Curiosità sui criceti

Vedi token di criceto

A causa del loro aspetto adorabile e del carattere irrequieto, i criceti tendono ad attirare l'attenzione e suscitare molta curiosità, specialmente tra i più piccoli. Tuttavia, è importante informarci bene se stiamo valutando il possesso di questo prezioso animale, solo in questo modo possiamo imparare a riconoscerne i bisogni, il comportamento e le caratteristiche speciali.

Per questo motivo, se stai pensando di adottare un criceto come animale domestico o sei interessato a saperne di più su questi adorabili roditori, ti invitiamo a continuare a leggere questo articolo di milanospettacoli.com per scoprire 10 incredibili curiosità sui criceti .

1. Esistono molte specie di criceti

Sebbene i criceti possano essere molto simili a occhio nudo, ci sono fino a 24 specie diverse . Attualmente, i più popolari come animali domestici sono:

  • Criceto dorato
  • Criceto cinese
  • Criceto russo
  • Criceto Roborowskii

Conoscere le particolarità di ogni specie è essenziale per sapere come fornire cure adeguate. Oltre alle informazioni che puoi trovare su milanospettacoli.com, ti consigliamo di consultare un veterinario specializzato in animali esotici o piccoli mammiferi per chiarire i tuoi possibili dubbi e informarti meglio sulle cure specifiche e le esigenze di ogni tipo di criceto.

2. I criceti sono molto inclini allo stress

In natura, i criceti sono facili prede per molti predatori, per questo motivo sono costantemente vigili e in grado di reagire rapidamente a qualsiasi pericolo. Pertanto, questi piccoli roditori sono particolarmente inclini allo stress e richiedono un ambiente molto positivo per sentirsi a proprio agio e sicuri.

Lo stress da criceto ha molte possibili cause, come stile di vita sedentario, scarsa stimolazione mentale, igiene inadeguata nella sua gabbia, deficit nutrizionali e alcune patologie che causano dolore o alterano i sensi. Pertanto, è molto importante essere consapevoli dei sintomi dello stress nei criceti e rivolgersi rapidamente a un veterinario per riconoscere eventuali alterazioni nel comportamento o nell'aspetto del proprio animale domestico.

3. Hanno un'aspettativa di vita molto breve

Sebbene la longevità di un criceto vari in base alla sua razza, alle condizioni del suo ambiente e alle cure fornite dal suo tutore, la verità è che questi piccoli roditori hanno di solito una breve aspettativa di vita. In generale, si stima che un criceto possa vivere tra i due e i quattro anni, anche se alcuni individui possono raggiungere i cinque o sei anni.

Questo è un aspetto molto importante da considerare prima di adottare un criceto come animale domestico, soprattutto quando richiesto da un bambino. Sebbene questi roditori di solito necessitino di cure più semplici in relazione alla loro salute e benessere, non possono accompagnarci fino a quando un gatto o un cane, per esempio.

Pertanto, prima di adottare un criceto per un bambino, sarà essenziale spiegare in precedenza che tutti gli animali soddisfano il proprio ciclo di vita e che i criceti possono essere con noi solo per alcuni anni. In milanospettacoli.com scoprirai anche un articolo molto speciale su come spiegare a un bambino la morte del suo animale domestico scritto dal nostro psicologo.

4. Le femmine possono mangiare la prole che considerano deboli

Il cannibalismo animale è stato oggetto di numerose indagini scientifiche e, ancora oggi, non è possibile affermare con assoluta certezza quali sono le cause esatte di questo comportamento osservate in varie specie. Nei criceti, questo fenomeno suscita particolare curiosità e preoccupazione, ma in generale possiamo dire che è perché il genitore li considera deboli o incapaci di sopravvivere .

Tuttavia, ci sono anche altre possibili cause di questo comportamento, come lo stress di nutrire e allevare cucciolate molto grandi, deficit nutrizionali, presenza di maschi nella gabbia, mancanza di spazio o il fatto che alcuni figli siano nati troppo lontano dal nido .

Se vuoi assicurarti che tutti i piccoli criceti sopravvivano, ti consigliamo di leggere il nostro articolo "come impedire alla femmina di mangiare i suoi piccoli". Inoltre, se hai dovuto separare uno dei giovani dalla cucciolata per impedire al suo genitore di mangiarlo, ti insegniamo le cure essenziali per un bambino criceto.

5. Possiamo conoscere il sesso di un criceto che osserva la sua coda

Difficilmente possiamo differenziare un criceto maschio da una femmina solo osservando il loro aspetto, ma conoscere il sesso del tuo roditore è più facile di quanto tu possa immaginare. Il metodo principale è osservare l' area perianale del roditore, che è appena sotto la coda, ed esercitare una leggera pressione per separare i capelli dalla pelle. Nei maschi, questa regione è più protuberante rispetto alle femmine, grazie alla presenza dei testicoli, osserviamo anche che la distanza tra l'ano e la papilla genitale (pene) è maggiore. Tuttavia, possiamo anche essere guidati dalla ghiandola ombelicale per aiutare a determinare il sesso dei nostri criceti. I maschi hanno un "ombelico" più visibile delle femmine.

Tuttavia, l'ideale è aspettare che il criceto raggiunga la maturità sessuale per essere in grado di determinare il suo sesso in modo sicuro. Di solito, questi piccoli roditori maturano e diventano sessualmente attivi molto rapidamente. Dopo 30-50 giorni dalla nascita, i criceti saranno pronti per accoppiarsi e generare i propri discendenti. Pertanto, è molto importante essere consapevoli del controllo riproduttivo dei nostri criceti. Per evitare cucciolate indesiderate, è meglio tenere maschi e femmine in gabbie separate.

6. I tuoi denti non smettono mai di crescere

I denti dei criceti, così come altri roditori, non smettono mai di crescere, quindi l'animale deve indossarli costantemente per mantenere una lunghezza ottimale e simmetrica. In natura, i criceti sarebbero responsabili di trovare piccoli pezzi di tronco o rami di alberi per mantenere la dentatura. Tuttavia, nel caso dei criceti domestici, sono i tutor che sono responsabili di offrire questi articoli ai loro animali domestici.

Si consiglia generalmente di offrire rami di alberi da frutto biologici ai roditori domestici, ma consultare idealmente il veterinario di fiducia su come soddisfare adeguatamente questa esigenza nel criceto. È anche molto importante assicurarsi dell'origine organica dei rami che offri al tuo animale domestico, poiché i pesticidi possono avvelenare il tuo corpo. Scopri la cura principale dei denti del criceto.

7. I criceti amano una dieta variata

La cura e l'alimentazione del criceto sono aspetti essenziali della loro educazione, che ci consentono di rafforzare il loro sistema immunitario, prevenire le malattie e fornire loro una qualità di vita ottimale. I criceti sono animali onnivori che amano ricevere una dieta variata ed equilibrata che soddisfi appieno le loro esigenze nutrizionali.

Pertanto, sebbene ci siano alimenti commerciali per criceti che facilitano il lavoro di fornitura di nutrienti in modo equilibrato, è molto interessante e molto utile includere alimenti freschi, naturali e biologici nella dieta dei roditori, come cereali, legumi, noci, frutta e verdura benefiche per la salute. Naturalmente, manterremo il cibo vietato ai criceti dalla loro dieta.

8. Sono animali crepuscolari

Anche se varia leggermente a seconda della specie, la maggior parte dei criceti domestici sono notturni o crepuscolari, per questo motivo, non è raro osservare che rimangono particolarmente attivi al tramonto, di notte o al mattino. Se guardi, i criceti sono possessori di occhi particolarmente grandi, dominati da canne, cellule fotorecettrici responsabili della visione quando c'è poca luce nell'ambiente.

Quindi, evita di disturbarli durante il giorno, quando dormono pacificamente, e trascorri più tempo nel pomeriggio o nelle prime ore del mattino, quando si verifica il momento di massima attività.

9. Amano esplorare

I criceti sono animali particolarmente curiosi e amano scavare e annusare l'ambiente in cui vivono. Usano principalmente i baffi per rilevare i diversi elementi che introduciamo nel loro spazio e raccogliere informazioni. Inoltre, non dimentichiamo che questi roditori di solito scavano tane in natura, motivo per cui tunnel e nidi non devono mai mancare nel loro spazio.

10. Sono molto intelligenti

Come molti altri roditori, i criceti sono animali particolarmente intelligenti. Oltre a godere di sensi molto ben sviluppati, come l' olfatto e l'udito (particolarmente importante per la comunicazione sociale), i criceti sono in grado di imparare facilmente trucchi ed esercizi, usando il rinforzo positivo come ricompensa per le loro azioni, qualcosa che Ciò consente loro di associare facilmente determinati eventi. Il clicker per cani, ad esempio, può essere un buon strumento da usare durante l'apprendimento.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Curiosità sui criceti, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia
  • Haidarliu S & Ahissar E (1997). Organizzazione spaziale delle vibrisse facciali e delle botti corticali nella cavia e nel criceto dorato. Journal of Comparative Neurology, 385: 515-527.
  • Hubrecht, R. e Kirkwood, J. (Eds.) (2010). Manuale UFAW sulla cura e la gestione degli animali da laboratorio e da ricerca (8a edizione) UFAW: Regno Unito
  • Keeble, E. e Meredith, A. (2009). Manuale BSAVA di roditori e furetti BSAVA: Regno Unito
  • Jian-Xu Z., Cheng C., Heng G., Zhong-Shun Y., Lixing S., Zhi-Bin Z. e Zn-Wang W., (2003). Effetti dell'odore di donnola sul comportamento e sulla fisiologia di due specie di criceti. Fisiologia e comportamento 79: 549-552.
  • Rowell, TE, (1960). Sul recupero di giovani e altri comportamenti in allattamento criceti dorati. Atti della Zoological Society, London, 135, 265-282.

Raccomandato

Omeopatia per cani nervosi
2019
Cos'è l'ecologia urbana?
2019
Mandarin Diamond Feeding
2019