Gli animali marini più pericolosi al mondo

Vuoi incontrare gli animali più pericolosi nel mondo marino? Ci sono alcuni che hanno mascelle spaventose e ci sono quelli che possono fare molti danni o persino uccidere con il loro potente veleno, persino persone e altri animali più grandi. Questi sono squali, pesci, meduse, serpenti e persino coccodrilli e lumache. Sorprendente?

Certo, non è facile trovare uno di questi animali sulle coste che di solito frequentiamo per goderci una giornata in spiaggia, ma se decidiamo di andare in mare o nell'oceano dobbiamo prendere precauzioni estreme. Lasciati stupire da questo elenco di nomi e foto spettacolari dei 10 animali marini più pericolosi al mondo che ti presentiamo.

Vespa marina o meduse di bosso

L'animale più pericoloso nel mondo marino è, senza dubbio, la vespa marina o la medusa, scientificamente chiamata Chironex fleckeri . È una medusa e sebbene molte persone credano di produrre semplicemente orticaria e ustioni che possono essere più o meno dolorose, la verità è che questa particolare specie è velenosa. È uno degli animali più velenosi del mondo, perché il suo veleno è letale con una piccola quantità e, più specificamente, è l'animale più velenoso del mondo.

Abita le acque australiane e molte persone sono morte nel tempo a causa della loro puntura, perché con l'iniezione di meno di 1 milligrammo e mezzo del loro veleno, questa medusa è in grado di uccidere un adulto adulto in breve tempo, senza nemmeno Dai il tempo di nuotare di nuovo a riva. Come molti veleni nel regno animale, attacca il sistema nervoso, producendo paralisi, dolore immenso e, infine, provocando un collasso del sistema nervoso e cardiovascolare, arrestando il cuore .

Questo animale così terrificante per l'effetto del suo contatto, è una delle più grandi meduse, perché la sua testa può misurare circa 25 cm ma contando anche i suoi tentacoli può misurare 3 metri e pesare un paio di kg.

Squalo bianco

Questo è uno dei più grandi animali marini che possiamo trovare e allo stesso tempo uno dei più temibili e pericolosi. Il Carcharodon carcharias o squalo bianco vive in acque oceaniche temperate e in alcuni mari anche temperato ed è il più grande predatore marino del mondo, perché può pesare 2 tonnellate (2.000 kg) e nella sua fase adulta misura tra 4 e 6 metri di lunghezza. Hanno 3000 denti con i quali strappano la preda per mangiarli, ma li usano anche per catturare le prede e ingoiarle subito.

Si nutrono sia di pesci che di mammiferi marini ma, sebbene ci diano tanto rispetto e paura e siano animali davvero impressionanti, di solito non si avvicinano agli umani, di solito non ci attaccano né siamo il loro cibo abituale o preferito. Ci attaccano per sentirci minacciati dalla nostra presenza o pura curiosità, per sapere cosa siamo, molti dei loro attacchi non sono fatali sebbene possano esserlo.

Serpente di mare

I cobra o i serpenti marini, scientificamente noti come Hydrophiinae, sono serpenti velenosi e, di fatto, il loro veleno è più potente di quello dei Cobra terrestri . Esistono diverse specie di queste come quelle gialle o a strisce, ma tutte hanno una coda piatta o a remi, un adattamento alla vita acquatica.

Questi serpenti marini vivono nell'Oceano Pacifico e nell'Oceano Indiano. Il loro cibo di base è pesce, crostacei e molluschi, quindi non siamo in pericolo di essere la loro preda, ma di essere attaccati se si sentono messi alle strette, invasi o spaventati, perché ci attaccano solo per difendersi. Il suo morso provoca intenso dolore muscolare, sonnolenza, paralisi respiratoria, spasmi mandibolari e visione offuscata, poiché le neurotossine attaccano il sistema nervoso centrale causando la morte poco dopo o per dose o asfissia.

leone

Se non è il pesce più pericoloso del pianeta, è sicuramente tra le prime posizioni del pesce più pericoloso. Il pesce leone, o Pterois volitans, è un chiaro esempio del motivo per cui gli animali velenosi hanno colori vivaci e colorati, perché sono bianchi con strisce marroni o rossastre che si distinguono molto, specialmente quando ottengono un po 'di luce quando nuotano più vicini a la superficie

Hanno lunghe spine dalla testa alla coda, lungo l'intera colonna vertebrale e in tutte le loro pinne e coda. Alla base di questi spuntoni ha ghiandole velenose che producono ed espellono il veleno attraverso queste spine quando ne hanno bisogno, fondamentalmente quando vengono premute quando vengono calpestate, catturate, morse ... Questo veleno produce grande dolore e può produrre morte per paralisi e asfissia.

Pesce pietra

Un altro degli animali più pericolosi del mare e dell'oceano è il pesce di pietra. Questo animale, scientificamente chiamato Synanceia horrida, è uno dei più velenosi e ha neurotossine e citotossine, il che lo rende un essere molto pericoloso per gli altri nel suo ambiente e per noi se lo calpestiamo quando lo confondiamo con una pietra o una roccia, perché Sembra simile e si mimetizza da solo. Il suo veleno si trova nelle sue punte o spine che coprono tutta la sua pelle, ma i più velenosi sono nelle aree pelvica, anale e dorsale.

Vivono nell'Oceano Pacifico e nell'Oceano Indiano e il loro cibo principale è crostacei e piccoli e medi pesci. Tra i sintomi di uno scontro con questo pesce pericoloso, oltre a sentire una puntura più o meno forte quando si appoggia su una roccia, sintomi come infiammazione dell'area, mal di testa, dolore in tutto il corpo, ipertensione, aritmie, vertigini, nausea, vomito, convulsioni, paralisi muscolare e arresto cardiorespiratorio.

Polpo di anelli blu

I polpi sono uno dei 10 animali più intelligenti al mondo e ce ne sono alcuni anche velenosi, come il polpo dagli anelli blu o l' apalochlaena . Questi molluschi cefalopodi sono un altro chiaro esempio di un animale velenoso che ha colori vivaci per avvisarci, perché come vediamo nell'immagine, i suoi anelli blu sono molto luminosi accanto al giallo del resto della sua pelle.

Questo animale è uno dei più pericolosi perché il suo veleno è uno dei più mortali, infatti è l' unico polpo che può uccidere un essere umano con il suo veleno mordendolo, causando paralisi muscolare o motoria e respiratoria. Poco meno di un milligrammo della tua neurotossina può già uccidere un essere umano adulto. Vivono negli oceani Pacifico e Indiano e non misurano più di 20 cm.

Coccodrillo marino

Questo è un rettile che siamo abituati a vedere sulla terra, nei fiumi e nei laghi, ma esiste una specie che vive nell'oceano: il coccodrillo marino o Crocodylus porosus . Questa specie di grande rettile è anche comunemente chiamata coccodrillo di acqua salata, coccodrillo di mare, coccodrillo di estuario, così come li abitano, o coccodrillo poroso con il suo nome scientifico.

Abita dal sud-est asiatico al nord dell'Australia ed è il più grande coccodrillo del mondo e, quindi, il più grande rettile del pianeta. C'è una differenza di dimensioni tra maschi e femmine, poiché di solito misurano tra 2 e 3, 5 metri mentre di solito misurano tra 6 e 7 metri e pesano tra 900 e 1.500 kg o 1 tonnellata e mezza e pesano in media tonnellata o 500 kg. La sua bocca è dotata di 66 denti ed esercita una pressione di 1.770 kg, quindi questo è uno degli animali più pericolosi nel mondo marino.

Squalo toro

Questo è il secondo squalo in questo elenco degli animali più pericolosi nel mondo marino . Questo pesce della famiglia degli squali vive in acque poco profonde o poco profonde, quindi se usciamo in mare aperto o nell'oceano possiamo trovarlo più facilmente rispetto ad altri squali. È uno degli squali che più spesso si avvicina alle coste, perché lì può raggiungere fondali di sabbia poco profondi. Vive in acque tropicali e temperate nel Mar Mediterraneo e negli oceani Atlantico, Pacifico indiano ed orientale.

È robusto, compatto e la parte posteriore marcata che pronuncia maggiormente la sua pinna, anche rispetto al suo corpo la sua testa è piccola e piatta con un naso appuntito e gli occhi sono piuttosto piccoli. Lo squalo toro o Carcharias taurus è lungo poco più di 3 metri e ha tre file di denti in ciascuna mascella. I denti di questa specie pericolosa sono stretti, lunghi e hanno un bordo liscio, questo non serve tanto da strappare come gli altri squali, ma è un modo perfetto per tenere le prede e ingoiarle intere.

Lumaca a cono velenoso

Può essere sorprendente o curioso, ma sì, tra gli animali marini più pericolosi sulla Terra troviamo una lumaca. La lumaca a cono velenosa è una specie scientificamente chiamata Conus ateralbus che ha un veleno che può essere mortale per l'uomo e lo è per molti animali marini. Il suo veleno produce paralisi e morte in breve tempo, soprattutto per gli animali che hanno bisogno di emergere per respirare.

Sul fronte hanno un corno retrattile, cioè, estraggono e immagazzinano secondo necessità, ed è collegato alla ghiandola che produce il loro veleno e lo usano per iniettarlo. Senza dubbio, è uno degli animali più pericolosi nell'oceano .

Immagine: kenh14.vn

Pesce palla

Anche se sembra divertente, specialmente quando si gonfia, il Tetraodontidae o il pesce palla è un animale davvero pericoloso se lo mangiamo . La persona o l'animale che osa mangiarlo sarà avvelenato e morirà in breve tempo, anche se in Giappone è noto come Fugu ed è considerato un piacere per il palato, qualcosa di ironico.

Ha ghiandole velenose diffuse in quasi tutto il corpo, come nel fegato, nei genitali, nella pelle e in vari organi o visceri. In particolare, la sua tossina può uccidere fino a 30 persone . Pertanto, solo gli chef autorizzati possono prepararlo e cucinarlo.

Infine, lasciamo qui di seguito un video sui 10 animali più pericolosi del mondo e quindi puoi conoscere la classifica tenendo conto anche di coloro che vivono al di fuori degli oceani.

Se desideri leggere altri articoli simili a Gli animali marini più pericolosi al mondo, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di curiosità degli animali.

Raccomandato

Tipi di biomi terrestri
2019
Come presentare due gatti?
2019
L'importanza di rimuovere le foglie dal terreno del giardino
2019