Cura e alimentazione dei piccioni appena nati

Vedi i file dei piccioni

I piccioni sono animali che vivono con noi nelle aree urbane e rurali. Quasi ovunque nel mondo possiamo incontrare questi uccelli intelligenti, spesso molto puniti dalla nostra società.

Se incontri un piccione o un piccione appena nato, dovresti provare a contattare un centro di soccorso . Generalmente, se il piccione appartiene a una specie toracica, i centri si prendono cura di loro, ma se appartengono a una specie coraggiosa, molto probabilmente non lo faranno, poiché è responsabilità del consiglio comunale.

In ogni caso, se decidi di prenderti cura dell'animale, dovresti sapere quali cure e nutrire i piccioni neonati hanno bisogno . In questo articolo di milanospettacoli.com ti offriamo alcuni suggerimenti che possono aiutarti a salvarti la vita.

Cura dei piccioni appena nati

Come qualsiasi altro animale che in natura ha bisogno dei suoi genitori per sopravvivere, il piccione richiede cure quasi continue . Per questo motivo è essenziale fornire un luogo sicuro, tranquillo e caldo per riposare e crescere, dare cibo specifico per la tua specie e, se ci occuperemo solo di esso nelle sue fasi iniziali, dobbiamo contattare un centro di recupero che ammette i piccioni in modo che dopo Questa fase può unirsi ad altri piccioni e imparare da loro.

Dove alloggiare un piccione appena nato?

Nei primi giorni della vita di un piccione, quando è con i suoi genitori, gli daranno calore e un'atmosfera piacevole. Quando siamo noi che facciamo da infermiera, dobbiamo introdurre il piccione in una grande scatola di cartone con il giornale nella parte inferiore che ci facilita durante la pulizia, mettere un tipo di rete in cui il piccione può tenere il suo gambe che le tengono insieme e non deformate e, forniscono una piccola coperta dandole una forma a scodella per farti sentire a tuo agio.

Sia la maglia che la coperta sono fondamentali, poiché aiuteranno le gambe a crescere nella posizione corretta e non si deformeranno. In nessun caso i substrati di roditori o la lettiera per gatti devono essere usati come letti a tortora.

La scatola deve essere posizionata in un luogo tranquillo della casa, evitando la luce solare diretta, correnti d'aria e fonti di calore molto forti, come un radiatore. Dobbiamo offrirti un calore delicato, ad esempio una piccola bottiglia di acqua calda all'interno di una calza.

Cosa mangiano i piccioni appena nati?

I piccioni sono uccelli che si nutrono di semi e frutti. Piccioni o piccioni di tre giorni o meno sono nutriti dai loro genitori con una sostanza chiamata "latte buche" . Questo "latte" non è affatto simile al latte che produciamo nei mammiferi. È una secrezione epiteliale con enzimi che si verifica nel raccolto di piccioni adulti. In nessun caso dovremmo dare il latte di mammifero a un uccello, poiché non può digerirlo, causando problemi intestinali e, probabilmente, la morte.

Dato che non possiamo produrre questo "latte buche", ci sono alcune marche di pasta alimentare psittacida sul mercato che contengono questi enzimi necessari per i primi tre giorni di vita di un piccione.

Inizialmente, il cibo dovrebbe essere più diluito. Dobbiamo addensarlo dal decimo giorno di vita. Prima di dare il cibo al nostro piccione, è necessario che sia a una temperatura calda (non calda!), Non dovremmo mai dargli il porridge freddo, perché non sarà in grado di digerirlo e finirà per morire. In caso di emergenza, possiamo nutrire il piccione con porridge di cereali per neonati umani mescolandolo con acqua calda (non latte), assicurandoci che non trasportino solidi da latte.

Come nutrire i piccioni appena nati?

In natura, i piccioni introducono il becco in quello dei loro genitori, quindi rigurgitano il cibo del raccolto. Possiamo usare altri metodi:

  1. Siringa e sonda : introduciamo il porridge caldo nella siringa, evitando che l'aria rimanga all'interno. Quindi posizioniamo la sonda nella siringa e la introduciamo attraverso il becco al raccolto, che si trova leggermente sul lato destro dell'animale. Questo metodo non è adatto ai principianti, poiché può danneggiare gravemente il piccione.
  2. Biberon : introduciamo il porridge in un biberon, tagliamo la punta del capezzolo. Quindi, introduciamo il becco della colomba nel capezzolo tagliato e così mangerà. Dopo aver mangiato, dobbiamo pulire il beccuccio e le narici.

Per sapere quanto dobbiamo dargli da mangiare, dobbiamo controllare con le dita quanto sia pieno il raccolto . Dobbiamo fare attenzione a non riempire eccessivamente, in quanto potrebbe essere danneggiato. Se riempiamo troppo il raccolto, due specie di bolle appariranno sul retro della colomba. Ogni 24 ore dobbiamo far scaricare completamente il raccolto.

Se notiamo che le ore passano e il raccolto non si svuota, possiamo trovarci davanti a una stasi del raccolto, cioè il cibo si è ristagnato e non continua il suo percorso attraverso il sistema digestivo. Questo può accadere se nutriamo il piccione con cibo troppo freddo o se l'animale soffre di un tumore nel proventricolo (parte dello stomaco) o di un'infezione fungina. Data questa situazione, dobbiamo andare da un veterinario .

Infine, condivideremo con voi un video in cui è possibile osservare come nutrire un giovane piccione, da La Paloma Permanent Shelter:

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura e alimentazione dei piccioni appena nati, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Extra Care.

Raccomandato

20 animali in via di estinzione a Panama
2019
La sansevieria cilindrica
2019
Differenze tra ecologia e ambiente
2019