È vero che i lupi attaccano le persone?

Vedi i token Lobos

In Spagna, non ci sono molti casi di attacchi alle persone da parte dei lupi, l'ultimo verificato fu a León, nel 1997, sebbene non fosse un attacco in sé, solo una minaccia di un lupo che si stava nutrendo di un asino, quando passava Un ranger accanto a lui, il lupo lo seguì da vicino fino a quando il ranger si allontanò dalla sua preda. Nel 1983, un pastore è stato morso in faccia da un lupo quando ha cercato di portare via i suoi cuccioli. D'altra parte, tra il 1957 e il 1974, tutti gli attacchi di lupo che si sono verificati hanno avuto bambini come vittime, tra alcuni mesi e 15 anni, molti degli attacchi sono stati fatali .

In questo articolo di milanospettacoli.com parleremo se i lupi attaccano le persone, perché si verificano attacchi a questi animali e cosa si può fare per ridurre il numero di casi, praticamente inesistenti. Tutta la verità qui sotto:

Lupo attacca le persone

La relazione tra umani e grandi predatori è cambiata nel corso della storia. All'inizio siamo fuggiti da loro ed abbiamo evitato il loro territorio, ma oggi non è così. Molte persone insistono per eliminarli e altri lottano per proteggerli.

A causa dei grandi territori in cui vivono i grandi carnivori, la loro conservazione non dovrebbe concentrarsi esclusivamente sulle aree protette. Deve essere preservato nell'ambiente naturale. Normalmente questo mezzo è multiuso e, è qui, dove si verificano conflitti con l'uomo .

I conflitti sono diversi e comprendono la predazione del bestiame e la competizione per gli ungulati selvatici (grande selvaggina). Tuttavia, uno dei problemi più gravi è essere ferito o ucciso da un grande carnivoro. Il massacro di tigri, leoni, leopardi, puma e orsi (orso bruno, orso nero, orso polare e orso pigro) si verifica regolarmente e centinaia di persone muoiono ogni anno in tutto il mondo.

Sebbene il pericolo che i lupi rappresentino per la sicurezza umana rimane controverso, le persone che vivono in qualsiasi parte del mondo hanno paura dei lupi .

Fattori associati agli attacchi del lupo

Dopo molti anni di indagine e raccolta di casi di attacchi di lupi contro le persone, diversi fattori associati a questi attacchi sono stati isolati:

  • Rabbia : il fattore più importante che spiega gli attacchi dei lupi oggi e, probabilmente, nel corso della storia è la presenza di rabbia. Sebbene i lupi non siano un serbatoio per la malattia (non mantengono i batteri che producono rabbia all'interno del loro corpo, ne soffrono solo), sembra che siano suscettibili alla sovrappopolazione di cani domestici in alcuni paesi del mondo, sciacalli e volpi Artico nelle aree settentrionali. Le conseguenze di questi attacchi possono essere drammatiche poiché, sebbene non uccidano la persona, possono diffondere la malattia. La rabbia è responsabile della maggior parte degli attacchi contro gli umani. Ciò è particolarmente evidente negli ultimi 25 anni, dove la rabbia spiega la stragrande maggioranza degli attacchi al di fuori dell'India. In Spagna, i casi di attacchi di lupi rabbiosi si sono verificati tra il 1720 e il 1949. La rabbia non è mai stata una malattia endemica della fauna selvatica di questo paese.
  • Stanza : molti casi di attacchi di lupi contro le persone, specialmente in Nord America, sono dovuti ad animali che hanno perso la paura degli umani e associano persino la nostra presenza al cibo. Negli orsi, ad esempio, le conseguenze di questa associazione tra cibo e esseri umani sono ben note. Molte volte possiamo guardare registrazioni televisive di orsi sotto i portici delle case in Canada. Sembra che lo stesso valga per i lupi, ma in rari casi non è così comune come negli orsi. Nel diciannovesimo secolo, in paesi come la Svezia e l'Estonia, accadde in molte occasioni, attacchi contro umani da parte di lupi sfuggiti alla prigionia . Questa cattività era dovuta alle fattorie della pelle. D'altra parte, i lupi ibridi (croci di lupi selvatici e cani domestici) che vivono in libertà hanno meno paura delle persone e sono la causa di più attacchi. Ci sono molti zoo in tutto il mondo che tengono in cattività i lupi. Questi animali sono totalmente abituati agli umani e tuttavia non ci sono registrazioni di attacchi o omicidi.
  • Provocazione : come quasi tutti gli animali quando si sentono messi alle strette, anche i lupi attaccano. Un lupo caduto in una trappola per cacciatori cercherà disperatamente di liberarsi e, se un umano si avvicina, lo attaccherà.
  • Situazioni socio-ambientali estreme : la distruzione del loro habitat, l'assenza di prede e la presenza di bestiame fa avvicinare i lupi alle aree in cui vivono le persone, perché hanno bisogno di nutrirsi disperatamente . Se i lupi non hanno un posto dove vivere perché abbiamo portato via la loro casa, se non hanno nulla da mangiare perché cacciamo le loro prede e teniamo in immensi gruppi di animali indifesi (bestiame) protetti solo da recinti, è del tutto normale per loro avvicinarsi alle nostre aree, in rari casi abbiamo incontri con loro, tuttavia, in questi incontri, è normale che fuggano.

Come ridurre gli attacchi dei lupi alle persone?

Innanzitutto, dobbiamo capire come attaccano i lupi. In natura, i lupi vivono e cacciano in gruppi familiari. Osservano le loro prede, decidono quale sia il più debole e il più facile da catturare, quindi gli individui più esperti scelgono la strategia di caccia e l'attacco inizia.

Per ridurre gli attacchi, ogni fattore deve essere trattato individualmente. Il controllo statale della rabbia è fondamentale. Non ci sono casi di rabbia nella penisola iberica dal 1978 . In altri paesi come l'India, la rabbia è una malattia comune, quindi questo tipo di attacco è normale.

Evitare l'abituazione o la liberazione degli animali usati dall'uomo è qualcosa di essenziale. Ogni volta che lasciamo meno territorio per la fauna selvatica, che viene continuamente molestata, gli animali devono avvicinarsi a noi per sopravvivere.

La gestione e il ripristino delle popolazioni di prede e il loro habitat e l'uso di metodi efficaci per proteggere il bestiame in modo che i lupi non dipendano dalle fonti alimentari umane, ridurranno sia il numero di incontri tra lupi e umani sia il rischio di assuefazione. Ciò dovrebbe ridurre le possibilità di attacchi di lupi nell'uomo.

Se vuoi leggere altri articoli simili a È vero che i lupi attaccano le persone?, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia
  • JDC Linnell, R. Andersen, Z. Andersone, L. Balciauskas, JC Blanco, L. Boitani, S. Brainerd, U. Breitenmoser, I. Koola, O. Liberg, J. Loe, H. Okarma, HC Pedersen, C Promberger, H. Sand, EJ Solberg, H. Valdmann, P. Wabakken; La paura dei lupi: una rassegna degli attacchi dei lupi agli umani - NINA, Norsk Institutt For Naturforsking

Raccomandato

Encefalite nei cani - Sintomi e trattamento
2019
Animali con N in inglese e spagnolo
2019
Perché la balenottera azzurra è in pericolo di estinzione
2019