolarlo con pezzi di pollo bollito (senza sale o spezie) per aumentare l'argenteria e rendere il cibo più appetitoso.

Se vuoi leggere altri articoli simili a I cani possono mangiare la mela? Ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulle diete fatte in casa.

riferimenti
  1. Ellison, Nuovo Messico; Byar, DP; Newell, GR "Rapporto speciale su Laetrile: NCI Laetrile Review. Risultati della retrospettiva analisi del Laetrile del National Cancer Institute". N. Engl. J. Med., 299, 10, settembre 1978
  2. Moertel CG, Ames MM, Kovach JS, Moyer TP, Rubin JR, Tinker JH «Uno studio farmacologico e tossicologico sull'amigdalina». JAMA, 245, 6 febbraio 1981
  3. Moertel, CG; Fleming, TR; Rubin, J "Uno studio clinico sull'amigdalina (Laetrile) nel trattamento del cancro umano." New England Journal of Medicine, vol. 306, n. 4, 1982 Gene

Raccomandato

Differenza tra asino, asino e mulo
2019
Tipi di piante
2019
Malattie più comuni dei cincillà
2019