Giungla missionaria o paranaense: caratteristiche, animali e piante

Una delle più grandi masse verdi del pianeta è la giungla del Missionario o Paranaense . È la seconda più grande riserva di biodiversità nelle Americhe. La sua diversità biologica raggiunge oltre 2000 specie di fiori, 150 diverse specie di piante in un solo ettaro, una grande varietà di mammiferi, rettili, insetti e 400 specie di uccelli.

In questo articolo passiamo in rassegna le caratteristiche, gli animali e le piante della giungla missionaria . Scoprilo e rimarrai sorpreso!

Caratteristiche della giungla missionaria

Iniziamo individuando la giungla missionaria e parlando delle sue caracetristces, come la sua estensione, temperature, precipitazioni e strati.

Posizione ed estensione

Fino a circa un centinaio di anni fa, questa area si estendeva ininterrottamente per oltre un milione di chilometri quadrati nei paesi di Brasile, Paraguay e Argentina, ma oggi la sua area è stata ridotta a circa 54 mila chilometri quadrati, ovvero, 20 volte meno superficie rispetto a cento anni fa. Il motivo è che è uno degli ecosistemi più minacciati al mondo, a causa del massiccio disboscamento e dello sfruttamento della sua fauna. Nel suo territorio, solo il 10% della sua superficie è protetta e talvolta tale protezione esiste solo sulla carta. Al momento, le aree della giungla di questa giungla sono frammentate in isole verdi isolate da fattorie, pini, strade, città che sono state sviluppate dallo sfruttamento della foresta e delle sue risorse e dalle piantagioni di coltivazione.

Precipitazioni e temperature

La giungla è caratterizzata da un'elevata quantità di precipitazioni durante tutto l'anno, con circa 2.000 mm all'anno. Ha un'umidità variabile tra il 75% e il 90%, con rugiada durante la notte e temperature che vanno dai 16 ° C in media in inverno e ai 25 ° C in media in estate, raggiungendo fino a circa 40 ° C al massimo.

Strati della giungla missionaria

Possiamo dividere la giungla in tre strati, con terreni di terra rossastra, dove troviamo un gran numero di rami, tronchi in decomposizione, foglie, funghi, muschi e licheni. In questo primo strato troviamo molte felci, erbe, erbe e piccole piante. Nel sottobosco troviamo diverse varietà di arbusti, canne e germogli di alberi. Infine, nello strato più alto o emergente si possono vedere alberi che raggiungono altezze comprese tra 12 e 40 metri e che lottano per raggiungere la luce del sole.

Piante di salvezza missionarie

La giungla Missionaria o Paranaense ha una grande varietà di fiori, in particolare nell'area del Brasile, che ha una media di fino a 400 specie diverse per ettaro. In Brasile, la giungla Paranaense si trova come un'estensione della foresta pluviale amazzonica, dove occupa fino a 17 stati.

Esistono circa 200 varietà di alberi, ma i più importanti nella flora della giungla missionaria sono:

Lapacho nero ( Handroanthus heptaphyllus )

Il Lapacho nero è un albero tropicale e subtropicale che arriva fino a 30 metri di altezza e un diametro massimo di 1, 5 metri

Pino Paraná (Araucaria angustifolia)

Questo albero è il colosso della giungla missionaria, raggiungendo altezze fino a 40 metri e diametri di 1, 50. Ha una tazza a forma di ombrellone. Questo albero è stato dichiarato un bene provinciale naturale nel 1986, quindi la sua estrazione è vietata nella provincia di Misiones, in Argentina.

Palissandro ( Aspidosperma polyneuron )

Questo è l'albero che raggiunge una maggiore altezza della giungla, raggiungendo più di 40 metri e diametri di 1, 60, ma contando il bastone dritto da 20 a 30 metri. Tuttavia, la sua presenza oggi è scarsa, a causa del disboscamento indiscriminato, quindi è protetta nel Parco nazionale dell'Iguazù.

Missionario degli animali della giungla

Questa zona del pianeta ha una fauna grande e molto diversificata, nonostante lo sfruttamento che subisce, così come la foresta pluviale amazzonica. Ad esempio, ha fino a 1, 5 milioni di specie di animali, compresi gli insetti, sebbene siano i più complicati da contare. Si stima che solo qui il 2% degli invertebrati che vivono nel mondo abitino. Ospita anche una grande diversità di specie di mammiferi, uccelli, anfibi e rettili. Quindi fino a circa 1.500 specie e circa la metà delle specie animali nella giungla missionaria sono endemiche .

invertebrati

All'interno degli invertebrati, troviamo una grande diversità di ragni e farfalle in questa regione della giungla. Scopri di più sulle caratteristiche delle farfalle, dove vivono, cosa mangiano, tipi e curiosità con questo altro post.

pollame

Tra le specie di uccelli ci sono pappagalli o pappagalli, come le are che sono in pericolo, ci sono anche aquile e tucani, che sono alcune delle specie più colorate di uccelli nella giungla missionaria.

mammiferi

Ci sono anche un gran numero di mammiferi come pipistrelli, lupi di fiume, lontre, capibara, volpi, lontre, coati (come quelli nell'immagine qui sotto) o piccoli roditori. Ci sono scimmie come il carayá rosso o la scimmia scimmia, che sono molto ricercati dai fotografi naturalisti.

Troviamo anche lemuri, formichieri e tapiri. Tra i più esotici e difficili da vedere ci sono il giaguaro o lo yaguareté, l'ocelot o il puma.

In questo altro articolo parliamo di Perché il giaguaro è in pericolo di estinzione e in quest'altro di Perché l'ocelota è in pericolo di estinzione, due delle specie emblematiche della giungla missionaria.

rettili

Tra i rettili ci sono tartarughe, lucertole, alligatori comuni e yacarés o alligatori del Para. Gran numero di serpenti e serpenti (compresi alcuni altamente velenosi), come yara o serpente a sonagli.

Conservazione della giungla missionaria

La giungla del Missionario o Paranaense è un ecosistema altamente minacciato a causa della deforestazione e dello sfruttamento della sua fauna e delle risorse idriche. Pertanto, ci sono diversi progetti per proteggere la giungla e la sua fauna.

Ad esempio, la World Wide Foundation for Nature organizza un progetto di protezione con più organizzazioni partecipanti come organizzazioni non governative, università, tecnici, residenti locali o il governo. Inoltre, specie come il tapiro, il formichiere o il giaguaro o lo yaguareté sono state protette dal 1989 come monumento naturale di interesse pubblico e provinciale, che ne proibisce la caccia e il possesso in tutto il territorio della provincia di Misiones.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Foresta Missionaria o Paranaense: caratteristiche, animali e piante, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Biodiversità.

Raccomandato

Insegna a un gatto ad usare il sandbox passo dopo passo
2019
Quali specie endemiche sono in Messico con esempi
2019
Quanto dura un tick?
2019