Flora e fauna della foresta pluviale per i bambini

La foresta pluviale è uno degli ecosistemi più interessanti e suggestivi, soprattutto per i bambini, poiché rappresentano le giungle più dense e popolate dell'intero pianeta, che aiuta a nutrire la loro immaginazione e curiosità per l'ambiente circostante. In effetti, la flora e la fauna di questo ecosistema è così abbondante e varia che, pur rappresentando solo una piccola regione della superficie terrestre, costituisce alcuni degli esempi più diffusi di piante e animali nell'immaginario collettivo, tra cui il dei bambini. Se vuoi conoscere alcuni dei principali esempi di flora e fauna della foresta pluviale per bambini, leggi Green Ecology e te lo diremo.

Qual è la foresta pluviale?

La foresta pluviale è uno degli ecosistemi più ricchi di flora e fauna che possiamo trovare sul nostro pianeta. Sebbene rappresentino solo il 6% della superficie terrestre, si stima che costituiscano più della metà delle specie di flora e fauna del pianeta. Questo perché sono luoghi con una ricchezza biologica molto elevata.

Questo tipo di ecosistema è caratterizzato da un'abbondante vegetazione che diventa molto alta, nonché da precipitazioni costanti e ugualmente abbondanti durante tutto l'anno. La sua distribuzione nel mondo è principalmente centrata attorno alla linea dell'equatore . Più della metà (circa fino al 57% delle foreste pluviali) si trova in America Latina, in particolare in Brasile. Allo stesso modo, puoi anche trovare aree geografiche con questo tipo di giungla nel sud-est asiatico, numerose isole del Pacifico e degli oceani indiani, nonché alcune regioni occidentali dell'Africa.

Flora giungla tropicale

Quando si parla della flora della foresta pluviale è necessario spiegare che di solito è divisa in più strati e, a seconda dello strato in cui ci troviamo, possiamo parlare di un tipo di flora o di un altro. Ciò è dovuto all'elevata altitudine sviluppata dalla foresta pluviale quando si parla di vegetazione. Ciò rende le specie che si trovano ad un'altezza diversa da quelle che si possono trovare in un'altra, cosa che di solito è comune in molti ecosistemi ma, nel caso della foresta pluviale, è particolarmente rappresentativa.

Innanzitutto, dovremo parlare del cosiddetto " baldacchino ". Questo livello della flora della foresta pluviale rappresenta le foglie e i rami degli alberi più alti . A questo livello, la vegetazione si impiglia in se stessa e finisce per creare un vero "tetto a foglia", che è una delle caratteristiche più caratteristiche delle foreste pluviali. Oltre agli alberi comuni di questi ecosistemi, a questo punto puoi trovare anche molti di:

  • Piante rampicanti e viti.
  • Licheni.
  • Orchidee.
  • Bromeliacee.

Ad un secondo livello, troviamo il cosiddetto " sottobosco ", che si trova tra il suolo e il suddetto baldacchino. Va tenuto presente che, proprio a causa del baldacchino, solo il 5% circa della luce solare che bagna le foreste pluviali raggiunge il minimo. Ciò significa che le piante che crescono a questa altezza sono abituate alla luce indiretta, poiché rimangono sempre protette dal tetto vegetale che costituisce il baldacchino. In questo caso, possiamo parlare di:

  • Alcune piante rampicanti.
  • Bracken.
  • Palme basse
  • Alberi di fico
  • Muschi e funghi di diversi tipi.

Infine, la flora della foresta pluviale avrebbe un terzo livello che sarebbe quello che posizioneremmo a livello del suolo, che raggiunge solo il 2% della luce solare, in modo che la flora di questo livello sia particolarmente sensibile alla luce. In questo modo, la vegetazione più comune in questo ultimo livello è di solito solo funghi, in cerca di luoghi freschi, umidi e bui.

Fauna selvatica della foresta pluviale

La fauna della foresta pluviale è molto ampia e sarebbe necessario scrivere diversi libri interi per poterlo documentare completamente. Indipendentemente dal luogo geografico in cui si trova la foresta pluviale, possiamo trovare in abbondanza specie di insetti e aracnidi, nonché anfibi, rettili e mammiferi di molti tipi. Una delle curiosità della foresta pluviale, e che viene utilizzata da molti animali per proteggersi dai predatori, è che, a causa della loro altezza elevata, è possibile trovare specie che non toccano mai il suolo, il luogo in cui sono più vulnerabili e dove la presenza di questi predatori è maggiore.

Alcuni degli esempi più noti di fauna selvatica nella foresta pluviale amazzonica sarebbero anfibi e rettili come la rana avvelenata o il serpente anaconda. Allo stesso modo, in queste stesse regioni si trovano anche mammiferi come il bradipo, che trascorre gran parte della sua vita nelle cime degli alberi che si nutrono di foglie, o mammiferi carnivori come il giaguaro, che è il predatore più alto della catena trofico nelle foreste pluviali americane.

D'altra parte, se ci spostiamo nelle foreste pluviali africane, possiamo trovare esempi come gorilla e scimpanzé, nonché i lemuri in varie regioni della foresta pluviale tropicale situate sull'isola del Madagascar. Infine, nell'area del sud-est asiatico e nelle grandi regioni dell'Indonesia e dell'Australia settentrionale, possiamo anche trovare grandi specie come tigri e oranghi (sud-est asiatico) o vari tipi di roditori e canguri (Australia settentrionale e Isole del Pacifico).

Se vuoi leggere altri articoli simili a Flora e fauna della foresta pluviale per bambini, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di curiosità naturali.

Raccomandato

Cistite nei gatti - Cause, sintomi e trattamento
2019
I cani si sentono gelosi?
2019
Rimedi domestici per mal di stomaco nei gatti
2019