Differenza tra minerale, roccia e cristallo

Quando camminiamo sulla superficie terrestre difficilmente prestiamo attenzione al terreno su cui calpestiamo, sabbia, terra, pietre ... Tuttavia, se osserviamo più da vicino, noteremo piccole differenze, ad occhio nudo, nelle dimensioni, nel colore o nella trama. Questo perché il terreno è composto da materiali diversi, le cui differenze di origine e composizione sono responsabili delle variazioni delle caratteristiche del terreno.

In geologia e nei suoi rami questi materiali sono chiamati rocce o minerali. Sai come distinguerli? Conosci esattamente le loro differenze? Nel seguente articolo spieghiamo la differenza tra minerale, roccia e cristallo .

Che cos'è un minerale?

Definiamo il minerale un materiale solido naturale e inorganico con una composizione chimica specifica e una struttura cristallina definita . La sua origine dipende dagli elementi chimici e dalle caratteristiche fisiche, chimiche e termodinamiche del sistema naturale in cui avviene la loro formazione, indipendentemente, a differenza delle rocce, dai fenomeni geologici. I minerali possono essere classificati in base alla loro composizione chimica e struttura interna in:

  • Elementi nativi.
  • Solfuri.
  • Sulfosales.
  • Ossidi e idrossidi.
  • Alogenuri.
  • Carbonati, nitrati e borati.
  • Solfati e cromati.
  • Volframatos e molibdatos.
  • Fosfati, arseniati e vanadati.
  • Silicati.

La maggior parte dei minerali è costituita da diversi elementi chimici, che possono essere localizzati in due modi:

  • Disordinato : i componenti non hanno forme geometriche definite, conferendo al minerale una struttura amorfa, come il vetro naturale.
  • Ordinati : i componenti hanno una forma geometrica definita e ordinata. In questi casi si dice che hanno una struttura cristallina e se questo si vede ad occhio nudo si chiama cristallo. La maggior parte dei minerali sono cristalli.

È importante sottolineare che i minerali devono avere una composizione chimica definita . Ad esempio, la grafite e il diamante hanno la stessa composizione, tuttavia, poiché il loro ordine molecolare è diverso, vengono considerati due minerali diversi.

Che cos'è una roccia

Le rocce sono il materiale più comune e abbondante sulla Terra . Sono il risultato di alcuni fenomeni meteorologici, quindi la loro dimensione, forma e composizione sono il riflesso dei processi geologici che lo hanno creato. Questo fatto li rende soggetti a numerosi studi e consente ai ricercatori di ottenere le informazioni necessarie per la comprensione del nostro pianeta e per l'applicazione nella ricerca di risorse minerali ed energetiche.

I geologi dividono le rocce in tre grandi gruppi : ignee, sedimentarie e metamorfiche. Di seguito spieghiamo le caratteristiche di ciascuno di essi:

  • Rocce ignee : si formano quando il magma (roccia fusa) si raffredda e si solidifica. Man mano che il magma si raffredda, si formano cristalli di diversi minerali, in modo che se si raffredda all'interno della crosta, il processo è più lento e la dimensione dei cristalli sarà più grande di se si raffredda in un modo brusco, come nelle eruzioni vulcaniche. Le rocce ignee che si formano sulla superficie terrestre sono chiamate vulcaniche e di solito sono a grana fine.
  • Rocce sedimentarie : sono formate dalla compattazione o dalla cementazione degli strati di sedimenti, che sono resti di rocce che sono state staccate a causa di processi di agenti atmosferici.
  • Rocce metamorfiche : sono prodotte da rocce ignee, sedimentarie o anche da altre rocce metamorfiche. Attraverso cambiamenti di temperatura, pressione o alterazioni chimiche, si verifica la modifica della roccia madre, con conseguente formazione di una nuova roccia.

Le rocce, a loro volta, sono costituite da miscele eterogenee di altri materiali, generalmente granuli o cristalli di uno o più minerali. Quando è composto da un singolo minerale, è noto come roccia monomineriale, mentre, quando è composto da diversi tipi di minerali chiamati polimeri.

Quindi, possiamo dire che mentre i minerali sono stabili nel loro numero atomico e nella loro formula chimica, le rocce sono formate da una combinazione di mineraloidi o minerali.

Che cos'è un cristallo

I cristalli sono materiali solidi omogenei con una composizione chimica definita e una struttura interna ordinata che danno origine a forme geometriche molto suggestive, riconosciute, il più delle volte, per la loro bellezza e simmetria.

Queste formazioni sono dovute al fatto che, quando un cristallo ha origine, un processo noto come cristallogenesi, gli elementi chimici si uniscono formando una rete cristallina in condizioni specifiche di tempo, spazio, pressione e temperatura.

A seconda di come questi fattori di cristallizzazione sono combinati avremo:

  • Sostanze macrominerali : i cristalli sono visti ad occhio nudo.
  • Sostanze microcristalline : i cristalli sono riconosciuti dall'uso di un microscopio.
  • Sostanze criptocristalline : cristalli riconoscibili per diffrazione di raggi X.

Pertanto, possiamo dire che i cristalli sono un tipo di minerale, infatti, la maggior parte dei minerali sono cristalli.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Differenza tra minerale, roccia e cristallo, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Curiosità della Terra e dell'universo.

Raccomandato

Inquinamento in Cina: stato di allerta rosso
2019
Veterinari di emergenza a Manresa
2019
Ricette della torta del cane fai-da-te ????
2019