Film ecologici da non perdere

Il cinema ci offre un modo buono e confortevole per aumentare la consapevolezza sull'ecologia, imparare ad amare l'ambiente e istruirci su come possiamo collaborare di più e meglio in questa missione. Mentre le correnti ambientali hanno acquisito forza, sono state create grandi opere d'arte sul grande schermo: film che ci mostrano incredibili paesaggi naturali, animali in pericolo di istruzione, che spiegano perché il nostro comportamento individuale responsabile è così importante o che ci rendono consapevoli dei pericoli di fenomeni come i cambiamenti climatici.

In questo elenco, facciamo un tour di alcuni di essi, per garantirti un pomeriggio di divertimento con un tema ecologico. Luci, macchina fotografica e azione!

Death in the swamps (1958)

Volevamo iniziare questa lista di film "eco-compatibili" con un vecchio film, più di mezzo secolo fa, ma bello. Il messaggio ambientale che lascia è un motto che tutti dovremmo sentire, almeno una volta nella vita.

È una storia che si svolge alla fine del XIX secolo, quando un professore di scienze naturali arriva a Miami per lavorare in una società che protegge gli uccelli che vengono torturati per commercializzare le piume utilizzate nell'abbigliamento femminile. Questo insegnante dovrà affrontare tutta una mafia di maltrattatori.

È un film altamente raccomandato perché c'è amore, principi morali, un po 'di suspense e, soprattutto, ci vengono offerte splendide immagini sugli ambienti naturali. Soprattutto e soprattutto, "Death in the swamps " è un bellissimo richiamo all'ambientalismo.

Erin Brockovich

È uno dei film più noti in questa lista, ma questo film non poteva mancare sulla base di una storia vera il cui protagonista dà vita alla famosa Julia Roberts.

Erin Brockovich, la protagonista, è una madre single di tre figli che lavora in un ufficio e scopre casualmente i clienti con malattie in circostanze sospette. Indaga, finché non ti rendi conto che stai affrontando una trama di medici corrotti e enormi problemi di salute causati dall'inquinamento. Questa storia di lotta e motivazione è considerata uno dei migliori film sull'attivismo ambientale, quindi non perdere l'occasione di vederlo.

Ballando con i lupi (1991)

È stata definita come " un'opera d'arte del cinema " e molti credono che la sua bellezza sia quel modo di combinare azione, romanticismo e un'avventura che ci terrà in attesa per tutto il film. Il personaggio principale, a cui Kevin Costner dà vita, si ritrova solo in un mondo selvaggio e inizia a entrare in contatto con una tribù di indiani Sioux. Quando l'esercito americano vuole porre fine a questa tribù, deve prendere una decisione che cambierà per sempre il suo destino. Senza dubbio, uno dei film più interessanti che difende la sostenibilità dalla modernità.

Domani (2004)

Uno dei maggiori problemi che il pianeta deve affrontare oggi è il cambiamento climatico, il tema che questo film di taglio catastrofico recupera. Un giorno, a seguito di tutto l'inquinamento e il continuo maltrattamento del Pianeta, inizia una serie di cataclismi che iniziano una nuova era glaciale.

Un film di avventura, suspense, pericolo, che ci farà mettere le mani in testa per vedere una New York coperta di neve e ghiaccio. È un film che evoca lo spirito della "fine del mondo", perfetto per chi ama gli effetti speciali e i film disastrosi.

WALL-E (2008)

Probabilmente è uno dei migliori film d'animazione su temi ecologici di tutti i tempi, e non invano l'Oscar ha ottenuto il miglior film d'animazione l'anno dopo la sua prima. La storia racconta di un robot, la cui missione è pulire la spazzatura che copre la Terra dopo essere stata abbandonata dall'essere umano. Una previsione di cosa potrebbe accadere se non ci occupiamo più del nostro pianeta. È perfetto perché è divertente e adatto a tutto il pubblico, oltre che visionario, divertente e triste allo stesso tempo.

Avatar (2009)

È il film di maggior successo nella storia e ha vinto oltre 3 miliardi di dollari nel mondo, quindi è molto probabile che tu l'abbia già visto. Avatar è un bellissimo inno alle nostre più profonde connessioni umane con il mondo naturale, un ritorno alle origini. James Cameron, il suo direttore, voleva sottolineare l'importanza della protezione ambientale e del rispetto per le terre indigene. È stato un grande sforzo che Cameron ha fatto per creare questo lavoro, un regista impegnato nella natura che ha paragonato i cambiamenti climatici con "la minaccia che gli Stati Uniti hanno affrontato nella seconda guerra mondiale".

Chinatown (1974)

Sebbene l'interesse per l'ambientalismo si sia sviluppato molto negli ultimi anni, non dobbiamo dimenticare l'importanza degli anni '70 in termini di consapevolezza e cambiamenti nella politica ambientale. Ciò ha causato l'emergere di problemi di inquinamento, tossici o protezione dell'acqua e dell'aria nel cinema, specialmente in America. Se sei interessato a questo tema, troverai molti film interessanti degli anni 70. In effetti, molti ambientalisti segnano il 1973 come l'anno della nascita del cinema ecologico.

Tra tutti quelli di quel decennio, forse Chinatown, un'opera di Roman Polansky, è uno dei più rappresentativi. Racconta la storia di un investigatore privato che viene assunto per scoprire una cospirazione che manipola l'approvvigionamento idrico. Una storia di intrighi e drammi, con coloranti politici, che ci fa riflettere sulla dipendenza che l'essere umano ha dalle meraviglie del mondo naturale.

The Last Days of Eden (1972)

Questa proposta è anche un classico che non può mancare nella lista dei film ambientali. L'argomento è semplice: un uomo (Sean Connery) e una donna (Lorraine Bracco) hanno una missione comune: salvare una foresta pluviale dai cacciatorpediniere. Avventura ed ecologia con splendidi paesaggi nella giungla. Un nastro di grande interesse.

Birdy (1984)

Un film straziante che sa combinare molto bene il dramma di vite devastate dalla guerra e momenti comici. Propone una storia strettamente legata all'ambiente naturale, soprattutto attraverso la figura di Birdy, un ragazzo ossessionato dagli uccelli che sogna di volare. Il suo amico (Nicolas Cage), a cui non importa affatto della natura, sarà il suo compagno quando entrambi saranno inviati a combattere nella distruttiva guerra del Vietnam, uno dei grandi momenti della storia contemporanea in cui sono stati fatti più danni all'ambiente .

Ferngully: The Adventures of Zak and Crysta (1992)

Dicono che questo film è il predecessore di Avatar in versione animata ed è vero che, se guardiamo a dettagli specifici, alcune scene hanno forti somiglianze. "Ferngully" non è semplicemente un film per bambini e per intrattenere, ma lascia anche un importante messaggio ambientale che è stato in grado di segnare quella generazione di ragazzi e ragazze che vivono oggi i loro 20 anni: il conflitto tra il desiderio dell'uomo di risorse e ricchezza e la fragile situazione ambientale. In questo film, fortunatamente, è la natura che riesce a mostrare tutta la sua forza. Robin William mette la voce in una mazza divertente (se la vedi nella versione originale).

Pocahontas (1995)

Uno dei classici Disney più liberi e selvaggi e un film in cui la natura è un personaggio in più, caro come gli animali che accompagnano il protagonista; così tanto che la saggezza è incarnata da un albero di nonna. Pocahontas vive felicemente nella sua terra natia con la sua famiglia e i suoi amici quando gli esploratori occidentali arrivano alla ricerca di oro e risorse; Tra questi, l'attraente John Smith, che si innamorerà di lei e imparerà quanto sia importante non sfruttare il pianeta. Molte persone lo hanno descritto come "ballare con i lupi" per i bambini.

Non poteva mancare dall'elenco perché porta la natura alle nuove generazioni, anche se a volte è stato criticato per la "cattiva immagine" che dà agli inglesi, come abusatori dei nativi americani, quelli che hanno denigrato denigratamente "indiani".

The Girl from Paris (2001)

La trama non è nuova, ma il film è molto divertente . Una ragazza di computer, stanca della sua vita in città, lascia tutto per studiare l'agricoltura e iniziare una vita di campagna. Vivrai in un luogo freddo e appartato, scoprirai gradualmente i vantaggi del mondo rurale e svilupperai il tuo lato più a contatto con la natura. È un film emotivo che rivendica la vita di campagna di fronte allo stress cittadino. Quando guardi questo film, vuoi intensamente perderti in mezzo al campo e respirare aria fresca e, soprattutto, provare un cambiamento nella nostra vita verso semplicità e naturalezza.

Verso percorsi selvaggi (2007)

In inglese, è noto come "Into the Wild", diretto da Sean Penn e basato sull'omonimo libro di Krakauer. Racconta la storia di un ragazzo che, un giorno, decide di vivere fuori dalla società e tuffarsi in una vita naturalistica e nomade. Inizia a sopravvivere senza appartenenza, lavoro o occupazione, solo con un fucile da caccia, un libro di piante commestibili, rifugiandosi in alcuni rifugi ... È stato molto applaudito e piace molto, ci avvicina anche al naturale nel suo modo più estremo . A volte, hai un brutto momento con il protagonista. Forse, non è il migliore della lista, ma questo lavoro terribilmente drammatico doveva essere tra i film ecologici.

Gorillas in the fog (1988)

Ancora una volta, torniamo indietro di diversi anni, dimostrando che i nuovi film non sono sempre i migliori. Se non hai visto "Gorilla nella nebbia", lo consigliamo come piano per il prossimo pomeriggio libero. Sottolinea il suo suono, le sue canzoni e la sua trama, che lo ha reso degno di importanti riconoscimenti. La cosa più stimolante è che questo film è basato sulla vera storia del naturalista Dian Fossey, che ha trascorso anni a lavorare e studiare i gorilla, quasi ossessionato da loro. La storia inizia quando Dian Fossey si reca in Africa per studiare la vita dei gorilla di montagna e si rende conto di come i cacciatori massacrano e maltrattano. A poco a poco, riesce a sorvegliarli e beneficia del prezzo che gli dà fama per raggiungere questa missione

Amerai i paesaggi africani, che il vero Fossey descrive come "il posto più vicino a Dio dove puoi essere". Questa scioccante storia vera ti farà capire perché Dian Fossey è diventato una leggenda.

Memories of Africa (1985)

E, dal momento che abbiamo toccato il tema dell'Africa, pochi film ci fanno sentire meglio lo spirito di quel luogo rispetto ai mitici "Ricordi dell'Africa", che ci hanno fatto sognare insieme a Meryl Streep e Robert Redford. Parimenti basato su un libro autobiografico, che gli dà ancora più emozione.

Racconta episodi della vita del protagonista quando si reca in Kenya, mentre quel paese africano apparteneva ancora alla corona britannica, come colonia. Amerai sperimentare il tuo contatto con la natura, con le tribù locali e il contrasto che il film riflette in un'Europa che vive nella prima guerra mondiale.

Se vuoi leggere altri articoli simili ai film ecologici da non perdere, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di società e cultura.

Raccomandato

Il maiale come animale domestico
2019
Qual è il più grande alligatore del mondo?
2019
I 10 migliori genitori del regno animale
2019