Elenco di animali recentemente estinti in Spagna

Sfortunatamente, l'azione dell'essere umano ha portato non solo cose positive come lo sviluppo della civiltà e il progresso dell'uomo in tutti gli aspetti, ma anche il deterioramento di diversi ecosistemi e persino la scomparsa di molte specie sia vegetali che animali, un processo che Si chiama estinzione.

La Spagna non è sfuggita a questa triste realtà, quindi esiste la conoscenza di varie specie (endemiche o meno) che abitavano sia il territorio continentale che le isole spagnole e che al giorno d'oggi non esistono più, di solito annientate dalla caccia e la distruzione del loro habitat. Se vuoi conoscerli tutti, milanospettacoli.com ti invita a continuare a leggere questo elenco di animali estinti in Spagna .

Alca gigante

Il Pinguinus impennis era una specie di uccello che si estendeva attraverso diversi paesi d'Europa, come la Spagna, l'Islanda e la Groenlandia, e anche in Marocco. Era un animale incapace di volare ma con eccellenti doti di nuoto e immersioni; il loro aspetto somigliava a quello dei pinguini attualmente conosciuti.

Raggiunse un'altezza di quasi un metro, misurando 80 centimetri, accompagnata da circa 5 chili di peso. Vi sono prove che la Terra fosse già popolata dalla preistoria, quindi ci sono molte testimonianze che attestano le sue dimensioni e le sue abitudini migratorie.

È sempre stato cacciato sia per la sua carne che per le sue uova giganti, così a poco a poco la popolazione di questa specie stava diminuendo e, quindi, l'alca gigante fa parte dell'elenco degli animali estinti in Spagna e in altri paesi . Gli ultimi esemplari furono concentrati in Groenlandia a metà del diciannovesimo secolo, dove la caccia e l'ambizione dei collezionisti uccisero questi uccelli. Fu dichiarato estinto nel 1852, quando l'ultimo della cui esistenza aveva ancora conoscenza è morto.

Capra lusitana

Sebbene originaria del Portogallo, la Capra pyrenaica lusitanica occupava anche altri territori, inclusa parte di quella che oggi è la Galizia e le Asturie. È un genere simile al bucardo ugualmente estinto, menzionato di seguito, ma considerato mancante dal 1892 .

Esistono diverse teorie su ciò che ha spinto l'estinzione di questa capra. Alcuni ricercatori sottolineano problemi genetici nelle specie, che porterebbero a un aumento irregolare della popolazione maschile, rendendo difficile la riproduzione. Tuttavia, i vari documenti trovati rivelano che questa specie è stata cacciata ferocemente, sia per la sua carne e pelle che per una sostanza con proprietà medicinali che si possono trovare nel suo stomaco.

Foca monaca

Il Neomonachus tropicalis era una specie di foca che esisteva non solo nelle acque spagnole, ma anche nei mari e negli oceani di tutto il pianeta. I loro cugini, il sigillo del Mediterraneo e il sigillo delle Hawaii, sono attualmente minacciati. Inserisci il nostro articolo e scopri i 10 animali in maggior pericolo di estinzione nel mondo.

Come con altri animali marini, la foca monaca fu cacciata principalmente per la sua carne e pelle. Venduto come una prelibatezza, a poco a poco il numero di persone è stato ridotto. Quando questo fu aggiunto alla persecuzione per fabbricare vari oggetti e vestiti con la loro pelle, i giorni furono contati per la specie, il cui ultimo esemplare scomparve nel 1950, essendo questa un'altra specie di animali recentemente estinta in Spagna e nel resto del mondo

Mollusco di San Vicente de Lleida

Meglio "conosciuta" come Islamia ateni, era una specie di piccolo mollusco endemico delle terme dell'isola di San Vicente de Lleida, così piccolo e discreto che in realtà ci sono pochissimi che sanno che esisteva una volta, oppure Questo è l'unico in Spagna la cui scomparsa è stata documentata.

Il centro termale di San Vicente è famoso per le sue sorgenti termali, ma fu il condizionamento e la costruzione di questi bagni per il godimento dell'essere umano a porre fine a questo mollusco, rendendolo un altro degli animali recentemente estinti in Spagna. La sua descrizione risale al 1969 e da allora nessuno l'ha mai vista, quindi è considerata estinta.

Immagine: manuelcangrejo.net

Beccaccia di mare unicolore delle Canarie

Haematopus meadewaldoi era un uccello originario delle Isole Canarie . Misurava circa cinquanta centimetri e pesava meno di un chilo, con un piumaggio nero brillante e una circonferenza rossastra che circonda i suoi occhi, o questo è ciò che dovrebbe vedere la specie sorella di questo.

La ricerca ha dimostrato che la sua vita è stata trascorsa in zone rocciose vicino al mare e che non erano uccelli stagionali, quindi forse non hanno mai volato via dalle isole. Lì si nutrirono di piccoli crostacei e altri animali marini che potevano facilmente cacciare.

All'inizio del diciannovesimo secolo era già considerato un uccello mancante, sebbene sia stato scoperto che l' ultimo esemplare morì nel 1994 . Le cause della sua estinzione sono diverse, dalla competizione con l'uomo per la preda marina, alla sua lotta fino alla morte con ratti e gatti che hanno accompagnato la fondazione dell'essere umano sulle coste. Come se ciò non bastasse, sia le loro uova che la loro carne sono state commercializzate per il consumo, fatti che, sfortunatamente, hanno portato l'unicoris Oystercatcher a far parte dell'elenco degli animali recentemente estinti in Spagna.

Bucardo

La capra pirenaica pirenaica abitava non solo la Spagna, ma anche in tutta la penisola iberica e nell'area dei Pirenei, era un membro della famiglia estinto dell'attuale stambecco, il cui peso era di 70 chili.

Dalla preistoria questa capra era apprezzata principalmente per la sua carne, anche se con il passare dei secoli qualcosa di molto peggio lo rese l'obiettivo di attacchi umani: la caccia per ottenere le sue corna, la più grande tra tutte le sottospecie di capre, che è diventato un oggetto da collezione.

All'inizio del XX secolo il bucardo era stato sterminato quasi interamente, con alcuni conservati solo in Spagna. Tuttavia, la competizione per il cibo con le altre specie nell'area diminuì lentamente la popolazione, fino a quando l'ultima, chiamata Laña, fu trovata morta nel 2000 . Laña faceva parte di uno dei programmi di ricerca in Spagna volti alla conservazione del bucardo e consisteva nel cercare di clonare la specie. Fu deciso di optare per questa misura dopo che i tentativi di preservare il bucardo libero fallirono, poiché la dichiarazione della specie come protetta e i piani di riproduzione assistita si rivelarono infruttuosi. Tuttavia, alla fine nessuno di questi sforzi ha funzionato e il bucardo si è inevitabilmente estinto.

Immagine: heiscomingblog.wordpress.com

Legary Scribe

L' Almveri di Emberiza era un uccello originario delle Isole Canarie, in particolare Tenerife . Pochi sono i dati sul suo aspetto reale, ma è noto che a causa delle sue dimensioni non era in grado di volare, caratterizzato da lunghi arti inferiori e ali troppo corte, non è difficile immaginarlo simile allo struzzo, sebbene più piccolo. Non essendo in grado di volare o arrampicarsi sugli alberi, si ritiene che la sua dieta fosse basata su ciò che ha trovato nel terreno, come radici e semi.

I motivi per cui il patilargo è scomparso non sono molto chiari, anche se molto probabilmente era dovuto all'azione dell'uomo dopo la scoperta delle isole. La presenza dell'essere umano non solo avrebbe potuto renderlo un oggetto di curiosità e quindi di persecuzione, ma introdusse anche altre specie in competizione con questo uccello per il territorio e le sue risorse, portando alla scomparsa e trasformandolo in un altro di animali estinti in Spagna. Sfortunatamente, molte delle specie che compongono la popolazione di uccelli in questo paese sono in grave pericolo di estinzione, consulta il nostro articolo e scopri l'elenco degli uccelli in maggior pericolo di estinzione in Spagna.

Levante iberico

Canis lupus deitanus sembra essere un fratello del comune lupo grigio, anche se si sa molto poco di lui, delle sue origini e della sua estinzione. In Spagna popolarono la regione di Murcia, ma le descrizioni di questa specie provengono da quegli individui osservati in cattività, alcuni dei quali appartenevano allo zoo locale.

Grazie alle caratteristiche del loro habitat naturale si presume che la pelliccia si stesse avvicinando al colore rossastro e che i loro costumi fossero solitari. Il momento esatto della sua scomparsa è sconosciuto, quindi c'è chi crede che questa specie sopravviva ancora, anche se nessuno può affermare di aver visto uno di questi lupi.

Lucertola di Roque Chico

La lucertola gigante di Roque Chico ( Gallotia simonyi simonyi ) è una di quelle specie che hanno avuto scienziati vili al momento di sapere se si è davvero estinto o no. È originario dell'isola El Hierro, appartenente alle Isole Canarie, e nel 1930 è stato considerato scomparso .

La ragione? Molto probabilmente fu dovuto all'introduzione di animali che divennero i loro predatori, come i gatti selvatici, e alla caccia dell'animale sia per condurre studi che per collezionarlo per la sua rarità.

Nonostante si sia dichiarato recentemente un animale estinto in Spagna, ha sorpreso i ricercatori a metà del 1974, quando una piccola popolazione di questa lucertola è stata scoperta sulla stessa isola di cui è endemica. Tuttavia, anche oggi la sua sopravvivenza è precaria, quindi sono stati attuati programmi di protezione per questa specie.

Altri animali estinti in Spagna

Nel corso della storia altre specie animali sono scomparse dal territorio spagnolo, come le seguenti:

  • Cavalletta Maspalomas ( Dericorys minutus)
  • Lucertola di palma gigante ( Gattolia auaritae )
  • Ratto baleare gigante ( Myotragus balearicus )
  • Liron gigante di Maiorca ( Hypnomys morpheus )
  • Tartaruga gigante delle Canarie ( Geochelone vulcanica )
  • Ratto gigante di Tenerife ( Canariomys bravoi )
  • Orso delle caverne ( Ursus spelaeus )
  • Lucertola gigante di Minorca ( Hypnomys mahonensis )
  • Scratch of Ibiza ( Rallus eivissensis )
  • Lepre di Maiorca ( Lepus granatensis solisi )
  • Topo di Malpais ( Malpaisomys insularis )

Se desideri leggere altri articoli simili a Elenco di animali estinti di recente in Spagna, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Animali in pericolo.

Raccomandato

5 passaggi per rilassare un cane molto nervoso
2019
Cosa fare se il mio gatto ha paura dell'asciugatrice?
2019
Dove vive la balena e cosa mangia
2019