Esempi di specie endemiche della Spagna

A causa in gran parte dell'esistenza di diversi tipi di climi, la Spagna è il paese europeo con la biodiversità più grande e più varia. La Spagna ha oltre 200.000 km2 di aree protette in cui abitano varie specie di flora e fauna, tra cui diverse specie endemiche. Il nostro paese ospita habitat che permettono la vita di specie riconosciute in tutto il mondo.

In questo articolo sull'ecologia verde, analizziamo esempi di specie endemiche provenienti dalla Spagna .

Lince iberica (Linx pardinus)

La lince iberica è uno dei felini più minacciati e belli del mondo . Ha popolazioni nei Montes de Toledo e nella Sierra Morena, in particolare nel Parco Nazionale di Doñana, dove vive, caccia e alleva in libertà. Secondo gli ultimi dati, tra queste due popolazioni più grandi e più isolate, ci sono un totale di 600 esemplari, il che lo rende una delle principali specie endemiche in Spagna in via di estinzione.

Le sue caratteristiche più caratteristiche sono orecchie a punta e basette che pendono dalle sue guance. È una lince di medie dimensioni, che si nutre di conigli e alcuni uccelli. Dato il suo status di specie altamente minacciata, ha un importante programma di recupero che è stato sviluppato negli ultimi decenni.

Nel seguente articolo puoi scoprire i 21 animali in via di estinzione in Spagna.

Lupo iberico (Canis lupus signatus)

Il lupo iberico è una specie di lupo che è gravemente minacciata. Precedentemente, abitava l'intera penisola iberica, anche se attualmente si trova quasi solo nella parte settentrionale, principalmente a nord del Duero. Sono lupi di medie dimensioni, che si nutrono principalmente di grandi erbivori come caprioli e cervi, ma anche cinghiali. Sono animali che si distinguono per la loro alta intelligenza e sono stati molto stigmatizzati e perseguitati da cacciatori e allevatori, temendo che avrebbero messo fine al loro bestiame. Indubbiamente, l'eccessiva caccia al lupo iberico è la principale causa che rischia di scomparire.

Aquila imperiale iberica (Aquila dealberti)

L'aquila imperiale iberica era uno degli uccelli tra le specie minacciate, ma si sta riprendendo a causa di programmi di conservazione . Differiscono dalle altre aquile in quanto non sono migranti, ma rimangono nelle loro aree e le difendono. Il suo più grande centro di popolazione si trova in Andalusia e si nutrono di conigli, volpi e roditori, ma possono anche nutrirsi di animali morti.

L'aquila imperiale è il miglior esempio di come un buon programma di recupero e consapevolezza sociale possano invertire le cattive pratiche e i problemi di popolazione di alcune specie.

Stambecco o stambecco iberico (Capra dei Pirenei)

Abita principalmente nelle zone rocciose del sud-est del paese . Ha zoccoli e muscoli molto forti, che permettono loro di aderire e aderire alle rocce, dando loro una grande capacità di arrampicarsi. Sono animali erbivori, che si nutrono di tutti i tipi di piante. Come molte delle specie presenti in questo elenco, anche lo stambecco sta diminuendo drasticamente la popolazione, principalmente a causa dei suoi predatori naturali e della caccia eccessiva.

Altre specie endemiche della Spagna: fauna

Skink iberico (Chalcides bedriagai)

Questa specie di lucertola vive in tutta la Spagna in zone rocciose e rocciose e si nutrono di scarafaggi, formiche, cimici dei letti e altri insetti. Sono animali ovovivipari e molto abbondanti.

Tritone iberico ( Lissotriton boscai )

Questi anfibi urodeli abitano ruscelli, fontane e acque pulite senza pesci, dove si nutrono di piccoli granchi, vermi, vermi d'acqua e talvolta piccoli vertebrati. Sono animali notturni.

Talpa iberica (Talpa occidentalis)

Questa talpa endemica della Spagna, differisce dalla cima europea per le sue dimensioni più piccole, una testa più allungata e stretta e un occhio completamente coperto di peli

Toporagno iberico ( Sorex granarius )

La sua più grande popolazione vive a nord-ovest della penisola iberica, nel sistema centrale. È un piccolo animale, circa 4 cm di lunghezza e 6 grammi di peso. Ha i capelli castano scuro e bianco giallastro nella zona del ventre.

Specie endemiche della Spagna: flora

Alcune specie di piante endemiche della Spagna sono:

Pino selvatico della Sierra Nevada ( Pinus sylvestris nevadensis )

È un albero endemico delle catene montuose subbetiche e della Sierra Nevada. È noto anche come pino della Sierra Nevada. Questa specie di pino può raggiungere i 30 metri di altezza e 5 metri di circonferenza, vivendo fino a 10 anni.

Quercia di Cerrioide ( Quercus cerrioides )

Questa specie di quercia endemica in Spagna è minacciata dalla perdita di habitat. È una quercia ibrida tra la quercia pubescente ( Quercus humilis ) e il quejigo ( Quercus faginea ), che ha caratteristiche intermedie tra di loro.

Quercia di Orocantábrico ( Quercus orocantabrica )

È una quercia endemica della catena montuosa della Cantabria. È presente nelle Asturie, in Castiglia e León e fa parte del sistema iberico Turolense. Ha alcune foglie simili a castagne ( Quercus robur ), ma vive principalmente in terreni silicei.

Peonia ( Paeonia broteri )

È una pianta endemica della penisola iberica. Abita le montagne della Spagna centrale e meridionale e del Portogallo, principalmente in lecci, meloni, querce e querce da sughero.

Varica di San Giuseppe ( Narcissus tazetta )

È una pianta endemica dell'area mediterranea e delle Isole Canarie. Vive in terreni agricoli, boschetti e rive del fiume.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Esempi di specie endemiche della Spagna, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di animali selvatici.

Raccomandato

Perché l'idrogeno non funziona come carburante per veicoli?
2019
Delfini in pericolo di estinzione
2019
Frasi sull'ambiente per i bambini
2019