Cura della pianta di menta in vaso

Una delle piante aromatiche più comuni e popolari è la menta. La menta piperita è una pianta conosciuta da secoli per il suo odore gradevole e intenso, motivo per cui viene utilizzata per molti scopi. Uno di questi è usarlo per insaporire piatti diversi o per infusi, ma ha anche molte buone proprietà salutistiche ed è anche usato in cosmetica. Pertanto, è molto comune averlo coltivato in vaso nelle nostre case. Quindi, se vuoi averne uno a casa, leggi attentamente questo articolo, in esso parleremo della cura della pianta di menta in vaso .

Caratteristiche della pianta di menta

La menta ( Mentha ) è un genere di piante erbacee perenni della famiglia delle labbra che comprende diverse specie e ibridi. La forma delle sue foglie è attraente e varia come i suoi sapori. Comprendono impianti di distribuzione molto cosmopoliti, che si trovano quasi ovunque nel mondo.

La menta piperita è una pianta che ha molti usi nelle case. Serve come condimento nelle nostre ricette, per fare infusi o per dare un tocco fresco a diversi dessert. Esistono molte diverse zecche, come la menta di Tashkent ( Mentha spicata 'Tashkent' ), la menta piperita ( Mentha piperita ) o la menta di cioccolato, poiché le sue foglie sono marroni e hanno un sapore simile al cacao, Mentha arvensis o uno dei più noti, menta piperita ( Mentha spicata ).

Guida per la cura della pianta di menta in vaso

Come abbiamo detto, è una pianta erbacea a gambo lungo che ha un'alta tendenza a crescere lateralmente, sia nella sua parte superficiale che sepolta o sotterranea, attraverso i suoi stoloni o germogli laterali. Pertanto, è meglio crescere grandi e densi per piantarlo nel terreno del giardino, ma se non abbiamo lo spazio, possiamo averlo a casa, dentro o fuori, seguendo questi suggerimenti per prenderci cura della pianta di menta in vaso, vedrai che è Una pianta molto facile da curare.

Luce e temperatura per la menta

Quando coltivi la menta in una pentola, devi cercare un posto che abbia una buona illuminazione che gli permetta di crescere. Lo sviluppo della pianta necessita di un costante apporto di nutrienti, quindi è importante selezionare un buon fertilizzante organico o il più naturale possibile. Si consiglia di mantenerlo a una temperatura compresa tra 15 ºC e 20 ºC durante la prima fase del suo sviluppo.

Scegli il piatto giusto per la menta

È anche di vitale importanza selezionare il vaso per la menta, perché sarà il luogo in cui lo coltiveremo, poiché essendo una pianta che cresce in orizzontale, è consigliabile utilizzare un vaso largo e profondo circa 20 cm, far crescere bene la menta. Inoltre, è fondamentale che ci sia un buon drenaggio, scopri in questo altro articolo tutto sul drenaggio in vaso.

Come annaffiare la menta in una pentola

L' irrigazione della menta deve essere regolare e abbondante, soprattutto nel suo periodo di sviluppo durante la primavera e l'estate. Ciò inoltre fa fiorire la pianta al momento giusto, senza andare avanti o in ritardo, e che la qualità dell'aroma e del gusto delle sue foglie è corretta. Quando lo innaffiamo, possiamo usare e usare un fertilizzante che fornisce i nutrienti necessari durante la stagione di crescita menzionata.

La fioritura della menta

La cosa normale è che la pianta di menta fiorisce all'inizio dell'estate, momento in cui possiamo trarne vantaggio per tagliarla e lasciarla a circa cinque centimetri sopra il terreno del vaso e quindi ricrescere. Con l'uso di fertilizzanti e irrigazione, possiamo mantenere la pianta fino all'inizio dell'autunno, ma quando arriva il freddo, la parte aerea della zecca morirà, sebbene non i suoi steli sotterranei, che si svilupperanno di nuovo in primavera.

Come potare una zecca

Data questa crescita orizzontale, è anche importante potare la zecca per controllare le dimensioni di questa pianta in una pentola e approfittare per pulirla rimuovendo alcune foglie, che favorirà la crescita di nuovi germogli e le prossime fioriture.

Come riprodurre la pianta di menta

Ora che sai come prenderti cura di una menta in una pentola, potresti voler sapere come riprodurla, dal momento che crescere così tanto è molto semplice ed è una pianta che dovrebbe essere portata a casa per tutti i suoi usi, quindi non fa male avere di più di uno.

Nel momento in cui i vasi sono molto saturi, è possibile ringiovanire la pianta e riprodurre la zecca . Ciò comporta la rimozione di alcune delle radici della pianta. Tagliamo queste radici a metà, separando le terminazioni e possiamo piantarle di nuovo usando nuovo terreno o composto. Inoltre, la menta è una pianta che si riproduce facilmente per talea . Le talee sono un modo semplice per riprodurre le piante in generale, quindi prova a mettere steli di circa 10 cm con composto umido in vasi o metti le talee in acqua fino a quando non sviluppano radici.

Altri consigli sulla cura della pianta di menta in vaso

Si consiglia di utilizzare la menta fresca, anche se se non è possibile, è anche possibile mantenere le foglie quando la pianta muore. Per questo, possiamo raccogliere i germogli, lavarli bene, asciugarli in una centrifuga di verdure, tagliarli in piccoli pezzi e metterli in un contenitore, ad esempio un tipo di secchio, riempiremo questo contenitore con acqua e lo congeleremo. In questo modo, possiamo prendere un cubetto di ghiaccio quando abbiamo bisogno di menta per cucinare.

Se quello che vogliamo è coltivare diverse varietà di menta, dobbiamo farlo separatamente, poiché se non molti dei sapori e degli aromi di ogni varietà, svaniranno quando mescolati molto.

Nel vaso, possiamo mantenere l'umidità trapuntando sulla sua superficie, ad esempio con corteccia di pino, muschio bagnato o foglie bagnate e schiacciate. Questo aiuterà l'acqua a non evaporare così rapidamente ma che le radici non si accumulano, se la pentola ha un drenaggio adeguato.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cura della pianta di menta in vaso, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Come riciclare la plastica a casa
2019
La volpe come un animale domestico
2019
Le migliori frasi di riciclaggio
2019