I cani hanno il senso del tempo?

Vedi i file dei cani

Soprattutto quando i caregiver devono essere assenti per un numero considerevole di ore, ad esempio quando vanno a lavorare fuori casa, ci sono molti dubbi sul fatto che i cani abbiano un senso del tempo, cioè se il cane li mancherà essere consapevole della sua prolungata assenza.

In questo articolo di milanospettacoli.com commenteremo i dati disponibili sulla nozione di tempo che i cani sembrano avere. E, sebbene i nostri cani non indossino orologi, non sono estranei al passare delle ore.

Il senso del tempo nei cani

Il sequenziamento del tempo come conosciamo e utilizziamo gli esseri umani è una creazione della nostra specie . Contare il tempo per secondi, minuti, ore o organizzarlo in settimane, mesi e anni, quindi, è una struttura estranea ai nostri cani, il che non significa che vivono completamente al di fuori del periodo di tempo, perché tutti gli organismi viventi sono governati dai loro ritmi circadiani.

Ritmi circadiani nei cani

I ritmi circadiani dirigono le attività quotidiane in base a programmi interni di esseri viventi. Pertanto, se osserviamo il nostro cane vedremo che, più o meno, ripete le stesse routine in termini di sonno o alimentazione e queste saranno azioni che eseguirà all'incirca nello stesso momento e nello stesso tempo. Pertanto, i cani hanno un senso del tempo in questo senso e vedremo come la percezione del tempo nei cani è nelle sezioni seguenti.

Quindi, i cani sono attenti al tempo?

A volte possiamo avere la sensazione che il nostro cane abbia una nozione di tempo perché sembra sapere quando usciamo o torniamo a casa, forse come se avesse la possibilità di consultare un orologio. Ciò che non guardiamo è nella lingua che mostriamo, a parte la comunicazione verbale.

Diamo tanta importanza al linguaggio, diamo la priorità alla comunicazione così tanto attraverso le parole che non siamo consapevoli di produrre costantemente comunicazioni non verbali che, naturalmente, i nostri cani raccolgono e interpretano. Loro, senza linguaggio verbale, si relazionano con l'ambiente circostante, i loro coetanei e noi usando altre risorse come l'olfatto o l'udito.

Le routine condivise con i nostri cani

Quasi senza accorgercene, ripetiamo azioni e programmi. Ci prepariamo a uscire di casa, indossiamo la giacca, conserviamo le chiavi, ecc., In modo che il nostro cane associ tutte queste azioni alla nostra marcia e, quindi, senza dover pronunciare alcuna parola, sappia che è tempo della nostra partenza. Ma questo non spiegherebbe come possono sapere quando dobbiamo tornare a casa. Lo vedremo nelle seguenti sezioni.

Ansia da separazione

L'ansia da separazione è un disturbo comportamentale che alcuni cani manifestano, di solito quando sono soli. Questi cani possono piangere, abbaiare, ululare o rompere qualsiasi oggetto mentre i loro caregiver sono assenti. Sebbene alcuni cani con ansia inizino a manifestare il comportamento non appena rimangono soli, ci sono altri che possono trascorrere un intervallo maggiore o minore di solitudine senza manifestare ansia ed è solo dopo questo periodo quando iniziano a soffrire il disturbo.

Inoltre, i professionisti che trattano il comportamento dei nostri cani, come gli etologi, possono pianificare programmi in cui il cane si abitua gradualmente a trascorrere più minuti da solo. Questo trasmette la sensazione che i cani abbiano un senso del tempo, poiché alcuni solo quando trascorrono troppe ore da soli hanno i sintomi caratteristici dell'ansia da separazione. Come possono i cani controllare il tempo? Risponderemo nella prossima sezione.

L'importanza dell'olfatto nei cani e il concetto di tempo

Abbiamo detto che gli umani basano la nostra comunicazione sulla lingua parlata, mentre i cani hanno sensi più sviluppati come l'olfatto o l'udito. È attraverso di loro che il cane acquisisce le informazioni non verbali che emettiamo senza accorgersene ma, se il cane non gestisce gli orologi e non ci vede, come fa a sapere che è tempo per noi di tornare a casa? Significa che i cani hanno il senso del tempo?

Per risolvere questo mistero, è stato condotto un esperimento in cui si intendeva mettere in relazione la percezione del tempo e dell'olfatto. Si è concluso che l'assenza del caregiver ha fatto percepire al cane che il suo odore in casa stava diminuendo fino a raggiungere un valore minimo che il cane riferiva a quello che era tempo per il suo caregiver di tornare. Pertanto, l'odore ma anche i ritmi circadiani e le routine stabilite ci consentono di pensare che i cani siano consapevoli del passare del tempo, sebbene la loro percezione non sia uguale alla nostra.

Se vuoi leggere altri articoli simili a I cani hanno il senso del tempo?, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

In che modo i radicali liberi influenzano l'invecchiamento cutaneo
2019
Flora e fauna delle Isole Falkland
2019
Quali sono le tempeste tropicali
2019