Gatti castrati - Prezzo, conseguenze e procedura

Vedi file Cats

La castrazione dei gatti fa parte della routine di molti centri veterinari ed è diventata anche una pratica comune per molti caregiver, attratta dai vantaggi di un intervento con benefici significativi. In questo articolo di milanospettacoli.com spiegheremo in dettaglio in cosa consiste questo intervento chirurgico, quali sono le preoccupazioni di cui i gatti operati avranno bisogno, quali conseguenze possiamo aspettarci, nonché i vantaggi di questa procedura.

Continua a leggere per scoprire tutto ciò che devi sapere sulla castrazione dei gatti, sul prezzo dell'intervento e molto altro. Rispondiamo alle domande più frequenti in modo da poter andare al centro veterinario con quante più informazioni possibili.

Differenze tra gatti sterilizzanti e sterilizzanti

In generale, si parla in modo intercambiabile di castrazione o sterilizzazione ma, in realtà, ci sono differenze tra i due termini. In questo modo, per conoscere le differenze tra la sterilizzazione e la sterilizzazione dei gatti, dobbiamo sapere che la sterilizzazione comporta la rimozione di organi riproduttivi come i testicoli, l'utero o le ovaie. Sterilizzare significa convertire in sterile, che può essere ottenuto sterilizzando ma anche con tecniche come la vasectomia o la legatura delle tube .

In questo articolo ci concentreremo sulla castrazione, poiché è l'intervento che viene principalmente eseguito in medicina veterinaria. Naturalmente, questi interventi chirurgici possono essere eseguiti solo da un veterinario, in una sala operatoria e con l'animale anestetizzato. Per saperne di più in cosa consiste la sterilizzazione, vedi questo altro articolo: "Sterilizzazione dei gatti - Prezzi, età e cura".

Castrazione del gatto: in cosa consiste

Una volta chiarito che la sterilizzazione e la sterilizzazione dei gatti sono diversi processi chirurgici, vediamo com'è questa seconda operazione.

La castrazione nei gatti maschi consiste nel praticare un'incisione molto piccola attraverso la quale vengono rimossi i testicoli . La procedura nelle femmine è un po 'più complessa, poiché l'incisione deve aprire diversi strati per entrare nella cavità addominale e rimuovere l'utero e le ovaie . In alcuni casi, specialmente nei gatti di strada che verranno rilasciati non appena si svegliano, l'approccio è laterale e solo le ovaie possono essere rimosse. Queste incisioni saranno più piccole e, a causa della loro posizione, ci saranno meno complicazioni postoperatorie. In ogni caso, la tendenza nella pratica veterinaria è di fare incisioni sempre più piccole e suture solo sotto la pelle. Queste misure hanno lo scopo di ottenere un rapido recupero e ridurre al minimo le complicanze.

Età per castrare i gatti

Si consiglia di eseguire l'intervento chirurgico prima del primo calore . Ciò comporta un funzionamento di circa 5-6 mesi sia nei maschi che nelle femmine, sebbene, a seconda del periodo dell'anno, possano esserci delle variazioni. I gatti sono poliestrici stagionali, il che significa che, nella stagione della più grande luce solare, saranno sempre più in calore. Per questo motivo, è importante tenere conto sia della stagionalità che dell'età del gatto. In ogni caso, il nostro veterinario di fiducia ci dirà qual è l'età migliore per castrare un gatto, quindi se abbiamo dubbi su quando eseguire la castrazione di un gatto, ad esempio, è meglio consultare direttamente questo professionale.

Questo intervento non viene fatto solo per evitare le cucciolate indesiderate. La castrazione prima del primo calore elimina virtualmente la possibilità che il gatto soffra di tumori al seno, un tumore molto comune in essi e con un alto grado di malignità. I gatti operativi presto impediscono loro di iniziare la marcatura dell'urina rilevando un gatto in calore. Un gatto che ha già sviluppato questi comportamenti può tenerli una volta sterilizzati.

Castrare un gatto maschio: recupero

Castrare i gatti è un intervento molto rapido e semplice. La maggior parte dei nuovi operatori continua la loro routine non appena arrivano a casa. La cura dopo aver sterilizzato un gatto è minima e dobbiamo solo preoccuparci di osservare l'incisione per verificare che si chiuda correttamente. Poiché i gatti si autodistruggono, all'inizio è conveniente impedire loro di leccare la ferita, poiché potrebbero essere feriti dall'effetto raschiato della loro lingua. Tuttavia, poiché l'incisione è minima e quindi si chiude rapidamente, non è nemmeno necessario utilizzare un collare elisabettiano.

Castrare un gatto: recupero

La castrazione di un gatto, essendo più complessa di quella di un maschio, richiederà più attenzione durante il periodo postoperatorio, sebbene anche il recupero sia rapido. Normalmente, non appena il gatto si sveglia dall'anestesia saremo in grado di portarla a casa. È comune per il veterinario somministrare farmaci per prevenire infezioni e dolore e che dobbiamo continuare il trattamento a casa per alcuni giorni.

D'altra parte, anche se nei maschi non è usuale usare un collare elisabettiano, nel caso delle femmine è comune usarlo, almeno durante i primi giorni o finché non possiamo guardarlo. Inoltre, è molto importante verificare che la guarigione della ferita del gatto sterilizzato sia corretta. Qualsiasi infiammazione, arrossamento, suppurazione o cattivo odore è motivo di urgente consultazione veterinaria, come se notassimo che il gatto non mangia, ha la febbre o è letargico.

Vantaggi della castrazione dei gatti

La castrazione dei gatti impedisce loro di riprodursi, poiché gli ormoni responsabili dell'innesco del calore vengono eliminati. Pertanto, né i maschi né le femmine manifesteranno sintomi di calore, che nei gatti include segni con l'urina con un odore molto forte, perdite che possono finire in abusi o cadute, cambiamenti comportamentali, miagolamenti assordanti o combattimenti. Nelle lotte tra gatti, possono essere trasmesse malattie incurabili come l'immunodeficienza felina e la leucemia, cosa che dobbiamo tenere a mente quando prendiamo questa decisione.

Inoltre, poiché esistono processi patologici collegati a questi ormoni, eliminandoli, li eviteremo. Ad esempio, i gatti castrati in tenera età sono praticamente protetti dai tumori al seno . Si evitano anche i pirometri, che sono infezioni uterine che possono diventare molto gravi, iperplasia mammaria benigna o gravidanze psicologiche. Nei maschi è impedito lo sviluppo di patologie testicolari . Pertanto, ci sono molti vantaggi di sterilizzare un gatto. Pertanto, oltre a combattere l'abbandono, permettiamo ai nostri gatti di godere di una vita più sana.

Gatti castrati: conseguenze

Ora, se ciò che ci interessa è sapere se ci sono conseguenze negative della castrazione nei gatti, la verità è che sono minime. Come inconvenienti possiamo menzionare il rischio di sovrappeso, poiché c'è un cambiamento nel fabbisogno energetico dell'animale. Pertanto, è importante monitorare l'alimentazione dopo l'intervento chirurgico e mantenere attivo il gatto offrendo giochi e un ambiente arricchito.

Castrare un gatto: prezzo

Il prezzo dei gatti di castrazione varierà a seconda che si tratti di un maschio o di una femmina, poiché la complessità dell'intervento è diversa. Inoltre, l'importo può essere molto diverso a seconda del luogo in cui risiediamo. I prezzi di riferimento per i clinici sono contrassegnati da ciascun Veterinary College, da cui la comparsa di variazioni tra i luoghi e persino le cliniche nella stessa città, poiché si raccomanda che ogni veterinario si adatterà in base ai propri criteri.

Inoltre, prima di operare l'animale dovrebbe essere controllato, eseguendo idealmente un esame del sangue e un elettrocardiogramma. Questi test sono talvolta inclusi nel prezzo ma a volte rappresentano una spesa aggiuntiva da aggiungere all'importo totale. Come riferimento possiamo contare che il prezzo della castrazione di un gatto sarà di circa 100-200 euro, mentre la castrazione del gatto, più economica, sarà di circa 50-60 .

Dove castrare i gatti liberi?

Occasionalmente, i comuni o le cliniche veterinarie sviluppano campagne di sterilizzazione in cui le castrazioni vengono effettuate gratuitamente oa prezzi ridotti. Di solito sono rivolti a gatti di strada o senzatetto, ma a volte includono anche gatti senza tetto.

Un'altra opzione, se vogliamo un gatto sterilizzato libero, è quella di adottarlo in un'associazione, protettiva o allevamento, che di solito li consegna già operati o, se sono ancora molto piccoli, sono responsabili di farlo in seguito. Naturalmente, in queste adozioni è comune dover pagare in termini di microchip e spese sanitarie, perché gli animali vengono solitamente consegnati con la loro tessera sanitaria giornaliera.

Miti sulla castrazione dei gatti

Nelle sezioni precedenti abbiamo visto gli effetti che la castrazione produce nei gatti. Sono esclusivamente quelli, quindi il resto delle credenze al riguardo non ha basi scientifiche . Affermazioni come la castrazione di un gatto cambiano il suo carattere, lo rendono inutile alla caccia, lo frustrano, lo fanno perdere l'istinto o è pazzo che non hanno almeno una cucciolata sono solo miti infondati. In questo modo, non è necessario che un gatto o un gatto si riproduca almeno una volta per essere felici o rimanere in salute, infatti, abbiamo già dimostrato i vantaggi di non avere prole.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili ai gatti Castrar - Prezzo, conseguenze e procedura, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Prevenzione.

bibliografia
  • Campos Cervera, M.; García Roselló, E. Vantaggi e svantaggi della sterilizzazione . Ateuves nº 28, pagine 28-32.

Raccomandato

Nomi di gatti famosi
2019
I migliori addestratori di cani a casa a Barcellona
2019
Suggerimenti per l'adozione di un coniglio
2019