Crollo tracheale nei cani - Sintomi e trattamento

Vedi i file dei cani

Il tuo cane è il tuo migliore amico, vuole accompagnarti ovunque tu vada e ti dia amore, amore e divertimento, quindi la tua vita non sarà più la stessa dopo averla adottata. Pertanto, in milanospettacoli.com sappiamo che la cosa più importante non è solo darti tutta l'assistenza, l'amore e il cibo di cui hai bisogno, ma anche che la tua salute dovrebbe essere una priorità per te.

Il cane è un animale resistente alla maggior parte delle malattie, ma ad un certo punto può soffrire di alcune malattie, quindi è necessario essere consapevoli dei segni. Ecco perché vogliamo parlare del collasso tracheale nei cani, dei sintomi e del trattamento, in modo da poter rilevare questa condizione in tempo.

Cos'è il collasso tracheale?

È una condizione di origine congenita che è spesso affetta da cani di piccola taglia, in particolare barboncino, yorkshire terrier, chihuahua, pomeranian, maltese e pechinese bichon, tra gli altri.

Consiste in una deformazione della trachea, un organo che collega la parte superiore del sistema respiratorio con quella inferiore e il cui ostacolo impedisce una sufficiente circolazione dell'aria . La trachea è composta da cartilagini deformate, che causano lo spazio attraverso il quale passa l'aria, restringendosi, causando un collasso tracheale.

La malattia è progressiva e degenerativa, quindi i trattamenti, sebbene migliorino significativamente la qualità della vita del cane, non sono in grado di curarla. Di solito viene diagnosticato tra 6 e 7 anni del cane e quando si manifesta prima di 12 mesi indica una condizione più grave di evoluzione.

Secondo la fase o il livello di gravità in cui si trova il collasso, può essere diviso in quattro diversi gradi, in cui 1 è una deformazione minore e 4 è quello in cui una minima quantità di aria entra nelle vie aeree .

Quali sono i sintomi del collasso tracheale?

  • Tosse secca
  • nauseato
  • dispnea
  • rantoli
  • asfissia
  • Rumore respiratorio

La tosse di solito si manifesta sporadicamente quando il collasso tracheale è minimo, di solito in situazioni di stress o forti emozioni, e diventa costante quando la condizione peggiora. Per le sue caratteristiche, è possibile confonderlo con la tosse del canile, anche se essere accompagnati da altri sintomi può essere facilmente escluso.

Man mano che il collasso tracheale peggiora nel tempo, il che impedisce all'animale di ricevere la quantità di ossigeno di cui ha bisogno, è comune sviluppare altre malattie, come bronchite, tracheite o persino ipertensione polmonare, che alla fine può portare a insufficienza cardiaca.

Come viene fatta la diagnosi?

Solo il veterinario è in grado di determinare se il tuo cane soffre di collasso tracheale o se è una delle malattie respiratorie più comuni nei cani. Il più comune è eseguire una radiografia, in cui è possibile esaminare le condizioni della trachea e del resto del sistema respiratorio.

Inoltre, questo può essere integrato con un'analisi del fluoroscopio, che consente di studiare il comportamento dei percorsi durante il processo di respirazione. È anche possibile per lo specialista raccomandare una tracheobronchoscopia, al fine di osservare meglio lo stato della cartilagine.

Quale trattamento viene applicato?

Quando si tratta dei primi tre gradi di collasso tracheale, viene scelto il trattamento farmacologico, mentre nel grado 4 è utile solo un intervento chirurgico:

  • Per quanto riguarda i farmaci, si consigliano i broncodilatatori, al fine di favorire la respirazione, oltre agli antibiotici, in caso di infezione, nonché l'uso di corticosteroidi e, se necessario, un sedativo che consente di ridurre l'ansia, perché il nervosismo stimola solo più tosse e rende difficile la respirazione. Tutti questi farmaci, così come le loro dosi, devono essere prescritti da un veterinario. L'obiettivo dei farmaci è ridurre l'effetto dei sintomi e migliorare la qualità della vita del cane, sebbene non siano in grado di curare la condizione.
  • La chirurgia è raccomandata solo quando il cane ha raggiunto il grado 4 della malattia, considerata la peggiore. Tuttavia, non tutti i pazienti possono essere inviati in sala operatoria, dipenderà da ciascun caso se questa è un'opzione valida. Con l'intervento chirurgico si cerca di ricostruire la forma della trachea e si può anche ricorrere al posizionamento di una protesi o di impianti endotracheali per migliorare la funzione respiratoria.

raccomandazioni

Oltre a seguire il trattamento indicato dallo specialista, ecco alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a fornire una migliore qualità di vita per il tuo amico a quattro zampe:

  • Proteggi il tuo cane da temperature troppo alte o troppo fredde, nonché da spazi contaminati che potrebbero influenzare i suoi polmoni, come quelli dove c'è fumo, polvere, odori forti, tra gli altri.
  • Controlla la tua dieta per mantenere un peso sano, poiché un cane obeso ha più difficoltà a respirare.
  • Evita di posizionare i tipici collari e catene per cani, perché premono il collo solo quando vuoi attirarlo verso di te. Usa un'imbracatura, sarà molto più confortevole e salutare per lui.
  • Mantieni aggiornate le tue vaccinazioni per prevenire la tosse canina.
  • Non introdurre grandi cambiamenti nella routine del cane, poiché potrebbero stressarlo e questo influenzerebbe la sua respirazione.
  • Non tentare di eseguire esercizi bruschi, poiché è molto comune che i cani con collasso tracheale preferiscano essere calmi.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili al collasso tracheale nei cani - Sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione di Malattie respiratorie.

Raccomandato

Cosa sono le riserve d'acqua naturali e artificiali?
2019
Cosa fare se il mio cane ha la pelle irritata?
2019
Malattie più comuni nel Doberman
2019