Ecosistema della savana: caratteristiche, flora e fauna

Tra tutti i diversi ecosistemi che possiamo trovare in natura, l'ecosistema savana è senza dubbio uno dei più sorprendenti. La particolarità della bassa vegetazione della savana, il suo clima arido e le scarse precipitazioni, così come altre caratteristiche bioclimatiche, rendono le savane un luogo pieno di sorprendente biodiversità. Chi non è stato sorpreso di scoprire in video e documentari le meravigliose savane africane del Serengeti (Tanzania), così come quelle che si trovano nella regione occidentale dell'Australia o le savane del nuovo mondo situato nelle pianure di Brasile, Colombia e Venezuela.

Continua a leggere questo articolo in cui scoprirai l' ecosistema della savana, le sue caratteristiche, la flora e la fauna . Imparerai i nomi e le caratteristiche principali delle più abbondanti piante e animali della savana.

Qual è l'ecosistema savana e le sue caratteristiche

La savana è un bioma terrestre, sebbene possa anche essere visto come un tipo di ecosistema terrestre che possiamo trovare nelle regioni calde del pianeta. Mostrano piogge abbondanti durante una singola stagione dell'anno, mentre il resto dell'anno corrisponde ai periodi di siccità . Sono caratterizzati da regioni aride in cui è possibile vedere nella loro vegetazione che è una zona di transizione tra la foresta pluviale e gli ecosistemi semidesertici.

Possiamo trovare fogli situati sia in aree tropicali che subtropicali, purché il clima prevalente sia secco. Pertanto, in natura troviamo la seguente classificazione degli ecosistemi savana :

Fogli intertropicali

Sono gli ecosistemi savana più conosciuti, come nel caso delle savane dell'Africa orientale. Le sue caratteristiche principali includono un clima caldo annuale, con un marcato periodo di siccità, un suolo molto povero di nutrienti, una fauna rappresentata da grandi mammiferi, uccelli e insetti, nonché una vegetazione con alberi molto rari e praterie predominanti.

Lenzuola calde

Conosciuto comunemente con il nome di praterie (tipo di bioma terrestre), l'ecosistema di savane temperate può essere distinto per la loro predominanza in Asia centrale. Appaiono come grandi tratti di terra montati dai venti umidi.

Le piante delle savane temperate hanno radici profonde che proteggono la superficie del suolo, garantendo la fertilità del suolo e il possibile sviluppo di una vegetazione più abbondante rispetto alle savane intertropicali che abbiamo visto prima.

Flora dell'ecosistema savana

Tra la flora della savana, spicca l'abbondante vegetazione della famiglia di erbe e cipressi, che arriva fino a sei metri di altezza. Appaiono formando estesi cespugli, accompagnati da arbusti e alberi, generalmente xerofili, cioè completamente adattati alle caratteristiche del clima in cui vivono, potendo resistere ai duri tempi della siccità e anche quando si verificano incendi.

In questo modo, tra le specie vegetali più eccezionali della savana troviamo:

  • Erba "dito comune" (Digitaria eriantha).
  • Erba blu gambo bluestem (genere Bothriochloa).
  • Baobab (genere Adansonia).
  • Acace (genere Acacia ).
  • Bacca di sciacallo ( Diospyros mespiliformis ).
  • Albero candeliere ( euforbia ingens ).
  • Cespuglio di spine di bufalo ( Ziziphus mucronata ).

Fauna della savana

Senza dubbio, la fauna della savana più abbondante e rappresentativa è quella formata dagli ungulati (gruppo di mammiferi che camminano sulla punta delle dita a forma di zoccolo), tra i quali spiccano le seguenti specie:

  • Antilopi: generi Nanger, Ammodorcas, Raphicerus e Ourebia nelle savane africane; genera Antilope e Phantolops in savane di India, Pakistan e Nepal.
  • Gazzelle: Gazella ed Eudorcas generi nelle savane africane e Procapra genere nelle savane delle regioni asiatiche
  • Zebre: la specie Equus quagga.
  • Giraffe: la specie Giraffa camelopardalis.

D'altra parte, i re della savana africana, i leoni ( Panthera leo), condividono i loro territori di caccia con leopardi ( Panthera pardus ), ghepardi ( Acinonyx jubatus ), lycaon o cane selvatico africano ( Lycaon pictus ) e iene ( Crocuta crocuta ), nonché con erbivori come elefanti (genere Loxodonta ) e rinoceronti ( Diceros bicornis ).

Altri animali della savana che possiamo trovare frequentemente sono il pangolino (genere Manis ) e gli uccelli non volanti come gli struzzi ( Struthio camelus ), l'emu (genere Dromaius ) e la causa impressionante (genere Casuarius ). La mangusta dalla coda gialla ( Cynictis penicillata), la lince caracale o africana ( Caracal caracal ), l'ombel o il vombato ( Lasiorhinus latifrons ) e il bustard Kori ( Ardeotis kori ).

Puoi espandere queste informazioni con questo altro post su Cosa vivono gli animali nella savana africana.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'ecosistema della savana: caratteristiche, flora e fauna, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ecosistemi.

bibliografia
  • Sánchez, PA & Ara, MA (1991) Potenziale contributo di pascoli migliorati alla sostenibilità di quelli della savana e degli ecosistemi forestali umidi tropicali. Rapporto del Centro internazionale per l'agricoltura tropicale (CIAT) . pp: 1-25.
  • Ferran i Andreu, O. & Induráin, J. (2002) Atlante attuale di geografia universale. Editoriale SPES, pagg. 32-34.
  • Team editoriale Animali della savana. DeAnimalia, enciclopedia animale.

Raccomandato

Cos'è il pedigree nei cani?
2019
Scarpe da ginnastica M&P - Kufunzi
2019
Sintomi dell'aborto in un cane
2019