I cani possono mangiare la curcuma?

Vedi i file dei cani

La curcuma è una pianta originaria dell'India con una radice molto simile a quella dello zenzero in termini di forma e odore, ma con un colore arancione molto più intenso. Sebbene tutte le sue parti siano utilizzate a scopi terapeutici e culinari, la più comunemente usata è proprio la sua radice in polvere.

È sempre più comune trovare questa spezia nelle nostre ricette e trattamenti naturali, tuttavia, sapevi che può anche essere utile per i nostri compagni pelosi? In questo articolo di milanospettacoli.com parliamo sia delle sue proprietà che dei suoi usi più comuni e rispondiamo alla domanda "i cani possono mangiare la curcuma? ", Quindi continua a leggere!

Composizione nutrizionale di curcuma

Prima di descrivere in dettaglio i vari componenti di questa radice popolare, è importante notare che i cani possono assumere la curcuma . Tuttavia, come con altri prodotti come il lievito di birra o l'olio di salmone, la chiave del successo risiede nella quantità e nella frequenza. Detto questo, mostriamo la composizione nutrizionale per 100 grammi di curcuma, secondo il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA):

  • Energia: 312 calorie
  • Proteine: 9, 68 g
  • Grassi: 3, 25 g
  • Carboidrati: 67, 14 g
  • Fibra: 22, 7 g
  • Acqua: 12, 85 g
  • Vitamina B totale: 1.685 mg
  • Vitamina C: 0, 7 mg
  • Vitamina K: 0, 134 mg
  • Vitamina E: 4, 43 mg
  • Magnesio: 208 mg
  • Ferro: 55 mg
  • Fosforo: 299 mg
  • Calcio: 168 mg
  • Potassio: 2, 08 g
  • Sodio: 27 mg
  • Zinco: 4, 5 mg

Proprietà della curcuma per i cani

Ora che sappiamo che i cani possono mangiare la curcuma e la quantità di ciascuno dei suoi componenti, esamineremo le sue proprietà più importanti sia per il trattamento che per prevenire problemi di salute nei cani.

Proprietà digestive

La curcuma è considerata una delle piante carminative più efficaci e, pertanto, ha potenti proprietà digestive che favoriscono il transito intestinale del cane, stimolano la creazione di succo gastrico e aiutano ad alleviare i problemi di stomaco. Benefica anche la cistifellea promuovendo il flusso biliare e funge da protettore del fegato. E se ciò non bastasse, le proprietà digestive della curcuma non finiscono qui, e questa spezia aumenta la produzione di probiotici, un fatto che si traduce in un miglioramento della flora intestinale del cane.

Proprietà anticancro

Sebbene siano ancora allo studio ricerche sulle proprietà anticancro della curcuma, studi come quello condotto dall'American Association for Cancer Research, lo studio farmacodinamico e farmacocinetico sull'estratto di curcuma orale in pazienti con carcinoma del colon-retto o quello condotto dal Centro La ricerca sul cancro Amala, potenziale attività antitumorale della curcuma, ha osservato che questa pianta ha la capacità di migliorare lo stato clinico dei pazienti con alcuni tipi di cancro. Tuttavia, come abbiamo detto, i risultati ottenuti non sono ancora considerati conclusivi e, pertanto, non possiamo confermare che la curcuma ha la capacità di prevenire il 100% dello sviluppo del cancro o di curarlo, solo per migliorare le condizioni del paziente.

I diversi studi effettuati finora determinano un aumento dell'efficacia della curcuma nei pazienti con carcinoma del colon e dello stomaco, tuttavia sono stati trovati risultati positivi anche nei pazienti con carcinoma polmonare, pancreas e epatico, tra gli altri Queste proprietà anticancro si riflettono anche nei cani e, quindi, possono aiutare a ridurre le possibilità di sviluppare tumori o alleviare i sintomi del cancro nei cani.

Proprietà antiossidanti

La ricchezza di minerali e vitamine della curcuma lo rende un potente antiossidante. Soprattutto se nutriamo il cane esclusivamente a base di mangime, la mancanza di queste sostanze così benefiche per la sua salute dovrebbe essere coperta con l'assunzione di integratori vitaminici come la curcuma. In questo modo, questa pianta ha la capacità di disintossicare l'organismo del cane e prevenire l'ossidazione delle cellule.

Proprietà antinfiammatorie

Grazie alle proprietà antinfiammatorie della curcuma, questa spezia viene sempre più utilizzata per la produzione di integratori alimentari naturali per il trattamento di problemi articolari in cani, cavalli e altri animali. In questo modo, attraverso l'assunzione diretta della radice in polvere, è anche possibile alleviare i sintomi delle diverse patologie legate alle articolazioni, nonché promuoverne la prevenzione.

Proprietà antiglicemiche

Oltre a tutte le proprietà di cui sopra, la curcuma ha anche la capacità di promuovere la funzione del pancreas, dove viene prodotta l'insulina. In questo modo, questa spezia aiuta a bilanciare i livelli di insulina del corpo, i livelli di trigliceridi e di zucchero nel sangue, oltre a rafforzare il sistema immunitario del cane.

Benefici e usi della curcuma per i cani

Le proprietà della curcuma per i cani di cui sopra si traducono in una serie di benefici che ci consentono di utilizzare questa pianta per trattare i seguenti problemi di salute:

gas

Essendo una pianta carminativa e con potenti proprietà digestive, la curcuma è ideale per il trattamento e la prevenzione di flatulenza e gas eccessivo nei cani, a condizione che la causa di tali problemi sia un cibo inappropriato, la mancanza di masticazione o cattiva digestione Quando i gas sono prodotti dalla presenza di una determinata malattia o dallo sviluppo di un'allergia alimentare, è essenziale rivolgersi al veterinario per seguire il trattamento migliore.

Crampi allo stomaco, gastroenterite e diarrea

Grazie alle sue proprietà digestive, la curcuma è un rimedio naturale perfetto per combattere i problemi di stomaco come coliche, gastrite, gastroenterite, bruciore di stomaco, diarrea e vomito, principalmente.

Fegato grasso

Come abbiamo accennato, la curcuma è un protettore naturale del fegato e, pertanto, è molto utile trattare il fegato grasso nei cani, seguendo sempre le istruzioni del veterinario e altri problemi relativi a questo organo. Allo stesso modo, e grazie alle sue proprietà antiossidanti, è anche ideale per migliorare la funzione renale.

Problemi osteoarticolari

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, i cani possono assumere la curcuma per alleviare i sintomi di artrite, artrosi, artrosi e, in generale, eventuali problemi osteoarticolari. Naturalmente, come con tutte le patologie, la curcuma non dovrebbe mai essere un sostituto del trattamento stipulato dal veterinario, ma un complemento che favorisce lo stato clinico dell'animale.

Adatto a cani con diabete

A causa della sua composizione nutrizionale, delle sue proprietà antiglicemiche e antinfiammatorie, la curcuma aiuta a trattare e prevenire il diabete nei cani. Grazie alla sua capacità di regolare i livelli di glucosio nel sangue e di stimolare la funzione del pancreas, è possibile ridurre le possibilità di sviluppare insulino-resistenza.

Dosaggio di curcuma per cani

A seconda dell'uso che vogliamo dare alla curcuma, la quantità può variare. Pertanto, se intendiamo utilizzare questa pianta per prevenire lo sviluppo delle patologie e dei problemi di salute sopra menzionati, possiamo usare la curcuma come condimento se produciamo ricette fatte in casa, mai superiori a 60 mg al giorno . Se non segui una dieta fatta in casa, non è consigliabile cospargere la curcuma sul mangime.

D'altra parte, se siamo interessati a dare a un cane la curcuma per curare i problemi di stomaco, possiamo offrire da 2 a 3 grammi al giorno, sempre con l'approvazione del veterinario e nel periodo di tempo stabilito dallo specialista. Per problemi articolari, la dose giornaliera raccomandata di curcuma per i cani è di 1 grammo massimo.

Tutti gli importi indicati sono destinati a cani di taglia grande (25-35 kg), pertanto devono essere adattati in base alla taglia dell'animale.

Se la curcuma è buona, i cani possono mangiare curry?

Ora che sappiamo che i cani possono mangiare la curcuma e qual è la dose raccomandata per ciascun caso, possiamo considerare se possono anche consumare curry, poiché una delle spezie che la compongono è proprio quella trattata in questo articolo. Bene, poiché esistono attualmente diverse ricette al curry, gli ingredienti per la miscelazione possono essere i seguenti, potendo trovarli tutti o solo alcuni:

  • curcuma
  • coriandolo
  • cumino
  • fieno greco
  • zenzero
  • Pepe di cayenna
  • Pepe nero
  • Semi di senape

Sebbene alcuni dei suoi ingredienti separatamente possano essere buoni condimenti per le ricette fatte in casa dei nostri cani, la verità è che non sono tutti raccomandati al curry. Ciò è principalmente dovuto ai componenti degli ingredienti piccanti, poiché possono portare a una cattiva digestione e, quindi, a sviluppare problemi di stomaco nell'animale come la diarrea o il vomito. In questo modo, concludiamo che i cani non dovrebbero mangiare curry e che, nel caso desiderino rendere più piccanti i loro pasti, è preferibile optare per quelle spezie benefiche per loro individualmente, o un filo di olio d'oliva.

Se vuoi leggere altri articoli simili a I cani possono mangiare la curcuma? Ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulle diete fatte in casa.

Raccomandato

Che cosa significa quando un gatto ha la pancia in su?
2019
Tipi di tartarughe marine e loro caratteristiche
2019
Il mio gatto ruba cibo, perché?
2019