Differenze tra pappagallino maschio e femmina

Vedi i token Parrocchetti

I parrocchetti sono uccelli caratterizzati dal loro carattere amichevole e socievole e dalla loro facilità di adattamento all'ambiente domestico, quindi non sorprende che molti amanti degli uccelli non esitino a ospitare un parrocchetto nella loro casa.

Tuttavia, quando si tratta di questo tipo di uccelli non c'è dubbio, due sono meglio di uno, poiché questa specie vive in un gruppo quando si trova nel suo habitat naturale e una volta in cattività non tollera bene la solitudine, quindi uno La raccomandazione generica necessaria è quella di poter dare al nostro animale domestico un compagno.

Infine dovresti sapere che quando si tratta di avere un paio di parrocchetti la combinazione di maggior successo è maschio e femmina, ma in nessun caso è consigliabile accogliere due femmine, poiché, come vedremo, per natura del loro comportamento, il risultato può essere disastroso .

Se sei appassionato di parrocchetti, un altro aspetto importante da tenere a mente per identificare correttamente i tuoi animali domestici sono le differenze tra parrocchetti maschili e femminili, e in questo articolo ti mostriamo quali sono.

Colori nel parrocchetto maschile e femminile

Una delle principali differenze tra un parrocchetto maschio e femmina è il colore, ma contrariamente a quanto si potrebbe pensare inizialmente, non ci riferiamo al colore del suo piumaggio, ma al colore della cera.

La cera è una membrana che copre le narici dell'uccello e che possiamo vedere chiaramente nella parte superiore del becco, vediamo come differenziare il sesso del nostro parrocchetto attraverso la colorazione in questa area:

  • Maschi: troveremo la cera blu o rosa.
  • Femmine: la cera può essere bianco-bluastra o marrone, dobbiamo considerare che il colore marrone si intensifica durante la stagione degli amori.

Questa differenziazione può essere chiaramente osservata nei parrocchetti adulti che hanno già acquisito un colore definitivo, poiché prima della fase adulta può essere più complessa perché la cera è un rosa pallido in entrambi i sessi, tuttavia nel maschio osserveremo un colore più uniforme e nelle femmine un colore più chiaro, quasi bianco, attorno ai buchi.

La palpazione del parrocchetto

Possiamo apprezzare le differenze anatomiche tra il parrocchetto maschile e quello femminile, anche se non ad occhio nudo, quindi sarà necessario ricorrere alla palpazione.

La differenza a cui ci riferiamo è una cavità che le femmine hanno per il passaggio delle uova e che è ovviamente assente nell'anatomia del maschio. Per apprezzare questa differenza, dobbiamo prendere il parrocchetto nelle nostre mani con estrema cura e sentire delicatamente l'area della parte inferiore del ventre.

Apprezzare questa differenza anatomica attraverso la palpazione è davvero molto complesso se non si è abituati, quindi questo metodo non è raccomandato poiché la maggior parte delle volte riusciamo solo a spaventare e stressare il nostro animale domestico.

Differenze di carattere tra parrocchetti maschili e femminili

Non ci sbagliamo se affermiamo che ogni animale ha un carattere unico, ma possiamo distinguere differenze comportamentali più generiche tra i due sessi, vediamo come si comporta il nostro parrocchetto a seconda che sia maschio o femmina:

  • Maschio: Il parrocchetto maschio è molto socievole, calmo e sicuro di sé e si distingue per il canto a lungo. Possiamo anche osservare un comportamento genuino durante il corteggiamento, poiché il maschio inizia un movimento dall'alto verso il basso con la testa e talvolta può persino colpire il becco con un oggetto.
  • Femmina: le femmine sono più aggressive, arisca ed elusive. Non fanno capolino e se lo fanno è solo in modo intermittente e per qualcosa in particolare, durante la processione rimangono fermi e possiamo distinguere in loro un istinto più distruttivo, rompono e mordono di più gli oggetti, in parte perché sono responsabili della creazione del nido durante l'allevamento.

Dobbiamo tenere presente che possiamo trovare femmine con tratti caratteristici dei maschi a livello comportamentale e viceversa.

Sei appassionato di parrocchetti?

Se sei appassionato di parrocchetti e stai pensando di ospitarne uno (sebbene l'ideale sia due), oltre a conoscere le differenze tra parrocchetti maschili e femminili, sarà anche molto utile stabilire quale sia la cura del parrocchetto, sapere come dovresti agire se il tuo parrocchetto mostra una crescita eccessiva del becco e come addestrare un parrocchetto papillero.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Differenze tra parrocchetti maschili e femminili, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Cosa devi sapere.

Raccomandato

Perché si chiama Mar Nero
2019
Lipidosi epatica felina - Cause, sintomi e recupero
2019
Perché il mio cane fa la cacca a casa se non l'ho fatto prima?
2019