Effetti del tabacco sull'ambiente

Sebbene tutti sappiamo bene che il tabacco è molto dannoso sia per la salute che per l'ambiente, esiste ancora un'alta percentuale di persone che fumano nel mondo. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) continua a mettere in guardia nei suoi rapporti sui suoi effetti dannosi e attira l'attenzione sull'elevato numero di vittime del fumo, ma in che modo influisce sul pianeta? Quali sono gli effetti del tabacco su l'ambiente ? Nel seguente articolo di EcologiaVerde te lo spieghiamo.

Il grande danno del tabacco all'ambiente

Il fumo di un sigaro normale può contenere fino a 4.000 sostanze chimiche. Secondo un recente studio italiano, l'inquinamento generato dal tabacco è maggiore di quello delle auto diesel .

L'inquinamento inizia dalla stessa pianta del tabacco, poiché, per la sua conservazione, vengono utilizzati molti prodotti chimici e pesticidi che inviano anche sostanze nocive allo strato di ozono. Inoltre, per produrre un sigaro è necessario un gran numero di alberi e i filtri dei sigari non sono biodegradabili e finiscono per terra, poiché molte persone che fumano per strada continuano a gettare i mozziconi a terra.

Le sigarette sono anche la causa di un gran numero di incendi . Ci sono, naturalmente, incendi boschivi, dove una semplice supervisione è sufficiente per bruciare diversi ettari. Sfortunatamente, c'è ancora l'abitudine di buttare il mozzicone di sigaretta fuori dal finestrino della macchina. Nell'Unione europea, gli incendi correlati alle sigarette provocano più di 30.000 incendi all'anno (un migliaio di morti), tra i silvicoltori e quelli che si verificano nelle case. Al punto che si stanno tentando di modificare le norme di sicurezza per fabbricare sigarette che escono da sole.

Pertanto, il danno del tabacco nell'ambiente può essere riassunto in:

  • Inquinamento del fumo
  • Pesticidi nella loro coltivazione.
  • La contaminazione dei suoi mozziconi.
  • Gli incendi che provoca.

Ridurre l'impatto ambientale del tabacco

Se sei un fumatore o un fumatore e queste informazioni ti disturbano, senza dubbio il modo migliore è cercare aiuto per smettere di fumare. Esistono vari metodi molto efficaci: terapia convenzionale, cerotti, prodotti antifumo, ipnosi, agopuntura, libri di auto-aiuto, persino app per telefoni cellulari e tablet. La maggior parte dei medici raccomanderà volentieri il metodo giusto per te, anche se questo compito deve essere sempre accompagnato dalla tua forza di volontà.

Se non puoi lasciarlo, c'è qualcosa che puoi fare, almeno, per ridurre la tua impronta ambientale . Per cominciare, più industriale è il sigaro, peggio è perché ha avuto luogo un processo di fabbricazione che il pianeta ha pagato e, inoltre, sarà più dannoso per la salute. Se hai intenzione di fumare, è meglio farlo con tabacco naturale e senza additivi . Se fumi tabacco da arrotolare, acquista carta e filtri ecologici e biodegradabili. Non gettare mai un mozzicone di sigaretta sul pavimento, riporlo e gettarlo tutto in un contenitore speciale per esso.

Se fumi a casa, usa candele che aiutano a bruciare il monossido di carbonio . Dormire accanto a un posacenere con mozziconi opachi fa molto male alla salute e all'atmosfera di casa. Molte delle sigarette che acquistiamo nei tabacchi e nei chioschi sono realizzate con tabacco lavorato che contiene, oltre alla nicotina e al catrame, un gran numero di aggregati chimici che lo rendono ancora più dannoso per la salute e il pianeta. Inoltre, la carta utilizzata è stata sbiancata, il che la rende ancora più inquinante, sia nella sua produzione che nel prodotto finale.

Se lo acquistiamo in un'azienda di tabacco specializzata in tabacco senza processi industriali, il tabacco - sebbene naturale - continuerà ad avere sostanze cancerogene e continuerà a creare dipendenza perché ha nicotina, che è ciò che ci fa agganciare e non è in grado di smettere di fumare, ma non contiene così tanti aggregati prodotti chimici. Lo stesso vale per la carta di canapa organica, non sbiancata e non raffinata, più naturale e meno male. Inoltre, questo tabacco naturale di propria elaborazione di solito costa, a lungo termine, più economico.

Sebbene non molti esperti lo raccomandino, la sigaretta elettronica può essere un primo passo per smettere del tutto di fumare, espelle il vapore acqueo invece di sostanze nocive, sebbene contenga anche nicotina. Ci sono un certo numero di erbe medicinali in vendita in erboristi molto efficaci per smettere di fumare, tra cui issopo, ginseng, iperico, lobelia o zecca di gatto. Fortunatamente, oggi ci sono metodi semplici ed economici per frenare questo vizio, anche se il passo principale è volerlo fare. Se hai bambini o studenti che si stanno avvicinando all'adolescenza, prenditi del tempo per offrire loro una campagna abbastanza completa da impedire loro di avvicinarsi al tabacco. Una grande percentuale di fumatori inizia tra i 16 ei 25 anni.

Paesi in cui fumi di più

Come aneddoto, nell'ultima classifica pubblicata sui paesi con il maggior numero di sigarette fumate pro capite sono:

  • Serbia con 2.869 sigarette
  • Bulgaria
  • Grecia
  • Russia
  • Moldova
  • Ucraina

L'Est Europa, quindi, è il mondo in cui fumi di più . In molti paesi, come gli Stati Uniti, grandi campagne anti-tabacco hanno gradualmente ridotto il numero di fumatori. Molte persone decidono di smettere (o meglio, non iniziare) per motivi di salute, di avere una vita familiare migliore, per evitare il cattivo odore, ma ci sono anche quelli che vedono come un motivo per spegnere la sigaretta in stop pollute l'ambiente

Se vuoi leggere altri articoli simili a Effetti del tabacco sull'ambiente, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Inquinamento.

Raccomandato

Ansia da separazione nei gatti - Sintomi e trattamento
2019
Scavengers - Tipi ed esempi
2019
Qual è la Via Lattea: definizione per bambini
2019