Filiali della biologia e ciò che studiano

La biologia è una delle più antiche branche della conoscenza dell'umanità. L'interesse nel conoscere e classificare i diversi organismi, piante o animali, esiste dai tempi antichi. Tra le altre cose, la limitata conoscenza dei microrganismi è stata utilizzata per molteplici applicazioni, come la produzione di numerosi prodotti alimentari.

Tuttavia, la biologia è una scienza molto ampia con molteplici scienze derivate. In questo articolo, sappiamo quali sono i rami della biologia e cosa studiano, nonché le scienze ausiliarie della biologia e alcuni dei più importanti biologi famosi.

Cos'è la biologia

Etimologicamente, "biologia" il greco significa Bios, che significa "vita", e Loggia, che significa "studio" o "scienza". Pertanto, la biologia è la scienza che studia l'origine, l'evoluzione e le caratteristiche di tutti gli esseri viventi, quindi studia la biodiversità del pianeta. Inoltre, studia anche i loro processi vitali, comportamento e interazioni tra loro e con il loro ambiente.

La biologia nel suo insieme è responsabile della descrizione e dell'analisi dei comportamenti e delle caratteristiche degli esseri viventi, individualmente o come specie, e caratterizzando le leggi che regolano la vita di diversi organismi.

Dato che un gran numero di organismi di grande varietà di specie abitano la Terra, la biologia è divisa in molteplici rami che approfondiscono tutti gli aspetti che caratterizzano i diversi organismi, al fine di studiarli meglio.

Filiali della biologia e scienze ausiliarie della biologia - elenco

Alcuni dei settori più importanti in cui è suddivisa la biologia sono:

  • anatomia
  • Biologia ambientale
  • Biologia cellulare
  • Biologia evolutiva
  • Biologia umana
  • Biologia marina
  • Biologia molecolare
  • biochimica
  • biotecnologia
  • botanica
  • ecologia
  • entomologia
  • epidemiologia
  • etologia
  • embriologia
  • fisiologia
  • fisiopatologia
  • genetica
  • istologia
  • immunologia
  • micologia
  • microbiologia
  • parassitologia
  • tassonomia
  • zoologia

Inoltre, al di fuori della biologia ci sono scienze che contribuiscono ai progressi di questo e sono conosciute come scienze ausiliarie della biologia, poiché da sole sono scienze ma aiutano notevolmente la biologia. Questi sono:

  • chimica
  • fisica
  • statistica
  • storia
  • linguistica
  • geografia
  • ingegneria
  • informatica
  • nanotecnologie
  • ottica
  • medicina
  • farmacologia
  • embriologia
  • paleontologia
  • oceanografia
  • agricoltura
  • logica
  • Scienza delle biblioteche
  • museologia
  • Disegno tecnico

Cosa studiano i rami della biologia: i campi di studio

I campi di studio di ciascuno dei rami della biologia sono:

  • Anatomia: l'anatomia studia la struttura interna degli esseri viventi e dei loro organi.
  • Biologia ambientale: studia la relazione degli esseri viventi con il loro ambiente e con gli esseri umani.
  • Biologia cellulare o citologia: questo è il ramo della biologia che studia la struttura e la funzione delle cellule, ma non a livello molecolare.
  • Biologia evolutiva: questo ramo studia i cambiamenti che gli esseri viventi hanno sperimentato e sperimentato nel corso della storia evolutiva, nonché discendenti e antenati comuni a diversi gruppi di organismi.
  • Biologia umana: studia le popolazioni umane dal punto di vista della variabilità genetica, dei loro diversi biotipi, delle malattie che colpiscono l'uomo, ecc.
  • Biologia marina: studia i fenomeni biologici che si verificano nell'ambiente marino, nonché gli organismi che lo abitano.
  • Biologia molecolare: studia i fenomeni biologici a livello molecolare e la funzione, la struttura e la composizione delle molecole che compongono la vita. Studi di biologia molecolare, ad esempio sintesi di proteine, aspetti del metabolismo o della replicazione del DNA.
  • Biochimica: studia le diverse reazioni chimiche che si verificano negli esseri viventi. È anche considerato un ramo della chimica.
  • Biotecnologia: scienza basata principalmente sulla microbiologia e basata sulla sua applicazione come tecnologia per migliorare i processi medici, industriali o agricoli.
  • Botanica: ramo che studia e classifica gli organismi vegetali.
  • Ecologia: branca della biologia che studia gli esseri viventi che abitano ogni ecosistema, le interrelazioni che si stabiliscono tra loro e il loro ambiente.
  • Entomologia: branca che studia gli organismi artropodi.
  • Epidemiologia: branca che studia le malattie e la loro diffusione.
  • Etologia: ramo che studia il comportamento degli esseri viventi. È anche legato alla psicologia.
  • Embriologia: ramo che studia lo sviluppo e i processi che hanno luogo durante il periodo di gestazione degli esseri viventi.
  • Fisiologia: ramo che studia i fenomeni che si verificano negli esseri viventi. A sua volta è suddiviso in fisiologia animale, che studia fenomeni quali respirazione, circolazione sanguigna o sistema nervoso e fisiologia vegetale, che studia come circola la linfa o la riproduzione delle verdure.
  • Fisiopatologia: ramo che studia le disfunzioni che causano malattie negli esseri viventi.
  • Genetica: ramo che studia i geni, la loro espressione o la loro eredità.
  • Istologia: ramo che studia la funzione e la composizione dei tessuti che fanno parte degli esseri viventi.
  • Immunologia: studia la funzione e la composizione del sistema immunitario degli esseri viventi.
  • Micologia: studia la struttura e la composizione di funghi e funghi. Studia anche i funghi patogeni dell'essere umano.
  • Microbiologia: branca che studia i microrganismi. A sua volta, include virologia e batteriologia.
  • Parassitologia: ramo che studia elminti, trematodi, nematodi o amebe, cioè parassiti.
  • Tassonomia: ramo che classifica gli esseri viventi per semplificare il loro studio.
  • Zoologia: ramo che studia gli animali.

Biologi famosi

Alcuni dei biologi più famosi della storia e che hanno contribuito maggiormente allo sviluppo dei diversi rami della scienza sono stati:

  • Gregor Mendel: scienziato che ha posto le basi dell'eredità genetica alla fine del IX secolo.
  • Louis Pasteur: scienziato considerato il padre della microbiologia e scopritore di alcuni vaccini. Ha proposto che alcune malattie fossero causate da microrganismi.
  • Alexander Fleming: biologo che ha contribuito allo sviluppo di antibiotici con la scoperta della penicillina nel fungo Penicilium sp. . Ha ricevuto il premio Nobel per la medicina nel 1945.
  • Charles Darwin: biologo inglese che ha proposto che le specie si siano evolute l'una dall'altra.
  • Edward Jenner: considerato il padre dell'immunologia, è stato lui a sviluppare il primo vaccino contro il vaiolo.

Infine, raccomandiamo questo altro articolo sulle curiosità scientifiche della biologia.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Filiali della biologia e a ciò che studiano, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Altro ambiente.

Raccomandato

Polpettone per gatti
2019
Serveis Veterinaris de Mataró
2019
I migliori negozi di animali a Malaga
2019