Deworming nei cani

Vedi i file dei cani

In questo articolo di milanospettacoli.com ti mostreremo quali sono i parassiti che possono colpire i cani, i metodi più frequenti per sverminare un cane e come usarli. La sverminazione interna ed esterna nei cani, insieme ai vaccini, è uno dei trattamenti preventivi più frequenti nei cani. Grazie a questi trattamenti, la possibilità che il cane abbia parassiti esterni e interni e possa trasmetterli ad altri cani e ai loro proprietari, così come la trasmissione di malattie che usano i parassiti come vettori, è notevolmente ridotta. È molto importante ricordare che il cane e l'essere umano condividono molti parassiti e che questi possono trasmettere molte malattie. Continua a leggere e scopri tutto ciò che devi sapere sulla sverminazione dei cani .

Parassiti esterni e trattamenti antiparassitari più utilizzati

I più frequenti sono pulci e zecche . Sono parassiti degli artropodi che si nutrono del sangue di cani e gatti. In quest'ultimo caso, la loro scoperta è di solito meno frequente, principalmente a causa del comportamento autopulente, che consente di eliminarli efficacemente. Entrambi i parassiti possono trasmettere malattie molto importanti per cani e umani, quindi prevenirne l'aspetto è essenziale.

Le zecche sono molto stagionali (appaiono solo in primavera, qualcosa in autunno e in estate) e facili da individuare, perché aderiscono al cane in un posto fisso. D'altra parte, le pulci sono molto mobili e di solito sono molto difficili da vedere, al punto che per sapere se un cane ha le pulci, vengono utilizzate tecniche indirette, come la ricerca di feci di parassiti. Per fare questo, l'animale viene posizionato su una superficie coperta da carta bianca per spazzolarlo. Ciò che è caduto sulla carta viene osservato e vengono selezionati i punti neri. Sono posti su un pezzo di cotone o simile, inumiditi e pressati. Se sono feci di pulci, essendo sangue secco, apparirà come un solco rossastro intorno a loro. Per il controllo di questi parassiti esterni e, quindi, la sverminazione del cane, gli insetticidi vengono utilizzati in molteplici formati di applicazione topica, come collari antiparassitari, pipette, shampoo, spray, ecc. Nel caso delle zecche la sua applicazione diretta sul cane funziona molto bene e grazie alla sua stagionalità (prima della primavera) è facile ottenere buoni risultati. Nel caso delle pulci, è necessario affrontare il problema in modo diverso. Puoi parassitare sia il cane che il gatto tutto l'anno, sono molto difficili da eliminare, a causa della loro grande mobilità, devi trattare tutto in un ambiente che circonda il cane (letto, pavimenti, ecc.).

La zanzara (insetto artropodo) è anche considerata un altro parassita esterno, che si nutre di sangue, che nella costa mediterranea, nella parte meridionale e centrale della penisola iberica è molto importante per le malattie che possono essere trasmesse. Nel caso del cane si tratterebbe principalmente di leishmaniosi e dirofilariosi. Dati questi parassiti, l'efficacia degli insetticidi applicati sulla pelle sotto forma di colletti antiparassitari, pipette, ecc. È leggermente inferiore, poiché la zanzara viene a contatto con il cane solo al momento del morso. Questo è il motivo per cui si raccomanda di adottare misure aggiuntive come mettere le zanzariere nelle case, evitare le passeggiate nei momenti più affollati della zanzara, oltre a usare repellenti.

A quali età i cani sono più sensibili?

Nel caso dei cuccioli è molto comune trovare parassiti intestinali. E questo può comportare un rischio significativo per la crescita e lo sviluppo del cucciolo. Si consiglia sempre di trattare la madre con un trattamento antiparassitario al momento della guida e assicurarsi che sia adeguatamente vaccinata. In questo modo, il rischio che la madre possa trasmettere i parassiti ai cuccioli durante l'allattamento è ridotto. Una volta svezzati, i cuccioli devono essere sverminati una o due settimane prima della prima dose del vaccino. Questi devono essere in perfette condizioni di salute affinché il vaccino crei un'immunità forte ed efficace.

Nel caso dei parassiti del sangue, di solito colpiscono i cani adulti. Perché per acquisirli è necessario contattare la zanzara. Anche nel caso di contrarre la malattia, di solito ci vogliono mesi o addirittura anni per manifestare i sintomi.

I parassiti interni più frequenti e i trattamenti preventivi più utilizzati

Esistono due gruppi principali di parassiti interni nel cane:

  • Intestinali, che sono divisi in tenie (vermi piatti) e vermi (vermi rotondi). Sempre più certi protozoi intestinali, come la giardia, ecc. Sono più frequenti. I farmaci i cui ingredienti attivi sono quelli derivati ​​dai febendazoli sono generalmente utilizzati, sebbene ci siano anche altri ingredienti attivi che possono essere utilizzati.
  • Gli ematici, essendo in grado di essere macroscopici (visti ad occhio nudo), che sarebbero le dirofilarie o semplicemente filarie, note anche come filari cardiaci e microscopici parassiti, protozoi, come la stessa leishmania e altri meno comuni. Nel caso della filariosi, l'uso di ivermectine funziona come trattamento preventivo, tra gli altri ingredienti attivi. Nel caso della leishmaniosi, tuttavia, inizia a essere applicato un vaccino.

Se ti chiedi quanto spesso devi sverminare un cane per controllare l'aspetto dei parassiti intestinali, dovresti sapere che i trattamenti preventivi vengono eseguiti con una frequenza media di tre mesi, anche se questo varia a seconda dei fattori di rischio dell'animale. Tuttavia, sempre più esperti consigliano di optare per la sverminazione mensile in tutti i casi, poiché è quello che garantisce un maggiore controllo di vermi e parassiti esterni. Studi come quello condotto dal Consiglio europeo per il controllo della parassitosi degli animali da compagnia [1] affermano che detto trattamento applicato su base mensile è quello con il più alto indice di risultati in termini di riduzione del rischio di infezioni dovute a Si riferisce alle infestazioni. Allo stesso modo, questo tipo di trattamento è particolarmente raccomandato per quei cani che vivono con i bambini, poiché i parassiti esterni e molti di quelli interni possono essere trasmessi dai cani agli esseri umani.

Nel caso dei parassiti del sangue, tutti vengono trasmessi attraverso punture di zanzare, zecche e pulci, quindi sarà necessario controllare i vettori nei momenti in cui sono più attivi (primavera ed estate).

Per evitare una scelta inappropriata, tutti i trattamenti antiparassitari devono essere controllati da un veterinario . In questo modo, non è consigliabile che i proprietari scelgano di sverminare il cane da soli. Che tu abbia appena adottato un cucciolo o un cane adulto, il primo passo dovrebbe essere sempre quello di andare da uno specialista per iniziare il miglior trattamento antiparassitario e procedere con il programma del vaccino.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Deworming nei cani, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Deworming.

riferimenti
  1. Consiglio europeo per il controllo della parassitosi degli animali domestici. Controllo dei verme in cani e gatti . Dicembre 2014. Guida ESCCAP n. 1, seconda edizione.

Raccomandato

Il mio coniglio perde molti capelli - Cause e soluzioni
2019
Principali fonti di emissione di CO2
2019
Trucchi per risparmiare acqua a casa
2019