Dove vedi l'aurora boreale

L'aurora boreale è uno dei fenomeni naturali più spettacolari e belli da vedere. Tuttavia, per poter contemplare questa bellezza è necessario spostarsi in alcuni dei luoghi più remoti della geografia del nostro pianeta, se si desidera vederli in tutto il loro splendore. Se vuoi sapere dove si vede l'aurora boreale e approfondire un po 'di più su questo spettacolare fenomeno naturale, continua a leggere e ti diremo.

Come si forma un'aurora boreale

Quando si osserva un'aurora boreale, ciò che si vedrà nel cielo è una luminescenza simile a quella che si verifica durante l'alba ma, in questo caso, nel mezzo della notte e in un cielo stellato.

Questo perché la luce che caratterizza l'aurora boreale non è prodotta dalla rotazione della Terra quando è posta di fronte al Sole, ma è il risultato del vento solare, che emette milioni di particelle luminose che sono intrappolate dal campo Pianeta magnetico, che li induce a concentrarsi sulle estremità dei poli. Aumentando la sua concentrazione, ciò provoca lampi luminosi che ricordano l'alba, motivo per cui viene chiamato in questo modo.

Infatti, poiché la concentrazione di queste particelle solari si verifica ai poli, per osservare l'aurora boreale sarà necessario trovarsi in posti vicini al circolo polare artico .

Scopri di più su come si forma l'aurora boreale con una semplice spiegazione incentrata sui bambini in questo altro articolo di.

Dove puoi vedere l'aurora boreale - paesi e regioni

Gli unici luoghi in cui si osserva l'aurora boreale sono quelli in cui la concentrazione di particelle di vento solare trascinata dal campo magnetico terrestre è abbastanza elevata da far brillare il cielo, nonostante sia di notte Ciò significa che potranno essere visti solo in alcune regioni delle latitudini più settentrionali (letteralmente, situate a nord e che dà anche il nome a questo tipo di aurora).

Allo stesso modo, si dovrebbe anche tener conto del fatto che non tutte le date dell'anno saranno adeguate per osservarle. Sebbene possano essere facilmente visti tra i mesi da ottobre a marzo, è meglio andare a vedere l'aurora boreale a gennaio e febbraio, poiché l'inclinazione dell'asse terrestre favorisce che possano essere osservati più facilmente.

Alaska

L'Alaska è uno dei luoghi in cui l'aurora boreale sarà osservata più facilmente. Le aree più consigliate sono sia il centro che il nord dello stato, e i mesi migliori in questo caso saranno da novembre a gennaio.

Canada

La posizione geografica del Canada è una delle migliori per osservare l'aurora boreale, poiché l'intero nord del paese si trova vicino al circolo polare artico. Possono essere osservati in tutto il nord del paese.

Groenlandia

Un altro dei luoghi in cui si può vedere più facilmente l'aurora boreale è il nord dell'isola della Groenlandia, dove la tradizione Inuit racconta che queste luci erano le anime dei bambini che non erano sopravvissuti fino all'età adulta.

Islanda

L'Islanda è un'altra destinazione preferita per gli amanti dell'aurora boreale. I mesi più consigliati per godersi questo fenomeno naturale in Islanda vanno da settembre a fine marzo .

Penisola scandinava

La penisola scandinava è un altro dei posti migliori per osservare l'aurora boreale e, più a nord siamo, più facile sarà farlo. Uno dei punti da notare è la Lapponia (Finlandia) che, oltre a godersi alcune delle più spettacolari aurore boreali del continente europeo, è anche conosciuta come la casa di Babbo Natale.

Le aurore meridionali al Polo Sud

Dobbiamo tenere presente che questi fenomeni non ci sono esclusivi nell'emisfero settentrionale, poiché il campo magnetico terrestre attira particelle dai venti solari sia nella direzione di un polo che dell'altro. In effetti, gli stessi fenomeni che osserviamo nel circolo polare artico possono essere visti nell'Antartico. Tuttavia, in questo caso, non ci troveremo di fronte a un'aurora boreale, ma piuttosto a un'aurora meridionale, che è così che il fenomeno è noto nell'emisfero meridionale.

Gli aggettivi "boreale" e "australiano" provengono dal greco antico e sono passati nella nostra lingua per riferirsi rispettivamente al nord e al sud. In origine, hanno fatto due riferimenti agli dei dei venti del nord e dei venti del sud. Nel tempo, il termine è diventato popolare e, oggi, è usato in modo generale per riferirsi al nord e al sud in diverse situazioni, tra cui, quando si parla di questo tipo di fenomeni naturali che sono le aurore settentrionali e meridionali, diverso da quello "orientale", che sarebbe quello che ci piacerebbe con l'alba di ogni nuovo giorno.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Dove si vedono le luci del Nord, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Curiosità della Terra e dell'universo.

Raccomandato

È normale che il mio gatto russi?
2019
Perché i cavalli piagnucolano?
2019
Inquinamento atmosferico e problemi di salute
2019