Cura del gelsomino dal Madagascar

Il gelsomino del Madagascar ha circa 16 specie che hanno la loro origine, come suggerisce il nome, in Madagascar, ma anche in Malesia. È una pianta rampicante legnosa con foglie coriacee luminose e opposte che sono anche peduncolate e raggruppate in grappoli ascellari. Una pianta bella e sorprendente che è perfetta per decorare qualsiasi ambiente.

La sua corolla è tubolare, allargata all'apice e si apre in 5 lobi per mezzo di un ginecio che si trova all'interno. È una pianta che se soddisfa le giuste condizioni può raggiungere i 20 metri di lunghezza. I suoi fiori sono bianchi e molto profumati e la fioritura inizia ad aprile e dura fino a settembre. Deve essere coltivato al chiuso, per le sue caratteristiche non consente la coltivazione all'aperto. Nel dettaglio descriviamo quali sono le cure al gelsomino del Madagascar.

Cure di base di gelsomino dal Madagascar

  • Temperatura: idealmente, sei a una temperatura di circa 18 ° C durante tutto l'anno e non puoi mai scendere sotto i 12 o salire fino a 30.
  • Suolo: è essenziale che abbia un buon drenaggio e che la terra sia formata da 1/4 di letame, 1/4 di torba e il resto della terra di erica.
  • Illuminazione: deve essere in una zona molto ben illuminata e, se possibile, ricevere un paio d'ore al giorno di sole diretto. Devi stare molto attento che i raggi del sole lo diano molto poiché potrebbe rompersi, resiste un po 'ogni giorno ma non molto tempo.
  • Moltiplicazione: quando vuoi farlo, deve essere durante la primavera e viene fatto stratificando i rami più flessibili.
  • Parassiti e malattie: se presti attenzione a tutte le loro cure, otterrai che nessuna pestilenza o malattia ti colpisce.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Jasmine care of Madagascar, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Ospedale veterinario di emergenza
2019
Sindrome di Horner nei gatti - Cause e trattamento
2019
Reverde On-line
2019