Crescere gli scalogni

Lo scalogno ( Allium ascolonicum ) è un ortaggio Liliácea, come aglio e cipolle, coltivato simile al loro. Da un singolo bulbo (piuttosto da un dente) e per un breve periodo produce un mucchio di piccoli bulbi di uguali dimensioni. I suoi usi culinari sono simili a quelli della cipolla, ma con un sapore più forte. In primavera, i suoi teneri gambi hanno le stesse qualità dell'erba cipollina. Ha bisogno di terreno fertile e non dovrebbe essere annaffiato dopo la semina. La muffa radicale è il tuo problema più grande, quindi i rischi devono essere scarsi. Ha due varietà principali: primavera e autunno. In, spieghiamo come coltivare lo scalogno.

Come seminare lo scalogno

Nelle zone temperate puoi iniziare a piantare questo ortaggio da metà inverno e durante la primavera per goderti un raccolto precoce. Puoi anche fare una seconda semina in autunno.

I bulbi sono sepolti in linee separate di circa 20-25 centimetri. Tra ogni lampadina devi lasciare circa 10 centimetri di distanza. Crescono bene anche quando le linee si accumulano in piccole colline. Questo metodo è una buona opzione nei terreni pesanti. Sono piantati superficialmente, in modo che un terzo dello scalogno si libra da terra.

tempo

Lo scalogno si adatta a qualsiasi clima, poiché è un ortaggio abbastanza resistente al caldo freddo e intenso. Ma ciò che non porta nulla di buono è l'umidità, ed è per questo che cresce meglio nelle aree asciutte. Inoltre, per ottenere esemplari più grandi, lo scalogno preferisce giorni con fotoperiodo lungo (molte ore di luce). Pertanto, è più facile crescere nei climi meridionali e caldi.

terreno

Sebbene si adattino a molte condizioni, lo scalogno deve avere un terreno ben drenato, che previene i ristagni idrici. Crescono meglio in terreni un po 'pesanti, fertili, moderatamente letali, ben aerati e neutri o leggermente alcalini. Devono anche essere in uno spazio aperto e con più distanza tra le linee rispetto all'aglio e alle cipolle, perché attorno al "bulbo madre" si forma un nido o un mazzo di scalogni di medie dimensioni.

pick-up

Gli scalogni vengono raccolti non appena gli steli sono piegati, a partire da luglio, se sono stati piantati in primavera. Vengono raccolti e lasciati asciugare con le foglie a terra e al sole per due o tre giorni. Quindi si appendono in una stanza fresca e asciutta. Durano più a lungo delle cipolle. Non germinano alla fine dell'inverno, a differenza di questi, e possono essere utilizzati l'anno successivo al momento della raccolta. Una fila di 3 metri di lunghezza produrrà circa 3, 5 kg di scalogno. La raccolta avviene come con le cipolle: deve essere rimossa dal terreno con l'aiuto di una forchetta o manualmente.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Scalogni in crescita, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Sun Clinic
2019
Al nome della rosa
2019
Un gatto è felice su un pavimento?
2019